Chi siamo

Soci Onorari
Convenzioni
Gadget
Iscrizione al club
Contatti
Raduni
MiniRaduni
Gallery
Links


Utenti on-line

3033

Utenti iscritti al web

6447

Accessi di oggi

2779

Username:

Password:

Registrati

Alfa Romeo e FCA Heritage alla 1000 Miglia 2019




Alfa Romeo è stata la dominatrice della 1000 Miglia. E anche per il 2019 è tutto pronto per la rievocazione storica della leggendaria competizione definita da Enzo Ferrari “la corsa più bella del mondo“.

Giunta alla 37esima edizione, questa festa itinerante in onore della più gloriosa gara mai disputata su strada torna ad emozionare il pubblico sul tradizionale percorso Brescia-Roma-Brescia.

Alfa Romeo è Automotive Global Partner. Lo storico legame tra il brand che detiene il record di vittorie nella competizione, undici tra il 1927 e il 1957, e la Mille Miglia è stato rinnovato per altri tre anni.

Alfa Romeo è la casa automobilistica più rappresentata, con 44 vetture in gara. Tra queste, alla kermesse bresciana spiccano alcuni esclusivi modelli Alfa Romeo appartenenti alla collezione di FCA Heritage, il dipartimento del Gruppo dedicato alla tutela e alla promozione del patrimonio storico dei marchi italiani di FCA.

Le vetture sono normalmente esposte presso il Museo Storico Alfa Romeo di Arese – La macchina del tempo. I “gioielli” storici del marchio sono affiancati da una flotta di trenta Alfa Romeo Giulia e Stelvio, auto del convoglio ufficiale della 1000 Miglia 2019, e dalle serie speciali limitate Giulia Quadrifoglio e Stelvio Quadrifoglio “Alfa Romeo Racing” presentate al Salone di Ginevra e al loro debutto su strada.

Alfa Romeo 6C 1500 Super Sport

Gli occhi di tutti gli appassionati saranno puntati sulla stupenda Alfa Romeo 6C 1500 Super Sport del 1928, carrozzata dagli Stabilimenti Farina: un esemplare analogo a quello che si aggiudicò la 1000 Miglia del 1928 con Giuseppe Campari e Giulio Ramponi. In tempi recenti la vettura del Museo Storico Alfa Romeo ha vinto la rievocazione storica della Mille Miglia nel 2005, 2007 e nel 2008. Nello stesso anno ha conquistato il gradino più alto del podio alla “1000 Millas Sport” in Argentina – successo ripetuto nel 2008.

La stupenda 6C 1500 Super Sport del 1928 è equipaggiata con un motore 6 cilindri da 1487 cc che sviluppa una potenza massima di 76 CV a 4.800 giri/min e raggiunge la velocità massima di 140 km/h. Tra il 1928 e 1929 è stata prodotta in 31 esemplari. A condurla in gara ci sarà Giovanni Moceri, già detentore del titolo di Campione Italiano Grandi Eventi ACI Sport e vincitore delle più importanti competizioni italiane di regolarità storica: dalla Mille Miglia alla Targa Florio sino al Gran Premio Nuvolari e alla Coppa d’Oro delle Dolomiti.

Alfa Romeo 1900 Sport Spider

Lo schieramento ufficiale Alfa Romeo prevede anche la 1900 Sport Spider del 1954. È una rarissima spider da corsa – in esemplare unico – equipaggiata col motore a 4 cilindri bialbero della “1900” a carter secco, portato a 138 cv di potenza massima, che le consente di raggiungere i 220 km/h grazie anche a un peso di soli 880 chili e a un’aerodinamica particolarmente efficiente. Contraddistinta dall’innovativo design ad opera di Bertone, la 1900 Sport Spider è dotata di cambio a 5 marce e di ponte posteriore De Dion: prestazioni e guidabilità sono da vettura moderna, reattiva e diretta, con un’altissima tenuta di strada. Questa vettura ricopre l’esclusivo ruolo di Guest Car ufficiale della 1000 Miglia 2019, partecipando alla competizione con il numero di gara 1000 e aprendo la carovana delle auto storiche concorrenti.

Alfa Romeo 1900 Super Sprint

A chiudere il terzetto di vetture Alfa Romeo ufficiali in gara la 1900 Super Sprint del 1956, elegante coupé carrozzata da Touring che rappresenta la declinazione “Gran Turismo” della 1900, “la vettura da famiglia che vince le corse”, come recitava il claim che la rese celebre negli anni Cinquanta. La 1900 SS non è certo nuova all’impresa bresciana, ed anzi negli anni Cinquanta, quando si correva ancora la Mille Miglia agonistica, era la vettura preferita da molti piloti privati perché garantiva prestazioni e affidabilità. L’equipaggio tutto rosa è composto da Prisca Taruffi e Savina Confaloni e competerà per la prestigiosa Coppa delle Dame.

Dal passato al futuro, F1 e …

Il terzetto di vetture storiche rappresenta la longevità del legame tra Alfa Romeo e le competizioni su quattro ruote, un rapporto storico e indissolubile, che si esprime anche nella regina tra le manifestazioni: la Formula 1. Non a caso al via di questa edizione della 1000 Miglia, nello splendido scenario di Piazza della Vittoria dove avrà luogo la punzonatura, sarà presente Antonio Giovinazzi, il primo pilota tricolore a otto anni dall’ultima apparizione stabile di un italiano al volante di una Formula 1.

Giovinazzi non sarà solo a rappresentare la scuderia “Alfa Romeo Racing”, il team che continua a portare la tradizione di eccellenza tecnica e stile italiano, caratteristica peculiare del marchio Alfa Romeo, lungo i circuiti del motorsport. Lungo tutto il percorso, infatti, il pubblico potrà ammirare le nuove serie speciali Giulia Quadrifoglio e Stelvio Quadrifoglio “Alfa Romeo Racing”. La Giulia Quadrifoglio “Alfa Romeo Racing” sarà condotta dal pilota nel corso della prima tappa.

Le serie speciali Giulia Quadrifoglio e Stelvio Quadrifoglio “Alfa Romeo Racing”

Su questa serie speciale, all’esclusiva livrea, che rende omaggio alla monoposto Alfa Romeo Racing C38 si abbinano dettagli di stile unici, come i sedili sportivi Sparco con cuciture rosse e guscio in carbonio, il pomello del cambio automatico con inserto in carbonio firmato Mopar, il volante in pelle e alcantara anche questo con inserti in carbonio.

All’interno spicca poi un badge celebrativo dedicato con il logo Alfa Romeo Racing. Esclusivi i contenuti: il motore 2.9 V6 Bi-Turbo che, grazie a un tuning specifico realizzato ad hoc dagli ingegneri Alfa Romeo, beneficia di un incremento di potenza di 20 cavalli, e l’adozione dello scarico in titanio Akrapović, dell’impianto frenante con dischi carbo-ceramici e dei sedili Sparco con guscio in carbonio apporta un significativo risparmio di peso rispetto alle rispettive versioni di normale produzione.

Alfa Romeo per la 1000 Miglia

Gli appassionati potranno entrare in contatto con il mondo Alfa Romeo per tutta la durata della 1000 Miglia. Nella scenografica cornice di piazza della Vittoria a Brescia sarà presente lo stand istituzionale del Marchio nei giorni 14 e 15 maggio, in occasione delle verifiche tecniche e della punzonatura. Si potrà scegliere tra i numerosi prodotti del merchandising ufficiale e ammirare i modelli esposti.

Sempre il 15 maggio, nella stessa location Antonio Giovinazzi saluterà i fan e parteciperà alle emozionanti fasi iniziali della gara. E mentre la carovana completerà il suo giro d’Italia, lo stand istituzionale Alfa Romeo si sposterà in piazza Duomo e accoglierà il pubblico bresciano dal 17 al 19 maggio, con test drive della gamma attuale e l’apertura serale di sabato 18 in occasione della “Notte Bianca” che animerà il centro storico.

Esposizione e test drive delle vetture anche a Bologna in piazza Galvani, il 17 e il 18 maggio. Sono dunque davvero numerose le opportunità per ammirare i modelli del Marchio, oltre a vederli percorrere le “1000 miglia” imperiali del percorso di gara.

Per chi invece preferisse seguire le avvincenti tappe della 1000 Miglia attraverso il proprio smartphone, tablet o personal computer saranno disponibili i canali social ufficiali Facebook, Instagram e YouTube, i siti www.alfaromeo.com e www.fcaheritage.com e il sito press ufficiale.










Fonte: quotidiano.net/motori

Sezione Storica

Modelli Alfa

 Autobus/Filobus

Interviste
Sport
Modellismo
MiniGuide
Tuning
Mercatino
Stampa/Libri
Forum