Chi siamo

Soci Onorari
Convenzioni
Gadget
Iscrizione al club
Contatti
Raduni
MiniRaduni
Gallery
Links


Utenti on-line

8367

Utenti iscritti al web

6403

Accessi di oggi

638

Username:

Password:

Registrati

Teodoro Zeccoli




Teodoro Zeccoli, nato a Lugo di Romagna (Ravenna) il 15 ottobre 1929, è un pezzo di storia dell'Alfa Romeo. Il suo contributo allo sviluppo delle vetture del Portello fra gli anni Sessanta e i primi anni Ottanta fu fondamentale: finissimo conoscitore del mezzo meccanico, fu anche ottimo pilota nelle categorie Sport, Turismo e GT disputò più volte tutte le grandi classiche dell'automobilismo raccogliendo numerosi successi.

Teodoro Zeccoli ha iniziato molto giovane a correre su strada dimostrando le sue capacità di guida e coraggio con vetture Fiat, OSCA e Lancia di proprietà o avute in prestito, ma il primo contratto da professionista arriva nel 1960 quando Karl Abarth lo vuole a Torino. I tre anni in Abarth furono molto importanti per la formazione e la crescita professionale di Zeccoli sia come pilota che come collaudatore. Durante quell'esperienza conosce Carlo Chiti che nel 1963 lo chiama all'ATS e successivamente lo vuole al suo fianco fin dal primo momento nell'avventura Autodelta. Dal 1963 al 1981 è stato così un collaudatore quasi leggendario, testando auto stradali e da corsa Alfa Romeo per 500 Km al giorno, tutti i gioni, sulla pista di Balocco. Per l'Autodelta contribuisce così in maniera determinante allo sviluppo delle TZ e TZ2, con cui ha anche occasione di mostrare in pista le sue doti di pilota veloce e regolare. Nel frattempo continuava a raccogliere ottimi risultati con le nuove e già vittoriose GTA. Contribuisce poi in modo determinante alla messa a punto della Tipo 33, nelle sue successive versioni, e ai suoi successi nelle varie competizioni. Alla prima uscita ufficiale della 33 in pista a Monza, il 7 gennaio del 1967, Zeccoli rimase vittima di un tremendo incidente nel quale riportò lesioni piuttosto gravi (frattura dell'osso sacro e di 6 vertebre cervicali) che lo tennero lontano dalle piste fortunatamente solo per un paio di mesi, rientrando in tempo per portare alla vittoria la 33 al suo debutto in gara nella corsa in salita di Fléron in Belgio. Negli anni '70 gli fu assegnato il coordinamento di un progetto mirato a trasformare in vettura da corsa la Montreal per il team americano BobCor. Un progetto quasi riuscito, perchè a fronte delle ottime prestazioni del motore vari cedimenti meccanici e mancanza di fondi per completarne lo sviluppo non consentirono alla Montreal di terminare nemmeno una gara.

Fra le sue più prestigiose vittorie di classe e assolute possiamo ricordare, con la GTA: Sebring, 1000 Km del Nürburgring, Spa-Francorchamps, 4 ore di Monza; con la TZ2: Mugello, 1000 Km di Monza; con la 33: Fléron, 500 Km di Imola.

Dall'abbandono delle corse fino al 2005 Teodoro Zeccoli, ora in pensione, è stato titolare della concessionaria BMW Turbosport di Imola.

Eventi Alfasport ai quali ha partecipato Teodoro Zeccoli:
Rieti Motor Day 2008
Natale Alfasport al Sant’ Uffizio 2008

Sezione Storica

Modelli Alfa

 Autobus/Filobus

Interviste
Sport
Modellismo
MiniGuide
Tuning
Mercatino
Stampa/Libri
Forum