Chi siamo

Soci Onorari
Convenzioni
Gadget
Iscrizione al club
Contatti
Raduni
MiniRaduni
Gallery
Links


Utenti on-line

10838

Utenti iscritti al web

6423

Accessi di oggi

865

Username:

Password:

Registrati

Arturo Merzario: "L'Alfa Romeo ha insegnato a tutti come si fanno le macchine da corsa"

Il comasco, ultimo campione del mondo con una vettura del Biscione nel 1975 con l'Alfa 33 TT12 e nel 1977 con l'Alfa 33 SC12, plaude al fatto che la Sauber F1 sia stata rinominata come Alfa Romeo Racing: "Il marchio se le merita perch un'icona nel mondo. E' solo l'inizio..." .




E lultimo pilota iridato dellAlfa Romeo. E, quindi, ha pieno titolo per parlare. Arturo Merzario, a 76 anni suonati, ha mantenuto la verve di un ragazzino. Il comasco nel 1977 vinse il Campionato del mondo Sport Prototipi con lAlfa 33 SC 12, bissando il titolo del 1975 che era stato ottenuto con la 33 TT12:

Dopo i mondiali di Nino Farina e Juan Manuel Fangio dominatori in F1 nel 1950 e nel 1951, agli albori del campionato iridato racconta Arturo ci sono voluti quasi 25 anni per rivedere lAlfa Romeo rivincere un mondiale. Adesso la Casa di Arese si ripresenta nel mondo dei GP con una squadra alla quale d il nome.

E una cosa molto bella, perch il brand molto conosciuto nel mondo: non dimentichiamoci che nello scorso secolo stato il marchio che ha insegnato a tutti come si facevano le macchine da corsa.

"Stiamo parlando di una pietra miliare. E se lanno scorso sulla Sauber non cerano nemmeno gli adesivi dellAlfa Romeo, adesso si comincia ad andare nella giusta direzione per riportare dove merita il Biscione.

In questa Formula 1 molto difficile pensare che possa tornare ai fasti di un tempo, ma la squadra lanno scorso ha mostrato una crescita molto importante e sono sicuro che far molto bene anche questanno. Sono felice di apprendere la notizia e dico: Forza Alfa Romeo!.


Fonte: motorsport.com


Sezione Storica

Modelli Alfa

 Autobus/Filobus

Interviste
Sport
Modellismo
MiniGuide
Tuning
Mercatino
Stampa/Libri
Forum