Gruppo FCA
Elettrificazione, hi-tech, nuovi modelli: nasce una struttura centrale per lo sviluppo prodotto




Il gruppo Fiat Chrysler adotta una nuova organizzazione globale per accelerare il lancio di nuovi modelli e le innovazioni di prodotto. I vertici aziendali hanno, infatti, deciso di creare la struttura Product Development (Sviluppo del prodotto), affidandone la guida all'attuale Chief Technical Officer Harald Wester.

Operativa dal 2020. La nuova organizzazione sarà operativa dal prossimo anno e sarà focalizzata su tre attività strategiche: funzioni ingegneristiche fondamentali che si occuperanno delle principali opportunità tecnologiche; funzioni trasversali di gestione ed esecuzione dei programmi; funzioni di supporto ai programmi e per la gestione delle attività separate. "Il nostro settore sta attraversando trasformazioni a livello tecnologico ad una velocità mai vista in passato. Ed è per questo che abbiamo deciso di creare un'organizzazione che permetta ai nostri ingegneri e tecnici di esprimere al massimo la loro energia creativa, a beneficio dei nostri clienti e degli stakeholder in tutto il mondo", ha spiegato l’amministratore delegato Mike Manley. Fino a oggi, le attività di sviluppo prodotto non erano unificate all’interno della struttura globale: comprendevano diverse funzioni operative come sotto-gruppi regionali, o come unità a sé stanti. La nuova organizzazione punta a ridurre le complessità e a incrementare l'efficacia di esecuzione, generando così benefici sul fronte della qualità e riducendo i tempi di sviluppo del prodotto, questione ancor più rilevante in un contesto di mutamenti tecnologici sempre più rapidi. "Questi cambiamenti consentiranno una maggiore agilità in un momento in cui FCA si sta posizionando in settori ipercompetitivi quali la guida autonoma, la connettività e i sistemi di propulsione elettrificati", ha spiegato il costruttore.

Cosa cambia. Nello specifico, le attività ingegneristiche saranno supportate da cinque nuovi centri di competenza tecnologica: Body, Chassis, Interior & Wiring Integration per i principali gruppi di componenti dei veicoli; Electrical, Electronics & Software per le architetture elettroniche; Propulsion Systems per i sistemi sia elettrificati, sia convenzionali; Total Vehicle Integration; Advanced Technology & Pre-Development Programs. Le nuove funzioni di gestione e esecuzione dei programmi opereranno trasversalmente ai vari business e brand. Sono inoltre previsti un team globale di Vehicle Programs, per implementare tutti i nuovi programmi di prodotto, e un'unità Architecture & Vehicle Concepts con un focus specifico su clienti e obiettivi di performance, pianificazione architetture a lungo termine e sviluppo di nuovi modelli. Da un punto di vista operativo, la Fiat Chrysler procederà con l'integrazione delle funzioni di ingegneria del veicolo (Vehicle Engineering) con quelle di ingegneria del motore (Powertrain Engineering), finora divise. Il tutto permetterà di aumentare l’agilità nello sviluppo dei prodotti in un momento di accelerazione delle strategie di elettrificazione (sono stati stanziati 9 miliardi in 5 anni per 30 nuovi modelli dotati di batterie) e di migliorare i processi decisionali tramite un’ottimizzazione delle competenze tecniche.


Fonte: quattroruote.it

info@alfasport.net | Privacy | copyright club alfa sport 2019 |