Chi siamo

Soci Onorari
Convenzioni
Gadget
Iscrizione al club
Contatti
Raduni
MiniRaduni
Gallery
Links


Utenti on-line

24564

Utenti iscritti al web

6333

Accessi di oggi

2736

Username:

Password:

Registrati

Museo Fratelli Cozzi Alfa Romeo: cultura, passione ed eventi

Era lOttobre del 2015 quando i Cozzi decisero di trasformare una collezione privata in un museo aperto al pubblico. Oggi dopo quasi due anni pi di tremila persone hanno potuto godere di quello che, grazie ad Elisabetta e Pietro, oltre ad essere un museo di auto storiche tanto altro




Dopo le tante iniziative che hanno aperto le porte del museo dauto pi caratteristico di Legnano siamo tornati da Elisabetta e Pietro Cozzi per farci raccontare quello che in due anni diventato un punto di riferimento a livello nazionale (non solo per gli
appassionati). Stiamo parlando del Museo Fratelli Cozzi, vero e proprio scrigno di preziosi gioielli messo a disposizione di tutti.

Lidea di trasformare una collezione privata in museo, ci racconta Elisabetta, nacque in occasione dei festeggiamenti per i sessantanni di attivit e gli ottanta del fondatore Pietro. E cos che nato il Museo Fratelli Cozzi, con la voglia di Museo Cozzi Alfa Romeo 16i rendere disponibile a tutti la storia di un marchio, di un azienda e di un uomo.

La lungimiranza della famiglia Cozzi per non si fermata qui Con il grande successo, amore e interesse che nei mesi raccoglievamo ci siamo resi conto di una cosa: che il museo poteva andare oltre, essere qualcosa di pi. Poteva essere una strada da percorrere in tante direzioni. E noi ne abbiamo scelte tre: cultura, passione ed eventi ci spiega Elisabetta.

La passione e lamore che il museo suscita nel cuore degli appassionati di auto e di tutti i visitatori fuori discussione. Appena si varca la soglia rosso alfa dello spazio si viene catapultati in un equilibrio perfetto di meccanica, storia e innovazione accompagnati da chi quella storia lha vissuta sulla sua pelle. Lemozione che Pietro Cozzi e il museo trasmettono rimane dentro, come daltronde testimoniano le tantissime recensioni (tutte super positive) rilasciate a Trip Advisor che nel luglio di questanno ha riconosciuto il certificato di eccellenza a questa bella storia.

Ma i riconoscimenti non si fermano qui, apprezzamenti giungono anche dal mondo dellarte, il museo stato infatti inserito candidato ad un premio internazionale di arte nelle imprese considerato come un vero e proprio oggetto darte sia per come fatto sia per il suo contenuto e per lispirazione del fondatore che negli ha raccolto, collezionandole, quelle che per lui davvero erano lespressione di un arte.

Elisabetta presa dallemozione si lascia scappare una esclusiva Tra le cose che pi ci hanno sorpreso un regalo che abbiamo ricevuto dal direttore generale del Motor Show di Bologna che ha voluto dedicate uno stand di 100 mq al nostro museo. Un pezzo di Legnano, del nostro museo, saranno presenti al Motor Show di Bologna.

Allimmancabile Pietro Cozzi, non potevamo far altro che chiedere da dove nasce la passione che il museo trasmette Museo vuol dire emozione. Agli architetti Buratti abbiamo detto: Dovete farci un museo che possa creare emozione. E ci sono riusciti. Dopo linaugurazione alcuni giornalisti hanno definito il museo come uno scrigno che contiene preziosi o ancora siamo entrati in una cattedrale a due navate. Questo vuol dire che siamo riusciti nellintento di creare quellemozione che vediamo in tutte le persone che scendono a visitare il museo.

Quando si entra al Museo Fratelli Cozzi facile farsi trascinare da questo vortice di passione che ci piacerebbe continuare a raccontarvi, ma pensiamo sia meglio lasciare la parola ai protagonisti, veri artefici di questa opera darte:




Fonte: sempionenews.it



Sezione Storica

Modelli Alfa

 Autobus/Filobus

Interviste
Sport
Modellismo
MiniGuide
Tuning
Mercatino
Stampa/Libri
Forum