Chi siamo

Soci Onorari
Convenzioni
Gadget
Iscrizione al club
Contatti
Raduni
MiniRaduni
Gallery
Links


Utenti on-line

19324

Utenti iscritti al web

6408

Accessi di oggi

17710

Username:

Password:

Registrati

Alfa Romeo: il nuovo SUV compatto sarà basato sul pianale della Jeep Renegade

Il futuro SUV firmato Alfa Romeo arriverà nel 2020




Alfa Romeo spinge sull'acceleratore per dar vita al suo inedito SUV compatto: nascerà nel 2020 nello stabilimento di Pomigliano, lo stesso impianto che darà vita alla nuova Jeep Renegade dotata di tecnologia ibrida

Da qualche anno a questa parte la “guerra” commerciale tra i vari costruttori di auto si è spostata sul segmento dei SUV, vetture che grazie a specifiche peculiarità come ad esempio la spaziosità interna e la guida più alta da terra, stanno incontrando sempre più i favori del pubblico. In tal contesto sono sempre di più le case costruttrici che hanno dato vita a nuovi SUV all’interno delle loro gamme: tra queste va menzionata Alfa Romeo che dal 2016 ha introdotto nel proprio listino l’inedita Stelvio da contrapporre alle già rinomate e blasonate tedesche Audi Q5, BMW X3 e Mercedes GLC. Tuttavia l’offensiva firmata Alfa Romeo nel segmento dei SUV non si è certo esaurita: difatti la casa del Biscione è intenta a progettare un inedito SUV compatto, da posizionare un gradino al di sotto della Stelvio e da proporre come alternativa alle varie Audi Q3, BMW X1 e Mercedes GLA.

Alfa Romeo: fuori la Mito, dentro il nuovo SUV compatto

L’intenzione di dar vita ad un nuovo SUV compatto (in sostituzione della Mito che abbandonerà il mercato ad inizio del nuovo anno) è stata confermata da Roberta Zerbi, responsabile del brand Alfa Romeo per la regione EMEA, che di recente ha dichiarato: “La Mito è una vettura a tre porte, mentre oggi gli automobilisti scelgono sempre di più le auto con cinque porte. I clienti che ieri hanno comprato una Mito, oggi sono cresciuti, probabilmente hanno dei figli ed ora hanno bisogno di un’auto più grande. Il nuovo SUV compatto potrebbe aiutare a colmare il divario tra la Giulietta e la Stelvio.” In tal contesto la nuova vettura dovrebbe vedere la luce non prima del 2020. Stando così le cose, la scorsa estate rimbalzò da più parti l’indiscrezione secondo la quale il nuovo SUV compatto potesse essere costruito su una versione accorciata della piattaforma Giorgio, ottimo pianale già utilizzato per dar vita a Giulia e Stelvio. Tuttavia le cose non sembrerebbero più andare in questa direzione.

Il futuro SUV compatto vedrà la luce nello stabilimento di Pomigliano

Secondo AutomobileMagazine, infatti, il nuovo numero uno di FCA, Mike Manley, nel corso di un meeting svoltosi a Torino in questi giorni, avrebbe cambiato le carte in tavola: l’intenzione sarebbe sempre di dar vita ad un SUV Alfa Romeo più compatto, ma basato non più sulla piattaforma modificata a base Giorgio (come inizialmente lasciato intendere), ma prendendo in prestito quella già in uso dalla “cugina” Jeep Renegade. Con questa conferma “ufficiale” l’inedito SUV compatto firmato Alfa Romeo potrebbe ricevere di base la trazione anteriore con la possibilità di godere, sulle versioni più alte in gamma, della trazione integrale. Allo stesso modo, il futuro SUV compatto di Alfa Romeo, di cui ancora non si conosce il nome, potrebbe ereditare dalla Jeep Renegade anche buona parte di motori e trasmissioni. A confermare ulteriormente questa ipotesi, inoltre, ci sarebbe stata da parte di FCA la recentissima assegnazione allo stabilimento di Pomigliano della produzione sia del futuro SUV compatto Alfa Romeo e sia della nuova Jeep Renegade dotata della tecnologia ibrida.


Fonte: motorionline.com

Sezione Storica

Modelli Alfa

 Autobus/Filobus

Interviste
Sport
Modellismo
MiniGuide
Tuning
Mercatino
Stampa/Libri
Forum