Club AlfaSport Forum - Le alfine in generale


Club AlfaSport Forum

Club AlfaSport Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 MODELLISMO
 Scala 1:43
 Le alfine in generale
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 365

marco rigoni





Regione: Lombardia


160 Messaggi

Inserito il - 03/05/2017 : 17:21:36  Mostra Profilo Invia a marco rigoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Finalmente è arrivata la P3 Aerodinamica 1934 della prova Milano-Laghi....

Immagine:

150,75 KB
Torna all'inizio della Pagina

ambulancedriver
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


1809 Messaggi

Inserito il - 04/05/2017 : 11:46:07  Mostra Profilo Invia a ambulancedriver un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ecco quanto Marco voleva postare:
P3 Aerodinamica in prova, nel 1934, sulla Milano-Laghi


6c 2300 6 luci, Comando SS, del film "Il Generale Della Rovere"


6c 2300 B berlina 1935


entrambe opportunamente corrette rispetto ai modelli FB Models e Alfamodel43.
Torna all'inizio della Pagina

ALFAZIOSO





Regione: Lombardia
Prov.: Bergamo


992 Messaggi

Inserito il - 09/05/2017 : 01:42:10  Mostra Profilo Invia a ALFAZIOSO un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Estatiche (Veramente),le riproduzioni di cui sopra.

Perdonatemi l'O.T.,
La M4 di Pesaro
Ha per caso chiuso bottega?
Comparve nel 2007
Riproponendo (migliorandone la verniciatura)gli stessi modelli
Della Fabbri.

Fu solamente QUELLA la sua MISSION commerciale?

Che Profilo avevano,secondo voi quegli Automodelli?

BRERA. Puro Spirito Alfa.
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3723 Messaggi

Inserito il - 09/05/2017 : 09:50:47  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si, ritengo che la mission di M4 fosse essenzialmente quella di sfruttare proficuamente le basi di alcuni modelli ben riusciti (non tutti invero) provenienti dalle numerose raccolte di quegli anni, nella fattispecie quella di Alfa Romeo Sport Collection.
A memoria, gli unici modelli "nuovi" che realizzò, furono quello della 2000 berlina (un fiasco totale a mio parere), direttamente derivata dalla 1750 della stessa collana e la 8C Competizione Spider.
Tuttavia M4 ha avuto un suo "perché" di esistere, io stesso ho acquistato tutte le 4 versioni della 33 Le Mans 1970 per riempire la bisarca Autodelta di ABC Brianza, e qualche altro pezzo, tra cui la versione stradale della Giulietta SS, la 1900 Super bicolore e la 8C Competizione Spider appunto.
Se consideriamo il prezzo di 10 euro per un modello da edicola e i 40 (nel 2007) di un Minichamps, i 23/25 richiesti per un M4 la collocavano qualitativamente e onestamente nel mezzo.
Sicuramente l'intento di migliorare un prodotto di massa e di realizzarne versioni inedite si può dire raggiunto; tuttavia era troppo poco per fronteggiare l'arrivo dei cosiddetti "resin cast" (dapprima Spark, poi Kess, Matrix e Neo, tanto per intenderci) e la cresciuta maturità dei collezionisti.
Probabilmente, oggi più nessuno accetterebbe una fibbia fermacofano tampografata.






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

Capitan Harloock





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Colleferro


4752 Messaggi

Inserito il - 09/05/2017 : 15:15:50  Mostra Profilo Invia a Capitan Harloock un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da gianluca66

Si, ritengo che la mission di M4 fosse essenzialmente quella di sfruttare proficuamente le basi di alcuni modelli ben riusciti (non tutti invero) provenienti dalle numerose raccolte di quegli anni, nella fattispecie quella di Alfa Romeo Sport Collection.
A memoria, gli unici modelli "nuovi" che realizzò, furono quello della 2000 berlina (un fiasco totale a mio parere), direttamente derivata dalla 1750 della stessa collana e la 8C Competizione Spider.
Tuttavia M4 ha avuto un suo "perché" di esistere, io stesso ho acquistato tutte le 4 versioni della 33 Le Mans 1970 per riempire la bisarca Autodelta di ABC Brianza, e qualche altro pezzo, tra cui la versione stradale della Giulietta SS, la 1900 Super bicolore e la 8C Competizione Spider appunto.
Se consideriamo il prezzo di 10 euro per un modello da edicola e i 40 (nel 2007) di un Minichamps, i 23/25 richiesti per un M4 la collocavano qualitativamente e onestamente nel mezzo.
Sicuramente l'intento di migliorare un prodotto di massa e di realizzarne versioni inedite si può dire raggiunto; tuttavia era troppo poco per fronteggiare l'arrivo dei cosiddetti "resin cast" (dapprima Spark, poi Kess, Matrix e Neo, tanto per intenderci) e la cresciuta maturità dei collezionisti.
Probabilmente, oggi più nessuno accetterebbe una fibbia fermacofano tampografata.






Concordo in pieno. In particolar modo l'ultimo punto.



Torna all'inizio della Pagina

ALFAZIOSO





Regione: Lombardia
Prov.: Bergamo


992 Messaggi

Inserito il - 10/05/2017 : 01:09:49  Mostra Profilo Invia a ALFAZIOSO un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Analisi Omnicomprensiva.

A parte la Es30 e la serie 916
La sopracitata M4,
Aveva messo sul PIATTO degli aficionados
Tutte le rimanenti sportive di casa Alfa
Degli ultimi 30 anni.

Un Vivace assortimento di colori e allestimenti:
La GT in allestimento Black line e la Safety car della Brera
Non le ha fatte Ancora nessuno.


BRERA. Puro Spirito Alfa.
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3723 Messaggi

Inserito il - 10/05/2017 : 07:27:40  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da ALFAZIOSO

Analisi Omnicomprensiva.

A parte la Es30 e la serie 916
La sopracitata M4,
Aveva messo sul PIATTO degli aficionados
Tutte le rimanenti sportive di casa Alfa
Degli ultimi 30 anni.

Un Vivace assortimento di colori e allestimenti:
La GT in allestimento Black line e la Safety car della Brera
Non le ha fatte Ancora nessuno.



Sono d'accordo sull'accezione "Vivace assortimento di colori", tuttavia le inesattezze erano davvero tante.
Per esempio le 1900 berlina, sono state un notevole passo avanti rispetto alla versione di Brumm e oserei dire della stessa ABC, però per esempio tutte le versioni avevano strumentazione, fari posteriori e doppi scarichi della versione "ti", comprese le Super che in realtà avevano specifiche diverse.
Per non parlare dei modelli da competizione, le 33 in primis, tutte uguali ad eccezione delle decals, quando in realtà sappiamo benissimo che di gara in gara le modifiche su uno stesso modello erano notevoli (prese d'aria, alettoni, presenza o meno di fari).
Poi, per carità, sbaglia anche TSM che costa tre volte tanto.






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

ALFAZIOSO





Regione: Lombardia
Prov.: Bergamo


992 Messaggi

Inserito il - 10/05/2017 : 18:20:43  Mostra Profilo Invia a ALFAZIOSO un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sono quasi intollerabili,gli 'Svarioni'
Su merce pagata a caro prezzo.

M4 non lo era ,COME non lo era
A suo tempo la Progetto K.
[Incomparabile IN SENSO AUTARCHICO,
coi suoi piccoli GRANDI adorabili strafalcioni]


BRERA. Puro Spirito Alfa.
Torna all'inizio della Pagina

ambulancedriver
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


1809 Messaggi

Inserito il - 11/05/2017 : 12:02:12  Mostra Profilo Invia a ambulancedriver un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
M4 ha fatto per le 33 un po' quello che RIO e BEST ha fatto rispettivamente per le P3 e 1750 (RIO) e 33/2000 e TZ1/2 (BEST). Le versioni Le Mans, vuoi perché Provance era francese, hanno riempito le vetrine dei collezionisti: dalle SVZ, poi SZT, TZ 1e 2, e quindi anche 33 dalle varie versioni, la Provance le ha fatte tutte. Ma sono modelli in kit e quindi modelli speciali. E le altre gare? Tecnomodels ha colmato qualcosa, ma siamo sempre nello speciale, come per MG e ALM, Project. Quindi ben vengano le M4 che ha fatto versioni, certo un po’ tutte uguali, ma l’effetto decals a quel prezzo, copre le mancanze di sofisticate anche se nette diversità tra un modello e l’altro. Personalmente chi compra le M4 ha già un bel modello. Buona anche per personalizzarle ulteriormente. Guardando la mia lista di 60 33 corsaiole, di M4 ho solo la versione di Riccardone, quella blu e oro. Ho voluto privilegiare le 33 speciali, ma ora che le ho praticamente tutte, non è detto che mi metta lì in vetrina anche altre 33 M4, anche se vado avanti a prendere i kit e tentare di modificarle, ma sono sempre più rare da trovare. Lo sto vedendo anche adesso che con il mitico Cristian che mi fa le decals, sto personalizzando alcune Giuliette Sprint, SZ, TZ, ecc, che hanno corso in competizioni diverse dalle note e classiche. Parto dalle edicole, che trovo a 5/10 euro, mentre con un kit Provance partirei se va bene dalle 40! Proprio ieri ho perso una SZT di Provance a 55 e una Spider iv serie sempre Provance a 65! In kit! Stesso discorso per le 33 di Best, che ha fatto un numero infinito anche di TZ, 1 e 2. Ogni tanto trovo i kit di Provance o Tron, ma con le edicolose mi faccio le mie TZ vincenti, o meno, sulle Alpi. Anche le Bang con le SZ mi aiutano. Meno le edicolose per le SZT, hanno un muso troppo diverso dalle mie esigenze, e sono costretto a cercare le Provance rarissime e costose, o le Tron, anche quelle non proprio a buon mercato. Sono certamente su un altro pianeta rispetto alle edicolose lo ammetto.
Discorso 1900, ho dato via le fantasiose Brumm della Carrera, e mi sono fatte le M4. Però quella di Bonini, grande amico di famiglia, me la faccio di ABC, forse. E ha fatto anche una 1900 versione della Coppa delle Alpi!
Rimanendo su queste corse francesi mi sono preso pure le 1750, meno orribili e costose delle Gamma.
Così le GTA! E il Romeo dell’Alemagna? Come l’ho visto l’ho preso!
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3723 Messaggi

Inserito il - 11/05/2017 : 13:16:57  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da ambulancedriver

Proprio ieri ho perso una SZT di Provance a 55 e una Spider iv serie sempre Provance a 65! In kit!


Era davvero un bel lotto, io mi sono perso il kit della Bimotore di Top Queens ma a 171 euro sta bene a casa di chi se l'é aggiudicata.







.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

ambulancedriver
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


1809 Messaggi

Inserito il - 11/05/2017 : 17:31:34  Mostra Profilo Invia a ambulancedriver un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi sono preso una 8c 2300 Caracciola Monaco in kit di Replicars, perchè mi sembra tra le migliori in commercio, c'è pure il motore.
Ce n'erano altri, ma già quello è tanto. C'è ancora una SZ di Provance sempre in kit e non devo lasciamela scappare perchè ha delle decals particolari, infatti ho già puntato alto, ma come al solito c'è sempre qualcuno più a Nord di te!
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3723 Messaggi

Inserito il - 12/05/2017 : 12:49:50  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da ambulancedriver

Mi sono preso una 8c 2300 Caracciola Monaco in kit di Replicars, perchè mi sembra tra le migliori in commercio, c'è pure il motore.


La 8C2300 Monza è di Remember, non di Replicars.
Tuttavia concordo con te sul fatto che la presenza del motore la rende suggestiva, ma non ritengo sia la migliore in commercio.
Il cofano motore ha un andamento un po' piatto e dimensionalmente parlando c'è più di una pecca.
Da quando Modelling Plus ha rilevato la produzione Remember, è diventato poco conveniente comprare un kit come questo e farselo montare, almeno a mio parere.
Però io che ne ho montato uno, mi sono divertito come poche volte.







.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

marco rigoni





Regione: Lombardia


160 Messaggi

Inserito il - 16/05/2017 : 21:10:38  Mostra Profilo Invia a marco rigoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cari Amici, ieri ho ricevuto il modello del Dott. Borin (FB Models) del 455 Centrale del Latte , 1954.
Il Dott. Borin, come sempre molto attento ai giudizi dei Suoi Clienti, mi ha chiesto un commento sul modello.
Purtroppo non l'ho ancora aperto, ma ho risposto comunque con questo commento
"Già un fatto è positivo, ovvero che, a mia conoscenza, il 455 non è mai stato riprodotto.
Quindi la Sua realizzazione ha un valore storico importante, in quanto aggiunge un altro tassello al mosaico della complessa immagine dell'Alfa Romeo.
Come Lei sa, un modello di questo tipo vale per me dieci volte di più rispetto alle riproduzioni di vetture (6c 1750/6c 2300/6c 2500) restaurate, una moda che ormai ha preso piede tra gli Artigiani del settore"
Cari Amici mi auguro che il mio messaggio sia chiaro.
Dobbiamo "forzare" i nostri impareggiabili Artigiani a documentarsi sulle pubblicazioni che raccontano ed illustrano la Storia dell'Alfa Romeo, anziché navigare su internet catturando fotografie di modelli che, dei tempi gloriosi, hanno, se va bene, il telaio, mentre la loro vera natura conta solo pochi anni di vita.
Questi modelli non rappresentano la storia dell'Alfa Romeo.
Semplicemente riproducono il lavoro dei restauratori che lucrano pesantemente su ipotetici appassionati di vetture d'epoca, assai spesso personaggi incompetenti che si divertono a portare questi oggetti alle innumerevoli mostre in giro per il mondo.
Vi invito ad essere impietosi nel commentare queste storicamente "approssimative" riproduzioni.
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3723 Messaggi

Inserito il - 17/05/2017 : 08:21:15  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da marco rigoni

Cari Amici, ieri ho ricevuto il modello del Dott. Borin (FB Models) del 455 Centrale del Latte , 1954.
Il Dott. Borin, come sempre molto attento ai giudizi dei Suoi Clienti, mi ha chiesto un commento sul modello.
Purtroppo non l'ho ancora aperto, ma ho risposto comunque con questo commento
"Già un fatto è positivo, ovvero che, a mia conoscenza, il 455 non è mai stato riprodotto.
Quindi la Sua realizzazione ha un valore storico importante, in quanto aggiunge un altro tassello al mosaico della complessa immagine dell'Alfa Romeo.(...)



Ho vissuto da vicino la "gestazione" di questo modello e devo dire che lo ritengo uno dei migliori automodelli Alfa Romeo, tra quelli usciti quest'anno.
Ho solo qualche perplessità circa gli indicatori di direzione e di posizione color arancio, e sulla forma dei fanalini posteriori, ma si tratta di peccati veniali.

Citazione:
Messaggio inserito da marco rigoni


Cari Amici mi auguro che il mio messaggio sia chiaro.
Dobbiamo "forzare" i nostri impareggiabili Artigiani a documentarsi sulle pubblicazioni che raccontano ed illustrano la Storia dell'Alfa Romeo, anziché navigare su internet catturando fotografie di modelli che, dei tempi gloriosi, hanno, se va bene, il telaio, mentre la loro vera natura conta solo pochi anni di vita.
Questi modelli non rappresentano la storia dell'Alfa Romeo.
Semplicemente riproducono il lavoro dei restauratori che lucrano pesantemente su ipotetici appassionati di vetture d'epoca, assai spesso personaggi incompetenti che si divertono a portare questi oggetti alle innumerevoli mostre in giro per il mondo.
Vi invito ad essere impietosi nel commentare queste storicamente "approssimative" riproduzioni.



Riportando in scala 1/43 il tuo pensiero, aggiungo che a "ipotetici appassionati di vetture d'epoca, assai spesso personaggi incompetenti" corrispondono altrettanti "ipotetici appassionati di modellini, assai spesso personaggi incompetenti".
Di conseguenza, esistono "ipotetici modellisti, assai spesso personaggi incompetenti".






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

ambulancedriver
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


1809 Messaggi

Inserito il - 17/05/2017 : 16:09:39  Mostra Profilo Invia a ambulancedriver un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Questo modo di giudicare mi lascia un po' perplesso. Capisco le critiche ai produttori, ma ai collezionisti...???
Secondo te il produttore è condizionato nel fare male un modello dalle informazioni sbagliate che gli vengono date dai collezionisti? dai pseudo-collezionisti? Abbiamo visto che tu hai corretto diverse volte Alfa Model 43 per svarioni sui modelli, ma tu ti sei presentato con tanto di documentazione, allo stesso modo io sono andato da Tron, Marco da quasi tutti, visto le conoscenze che ha, ma non capisco come un produttore possa fare modelli sbagliati così grossolanamente grazie a collezionisti "della domenica", non mi viene altro termine. Forse non ho capito.
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3723 Messaggi

Inserito il - 17/05/2017 : 17:54:43  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi spiego subito Aldo. Non è che ci sono collezionisti che fanno sbagliare i modellisti, ma c'è una moltitudine di collezionisti che non ha la benché minima idea di ciò che sta comprando e compra a prescindere.
Ti faccio un esempio ? Le varie versioni caleidoscopiche di Alfamodel43 ? Tutti dovrebbero sapere che le 6C2300 Spider Brianza sono state solo 4 e rigorosamente di colore rosso, perché approntate per la Scuderia Ferrari.
Eppure quanti modelli di questa vettura verranno acquistati in tinte di fantasia ?
Se il mercato comunque acquista, non curante della veridicità di un modello, ma semplicemente perché appagante all'occhio, finirà che alcuni modellisti continueranno a produrre modelli di fantasia, o non rispondenti alla realtà o addirittura mai esistiti.
Ora quante persone conosci che si recano a Novegro con della documentazione per far fare o migliorare un modello ?






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

Capitan Harloock





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Colleferro


4752 Messaggi

Inserito il - 18/05/2017 : 10:20:33  Mostra Profilo Invia a Capitan Harloock un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Discorso collezionista: con il passare del tempo, sono passato da acquistare ogni modellino avesse il logo Alfa Romeo a prestare attenzione alla fedeltà di riproduzione. Certo è che, se quel dato modello prodotto sia l'unico, pur presentando inesattezze cedo alla tentazione di acquistarlo e dove posso ci metto le mani.
Quando la Kees presentò l'Alfetta quadrifoglio oro,andai in paranoia per l'inesattezza di alcuni dettagli, tanto da mandargli una mail e documentazione fotografica. Il risultato?che ho comunque acquistato il modellino.




Torna all'inizio della Pagina

ambulancedriver
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


1809 Messaggi

Inserito il - 18/05/2017 : 15:47:51  Mostra Profilo Invia a ambulancedriver un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Rimanendo nell'ambito della fantasia di colori:



volendo riprodurre questo modello raffigurato in questa famosa stampa, da quale modello partireste? Alfa Model 43, ha la linea migliore, ma sono solo rosse, visto il prezzo non mi cimenterei a ridipengerla. Cosa consigliereste?
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3723 Messaggi

Inserito il - 18/05/2017 : 17:14:48  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da ambulancedriver

Cosa consigliereste?


Questa, cambiando i cerchi.
Tanto anche se la coda è sbagliata chi te lo dice ?









.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

marco rigoni





Regione: Lombardia


160 Messaggi

Inserito il - 19/05/2017 : 22:02:41  Mostra Profilo Invia a marco rigoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cari Amici, il 2017 non promette bene (sarà forse per il "17"?).
Gran parte dei modelli Alfa Romeo sono riproduzioni di miniature già realizzate nel passato, in alcuni casi "remoto".
Evidente conseguenza della voglia di fare un pò di soldi da parte dei modellisti di un tempo vendendo gli stampi ai modellisti, non più artigiani, di oggi. (Vedere Car Model di oggi su nuovi modelli Alfa).
Sapete bene che detesto questo modo di riprodurre, in scala, la storia del Mito Alfa Romeo e vi raccomando due comportamenti.
Non acquistate questi "doppioni" e fate pressione sui nostri artigiani, FB models, Alfamodel43, ABC Brianza, Autodelta, affinché ci propongano nuovi tasselli per progredire nella costruzione del grande mosaico della storia dell'Alfa Romeo.
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3723 Messaggi

Inserito il - 22/05/2017 : 08:39:47  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da marco rigoni

Cari Amici, il 2017 non promette bene (sarà forse per il "17"?).
Gran parte dei modelli Alfa Romeo sono riproduzioni di miniature già realizzate nel passato, in alcuni casi "remoto".


Sono d'accordo in parte con questa affermazione, la 1900 Primavera Boano esce oggi dopo trent'anni di assoluto disinteresse da parte dei nostri artigiani, come pure la Zeta6 di Zagato.
Poi ci sono il caso della 2000 Abarth e di altre riproduzioni della Collezione Lopresto, della quale Matrix Models ha fatto il suo cavallo di battaglia.
Peraltro, nel caso della 6C2500 Coupé Pininfarina 1950, direi fortunatamente.
Per spiegarmi meglio, o preparato questo weekend un piccolo confronto :





Faccio notare per correttezza che la foto posteriore del modello di Gamma è stata ruotata per offrire la stessa prospettiva, pertanto la posizione della guida è finita a sinistra.

Citazione:
Messaggio inserito da marco rigoni


Evidente conseguenza della voglia di fare un pò di soldi da parte dei modellisti di un tempo vendendo gli stampi ai modellisti, non più artigiani, di oggi. (Vedere Car Model di oggi su nuovi modelli Alfa).


Probabilmente ti riferisci alle recenti 8C2300 Monza di Modelling Plus (ex stampi Remember) e 24 HP di Meri Kits (ex stampi Racing43).
Sono d'accordo anche se evidenzio che nel caso della prima, la 8C2300 Monza, manca completamente la riproduzione del motore che invece esisteva sull'originale.
La 24 HP, al pari della 40/60HP del Conte Ricotti, è a mio modo di vedere un modello "essenziale" in una collezione Alfa Romeo che si rispetti; normale quindi che qualcuno ci abbia pensato.

Citazione:
Messaggio inserito da marco rigoni


Sapete bene che detesto questo modo di riprodurre, in scala, la storia del Mito Alfa Romeo e vi raccomando due comportamenti.
Non acquistate questi "doppioni" e fate pressione sui nostri artigiani, FB models, Alfamodel43, ABC Brianza, Autodelta, affinché ci propongano nuovi tasselli per progredire nella costruzione del grande mosaico della storia dell'Alfa Romeo.


Qui sono pienamente d'accordo con te, tuttavia i nostri artigiani nostrani hanno tempi di uscita a volte inaccettabili (che fine ha fatto per esempio la 8C2900 Berlina Touring del re di Romania, anticipata da Gammamodels ?),spesso escono con realizzazioni decisamente sottotono rispetto all'esborso di denaro richiesto o con proposte difficilmente collocabili sul mercato.
In quest'ultimo caso non faccio nomi, ma chi frequenta i siti dei nostri vari artigiani, non avrà difficoltà a collegare questa mia affermazione a qualcuno di loro.






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3723 Messaggi

Inserito il - 23/05/2017 : 16:10:57  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Condivido qualcosa che mi è arrivato stamane :


















.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

Alfista.71
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano


253 Messaggi

Inserito il - 23/05/2017 : 19:59:37  Mostra Profilo Invia a Alfista.71 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Belle Gianluca..complimenti

Anche a me deve arrivare la Zeta6,la sto aspettando..alla fine l'ho presa nella colorazione Bordeaux.
Non so se vi siete accorti,oltre la targa, guardandola bene ho notato anche quel piccolo particolare dei poggiatesta differenti sui due modelli...bello!






Qualcosa arrivato di recente..

Alfasud Sprint 6C...Alezan


8C 2300 MM...ABC


Prossimamente deve ancora arrivarmi la 6C1750GSMM Meri Kits ed la 8C2300MM FB




Alfamodelli43..La mia collezione

Torna all'inizio della Pagina

marco rigoni





Regione: Lombardia


160 Messaggi

Inserito il - 23/05/2017 : 22:59:57  Mostra Profilo Invia a marco rigoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Carissimi Amici, non ho capito bene il messaggio di Gianluca.
Chi ha in collezione, come me, i modelli della 6c 2500 Pinifarina di Gamma Models e della Zeta 6 di RaMei li deve buttar via perché arriva Matrix ?
Ogni modello della mia collezione ha una storia alle spalle, che nessun "copione" potrà mai cancellare.
Certo, la curva del parafango o i poggiatesta sono una buona scusa per togliere valore ai modelli di anni fa e promuovere (????) i modelli attuali.
Le collezioni sono,a mio parere, guidate dalle passioni e dalle emozioni e non dai tecnicismi.
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3723 Messaggi

Inserito il - 24/05/2017 : 07:28:32  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da marco rigoni

Carissimi Amici, non ho capito bene il messaggio di Gianluca.
Chi ha in collezione, come me, i modelli della 6c 2500 Pinifarina di Gamma Models e della Zeta 6 di RaMei li deve buttar via perché arriva Matrix ?


Assolutamente no; semplicemente ben vengano modelli per chi non li ha potuti mettere in collezione ai tempi in cui uscirono e ben vengano modelli a prezzi più abbordabili che non sempre, ma spesso lo fanno, eliminano certe infedeltà di riproduzione.
Sta poi al collezionista pensare di sostituire o tenere il proprio modello.
Io in alcuni casi li ho sostituiti, come nel caso dell'Alfetta di Tron che, una volta uscita la versione di Minichamps, non mi ha soddisfatto più.
Tengo invece la bisarca di ABC Brianza, nonostante il rimorchio a due assi, perché rispetto al recente Giocher ritengo sia meno "giocattolone".

Tornando al discorso Matrix, ieri sera mi sono guardato nei dettagli la 1900 Primavera e ritengo che ciò che questi signori riescono a fare (e a quel prezzo) sia veramente egregio.




Ora attendo la 2500 Coupé Pininfarina che ho già ordinato.

Tuttavia Marco, conoscendoti così attento al dettaglio ed alla fedeltà delle più recondite caratteristiche estetiche e dimensionali di un modello, ammetterai che il confronto che ho postato sulla 2500 Coupé Pininfarina ha un risultato impari.
Io personalmente ho deciso di non montare il kit di Gamma.



Complimenti Angelo per i tuoi acquisti e per averci evidenziato il particolare del poggiatesta (io non me ne ero accorto).






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

marco rigoni





Regione: Lombardia


160 Messaggi

Inserito il - 24/05/2017 : 21:17:03  Mostra Profilo Invia a marco rigoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Caro Gianluca, hai la mia totale condivisione relativamente ai giudizi sui modelli di Matrix.
Tra l'altro il coupe 2500 l'ho ordinato anch'io in quanto non avevo acquistato il Gamma poiché approssimativo.
Torna all'inizio della Pagina

ambulancedriver
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


1809 Messaggi

Inserito il - 25/05/2017 : 15:03:09  Mostra Profilo Invia a ambulancedriver un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quando verdò la Matrix dal vivo vedrò se sbarazzarmi della Klaxon, per ora ho agito nel sostituire modelli solo per l'Arna di Gamma e per la Giulia TZ2 di Alezan, e Duettottanta di Yow, modelli veramente con qualche problema. A proposito, ma la Duettottanta non avrebbe dovuto essere seguita da altre uscite prestigiose?
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3723 Messaggi

Inserito il - 25/05/2017 : 16:43:50  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da ambulancedriver

A proposito, ma la Duettottanta non avrebbe dovuto essere seguita da altre uscite prestigiose?


Ricordo che sono uscite anche la Cambiano, la Cisitalia 202, la Modulo Ferrari del 1970 e forse qualcos'altro.
Tieni conto che a metà del 2015 la Pininfarina ha cambiato padrone, magari il progetto che c'era con La Miniminiera è terminato prematuramente.






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

ambulancedriver
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


1809 Messaggi

Inserito il - 30/05/2017 : 15:50:49  Mostra Profilo Invia a ambulancedriver un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cambiamo argomento.
1900 Sprint Corto gara Touring, adesso le ho tutte e tre.
Tron, la #425 Sanesi/Griffini 18a, #449 Fangio/Sala 22a, #441 Tadini/Bonini 17a.



Non sono proprio tutte uguali: la #441 aveva il parabrezza intero, ma non capisco perchè mi è capitata una scocca con i fanalini posteriori diversi, al momento non ci avevo fatto caso, e anche la luce della targa posteriore è più stretto. Guardando le istruzioni però ci sono solo due fanalini da montare!
Le prime due, factoring built, hanno lo specchietto retrovisore sul cruscotto, la terza no, eppure le istruzioni dicono di metterlo spiovente dal tetto. Gli interni delle prime due sono marroncine, la terza no, perchè sulle istruzioni vengono indicati colori scuri. Avrei da ridire sul posizionamento del marchio Touring sul cofano, troppo avanti nelle Tron factoring, troppo indietro sulla terza. Se ne deduce che la versione montata era differente da quella in kit.
Ho anticipato un po' le perplessità, il modello è abbastanza datato, e l'obbiettivo per il sottoscritto è comunque centrato.

Modificato da - ambulancedriver in data 30/05/2017 17:30:35
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3723 Messaggi

Inserito il - 30/05/2017 : 16:13:40  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bel trittico, complimenti .
Circa le tue perplessità, non so darti una risposta sui fanalini e sul discorso logo Touring.
Forse il Provence Moulage aveva solo due fanalini, ma dovrei rivedermi il modello.
Ricordo la storia del parabrezza intero ma anche del cofano bagagli che non scendeva sul portatarga, mentre qui sembrano tutte tre identiche.
Sul libro delle 1900 Sprint non hai trovato niente ?






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 365  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Club AlfaSport Forum © 2003-2012 Club AlfaSport Torna all'inizio della Pagina
Pagina generata in 0,2 secondi. herniasurgery.it TargatoNA.it SuperDeeJay.Net Snitz Forums 2000

Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it