Chi siamo

Soci Onorari
Convenzioni
Gadget
Iscrizione al club
Contatti
Raduni
MiniRaduni
Gallery
Links


Utenti on-line

3065

Utenti iscritti al web

6447

Accessi di oggi

2811

Username:

Password:

Registrati





Versioni riconoscerle a prima vista

Alfetta 1972 - 1975
Alfetta 1,6 1974-1976
Alfetta 1,8 1975-1979 1,6 1977-1979
Alfetta 2,0 1977-1978
Alfetta 2,0 "L" 1978-1980
Alfetta Turbo D 1979
Alfetta 1,8-1,6 1979-1981
Alfetta 2.0 Li America 1981
Alfetta 1.6-1.8-2.0 1981-1983
Alfetta quadrifoglio oro 1982-1983
Alfetta 2.0 CEM 1983
Alfetta 1.6-1.8- 2.0 td 1983-1984
Alfetta 2.0 injection Quadrifoglio oro 1983-1984
Alfetta 2.4 turbo diesel - 2,0 carburatori 1983-1984


Alfetta 1972 - 1975

clicca sulla sigla per scoprire i dettagli





Caratteristiche distintive del modello sono lo scudo stretto con 3 listelli lucidi sulla mascherina.Sui paraurti,sono montati i rostri cromati con un inserto in gomma nera.Fascioni sottoporta nero e tergicristallo cromati.Solo per questa serie,sul parafango anteriore destro in basso è applicato il logo del centro stile Alfa Romeo.

Torna alle versioni

Alfetta 1,6 1974-1976

clicca sulla sigla per scoprire i dettagli




Due proiettori circolari di dimensioni più grandi,scudo stretto e mascherina con un listello cromato lucido.I paraurti sono privi di rostri e la lama del paraurti posteriore è più corta rispetto alla 1,8.I tergicristallo sono di colore nero.

Torna alle versioni


Alfetta 1,8 1975-1979 1,6 1977-1979

clicca sulla sigla per scoprire i dettagli




Nel 1975 la 1,8 subisce un leggero restyling,lo scudo di dimensioni maggiori,sulla mascherina non sono più presenti i listelli cromati,i rostri interamente in gomma nera,fascione sottoporta in tinta con la carrozzeria e tergicristallo neri.Poco dopo anche la 1,6 sarà unificata nella carrozzeria.Saranno riconoscibili estetiamente per la differnte cilindrata scritta al posteriore.

Torna alle versioni

Alfetta 2,0 1977-1978

clicca sulla sigla per scoprire i dettagli




Frontale allungato di 10,5 cm,faro rettagolare e nuovo disegno per lo scudo.Il Paraurti con lama in inox e paracolpi in plastica.Le maniglie incassate e finestrino anteriore senza deflettore.Nuovo disegno per i cerchi e specchietto retrovisore in acciaio inox.I gruppo ottici posteriori sono ora di maggiore dimensioni.

Torna alle versioni


Alfetta 2,0 "L" 1978-1980

clicca sulla sigla per scoprire i dettagli




Listelli sottoporta più largo,nuovo specchietto retrovisore di maggiori dimensioni e in materiale plastico nero.

Torna alle versioni

Alfetta Turbo D 1979

clicca sulla sigla per scoprire i dettagli




A differenza della 2000 sono stati impiegati dei listelli sottoporta più larghi ed un paracolpi anteriore che presenta delle prese d'aria supplementari.Ovviamente targhetta identificativa specifica.

Torna alle versioni


Alfetta 1,8-1,6 1979-1981

clicca sulla sigla per scoprire i dettagli




Esteticamente si presentano già identiche dal 1977 tant'è che l'alfetta in quegli anni è meglio nota come unificata.Ma nel 1979 vennero montate le porte della 2,0 con maniglie incassate e vestro anteriore senza deflettore.


Torna alle versioni

Alfetta 2.0 Li America 1981




Parurti ad assorbimento d'urto attarversati da una striscia in inox,quattro fari.Paracolpi che corrono lungo le fiancate,cerchi in lega specifici così come specifica è la luce targa.Al posto delle luci di ingombro vengono applicate le targhette identificative del modello.

Torna alle versioni

Alfetta 1.6-1.8-2.0 1981-1983

clicca sulla sigla per scoprire i dettagli




La carrozzeria viene unificata per tutte le cilindrate.Cambia la posizione degli indicatori laterali ora in posizione arretrata,paracolpi laterali in gomma nera e nuovo paracolpi anteriore dove il portatarga è integrato.I profili inox sottoporta vengono sostituiti con una fascia nera in plastica.Tra i fari posteriori,viene inserito un fascione di colore nero.I coprimozzi ora sono di materiale plastico nero,i quali vanno a sostituire quelli in inox della precedente versione.Nuova targhetta della sigla modello,non più in corsivo,vengono inoltre impiegati i fregi più grandi.Alcuni dettagli differenziano la 2.0 dalle altre motorizzazioni.La mascherina è di colore grigio alluminio satinato anzichè nera,tergifari e coprimontanti in inox.

Torna alle versioni

Alfetta quadrifoglio oro 1982-1983

clicca sulla sigla per scoprire i dettagli




Stesse caratteristiche estetiche della 2.0 gamma 82,con la differenza della colorazione dei fascioni paracolpi in palstica che sono di colore marrone.Il frontale presenta i 4 fari,calandra nera e cerchi in lega specifici.La superfice vetrata presenta una colorazione in bronzo.

Torna alle versioni

Alfetta 2.0 CEM 1983


Stesse caratteristiche estetiche della 2.0.Vengono introdotti i raschiavetro di maggior profilo.

Torna alle versioni

Alfetta 1.6-1.8- 2.0 td 1983-1984

clicca sulla sigla per scoprire i dettagli




Nuovo disegno per la mascherina anteriore di colore grigio medio e dello scudo,al posteriore viene inserito un fascione di colore grigio metallizzato opaco che integra il portatraga ed i fanali specifici della gamma 83.Nuovi i cantonali dei paraurti ora più avvolgenti.Alla base dei tergicristallo viene inserita una carenatura in materiale plastico nero che integra le prese d'aria e i montanti anteriori.Le cornici del parabrezza e del lunotto sono senza il profilo inox.Vengono eliminate le griglie di sfogo sui montanti per essere posizionate ai lati del lunotto.Nella parte alta del montante posteriore,viene inserito un risalto sul quale è impresso il logo Alfa Romeo.Viene introdotto uno spoier sotto il paraurti per migliorare l'aspetto aereodinamico.Vengono introdotti nuovi raschiavetro con profilo più largo.Coppe ruota nella colorazione argento.Viene spostata la posizione del fregio Alfa Romeo sul baule,che prende il posto della serratura.L'apertura sarà comandata dall'interno.

Torna alle versioni

Alfetta 2.0 injection Quadrifoglio oro 1983-1984

clicca sulla sigla per scoprire i dettagli




Caratteristiche simili della gamma 83 ma con la differenza della calandra di colore grigio chiaro metallizzato con scudo di maggiori dimensioni ripreso dalla 2000 e l'impiego dei 4 fari.I cantonali ed i paracolpi in tinta con la carrozzeria.Fascioni laterali di maggiori dimensioni in tinta con la carrozzeria.Profilo del parabrezza,del lunotto e del coprimontante in inox.Fendinebbia.Cercho in lega specifici e superfice vertrata azzurrata.

Torna alle versioni

Alfetta 2.4 turbo diesel - 2,0 carburatori 1983-1984

clicca sulla sigla per scoprire i dettagli




Stesse caratteristiche estetiche della quadrifolgio oro e quindi a quelli della gamma 83.I fascioni ed i cantonali non sono in tinta con la carrozzeria e i gruppi ottici anteriori sono rettangolari.Il giroporta sui finestrini è di colore grigio medio e non presenta il coprimontante in inox.

Torna all'indice

Informazioni di Copyright e Crediti

Tutto il materiale multimediale e quello testuale presente in questa pagina non è riproducibile in alcun modo senza il consenso esplicito degli autori e/o dei proprietari del contenuto stesso.
Chiunque riscontri che il materiale pubblicato o una parte di esso sia di sua proprietà e vuole rimuoverlo in parte o in toto, può comunicarlo a info@alfasport.net


Sezione Storica

Modelli Alfa

 Autobus/Filobus

Interviste
Sport
Modellismo
MiniGuide
Tuning
Mercatino
Stampa/Libri
Forum