Club AlfaSport Forum - Le alfine in generale


Club AlfaSport Forum

Club AlfaSport Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 MODELLISMO
 Scala 1:43
 Le alfine in generale
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 360

marco rigoni





Regione: Lombardia


140 Messaggi

Inserito il - 12/02/2017 : 23:03:37  Mostra Profilo Invia a marco rigoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dimenticavo una cosa.
A proposito dei bulloni delle ruote citate da Maurizio, guardate bene questa versione della 24 HP.....

Immagine:

25,01 KB
Torna all'inizio della Pagina

maurizio





Regione: Toscana
Prov.: Pisa
Città: Montefoscoli


60 Messaggi

Inserito il - 13/02/2017 : 12:51:38  Mostra Profilo Invia a maurizio un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io non mi riferivo al disegno, ma alla foto della De Vecchi alla corsa di regolarità di Modena, i fari mi sembrano identici.

Immagine:

297,87 KB
Per quanto riguarda il numero dei dadi di bloccaggio, credo che l'immagine della 24Hp sia stata rilevata dal disegno sottostante e trattandosi di una immagine in movimento non vorrei che il disegnatore abbia aggiunto più dadi per enfatizzare il movimento delle ruote,.......ma potrei sbagliarmi.

Immagine:

25,02 KB


Immagine:

29,1 KB

Resta comunque il fatto che tutte le altre 24 Hp ritratte sui libri hanno 5/6 dadi. Con questo non voglio dire che ho la certezza che il veicolo della Ecla non sia stato realizzato su base Alfa, ma il mio dubbio rimane.
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3631 Messaggi

Inserito il - 13/02/2017 : 13:07:21  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Amici, io non so voi, ma questa cosa mi sta divertendo un sacco.
Ma vi immaginate Luigi Fusi nel 1961 quando ha cominciato a raccogliere e catalogare foto, disegni di una storia industriale di 40 anni prima, probabilmente contenente materiale Darracq, misto a chissà cosa (dato che Merosi arrivava dalla Bianchi, magari si era portato appresso qualcosa) ?
Noi siamo qui un secolo dopo a disquisire su lanterne, dadi ruota, ecc.
Io rimango dubbioso, tant'è che stamattina mi sono comprato quel famigerato numero de La Manovella di Marzo 1997, perché voglio confrontare un po' di cose che non mi tornano.






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

brambil





Regione: Emilia Romagna
Prov.: Ravenna
Città: Faenza


2176 Messaggi

Inserito il - 13/02/2017 : 17:06:55  Mostra Profilo Invia a brambil un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Caro Marco, e tutti voi che scrivete e dissertate di modellismo.

C'è chi si "diverte" a leggere, talvolta si chiede come facciate ad individuare o battezzare certi dettagli in delle immagini da cui io non riesco a capire se sia un'errore/mancanza o un banale artefatto della compressione digitale.


GTV 2.0JTS 2004 Omologato RIAR.
75 1.8 1988
147 1.6TS 2001
In cerca del 6V giusto...
The best mod for a 2.0 JTS is an Autotrader advert and buy a GT 3.2 or a GTA
Torna all'inizio della Pagina

marco rigoni





Regione: Lombardia


140 Messaggi

Inserito il - 13/02/2017 : 22:13:05  Mostra Profilo Invia a marco rigoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cari Amici, la discussione sulla ipotetica 14-16 HP sta sollevando veli sulle vetture italiane dell'inizio degli anni '10, un periodo che vide lo sviluppo della nascente industria automobilistica italiana.
Proprio perchè ai primi passi, le varie industrie italiane produttrici di autovetture utilizzarono componenti delle vetture, dalle ruote ai fari, presenti, a prezzi contenuti, sul mercato non solo nazionale ma anche estero.
Per fare un esempio, i fari laterali citati dall'amico Maurizio si trovano, pressoché identici, sulle Rolls Royce e sulle Ford, ovvero su vetture offerte a Clienti molto, ma molto diversi. (Se volete divertirvi, cercate sul web "autovetture 1910" e vedrete quanti di questi fari si vedono).
Evito di commentare quanto sostenuto da Maurizio circa i bulloni della 24 HP.
Gianluca, mi sembra di ricordare che quando venne messo in commercio il modello di Matilde Model, i commenti furono positivi.....ma purtroppo non riesco più a trovare la pagina sul forum....
Tu ricordi ?
Ma torniamo all'ALFA.
Gianluca, tu hai realizzato almeno un paio di documenti eccezionali relativamente alla storia dell'ALFA.
L'argomento in oggetto potrebbe essere il tema della prossima pubblicazione, certamente più impegnativa.
Che ne dici ?


Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3631 Messaggi

Inserito il - 14/02/2017 : 08:18:52  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Caro Marco, ricordi benissimo, era il 2012 quando Stefano Iori (Stefanone) ci presentò la sua creazione.
Si comincia a parlare da qui.
La mia confusione sull'argomento è iniziata quando ho acquistato il numero de La Manovella, quello che lo stesso Iori cita nel suo post; tant'è che ho deciso di soprassedere all'acquisto del kit di Matilde Model.
Peraltro, se la memoria non mi tradisce, fosti proprio tu Marco a mostrarmi il kit che avevi acquistato e che aveva al suo interno un curioso sistema di trasmissione con rinvio e catena, o sbaglio ?

EDIT: ecco qui il Work In Progress originale di Stefano Iori, pubblicato sul forum di Modelli Auto.






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

marco rigoni





Regione: Lombardia


140 Messaggi

Inserito il - 14/02/2017 : 20:59:56  Mostra Profilo Invia a marco rigoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Caro Gianluca, hai perfettamente ragione. Dimenticavo che il modello in questione era discusso in "creazioni ed elaborazioni"....
La ricerca non è comunque conclusa, ovvero rimangono i dubbi:
- Era un'A.L.F.A. ?
- E' uscita (intendo il telaio) dal Portello ?
- E' una foto di un'altra vettura finita negli archivi ALFA ?
Chissà se coinvolgendo altri Esperti della storia ALFA possiamo ottenere qualche utile contributo....ma sinceramente non saprei a chi rivolgermi.
Tu e gli Amici di Alfasport avete qualche idea in merito ?
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3631 Messaggi

Inserito il - 14/02/2017 : 21:39:09  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da marco rigoni
Tu e gli Amici di Alfasport avete qualche idea in merito ?


No Marco, siamo qui per questo, fare chiarezza, poi magari è davvero un telaio Darracq Italia piantato lì ad A.L.F.A. costituita ed è diventato un veicolo per pubblicizzare il lucido da scarpe, ma il bello è proprio questo.
Non l'applauso per il modello scenografico, ma conoscere la verità.
Senza presunzione, però faccio l'esempio di Ramei e la sua 3000 C50 con la sua incredibile storia mai raccontata.
Noi siamo collezionisti complicati.






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

marco rigoni





Regione: Lombardia


140 Messaggi

Inserito il - 15/02/2017 : 21:17:27  Mostra Profilo Invia a marco rigoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cari Amici, la ricerca nell'archivio storico di Arese non ha dato risultati di rilievo.
La famosa foto del furgone ECLA è conservata all’interno del raccoglitore n.1 autovetture e porta il codice 1_15.
È archiviata nella pagina contenente la dicitura “Torpedo A.L.F.A. 24 HP 1910” e purtroppo sul retro non riporta alcun riferimento.
Rimane senza risposta il mistero.
Comunque il principio fondante della mia collezione è raccogliere modelli di oggetti che, in modalità assolutamente diverse, hanno avuto a che fare con A.L.F.A./Alfa Romeo (per esempio, ho modelli di aerei per i quali Alfa Romeo manuteneva i propulsori).
Poichè mi piace essere preciso, nell'etichetta della 14-16 HP aggiungerò che l'origine è controversa e che, però, la sua foto è negli archivi Alfa.
Quando arriveremo ad una credibile verità, modificherò l'etichetta.....ma certamente terrò il modello che se è negli archivi, magari A.L.F.A. non è, ma indica che già nel 1911 la Società pensava ai veicoli commerciali.
Torna all'inizio della Pagina

ambulancedriver
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


1779 Messaggi

Inserito il - 15/02/2017 : 21:46:47  Mostra Profilo Invia a ambulancedriver un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Trittico completato:





VVFF Balocco
Torna all'inizio della Pagina

ambulancedriver
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


1779 Messaggi

Inserito il - 15/02/2017 : 21:55:14  Mostra Profilo Invia a ambulancedriver un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
TZ2 Targa Florio 1966 Federico Shangri-La, ritirata:





Provence Moulage, ci tenevo a questo modello particolare per le decals, i contorni gialli.
Torna all'inizio della Pagina

maurino





Regione: Lombardia
Prov.: Cremona
Città: Crema


1118 Messaggi

Inserito il - 16/02/2017 : 09:01:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maurino Invia a maurino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Complimentissimi per il "trittico" completato...!!!


Ex: Alfa 147 1.6 120CV Ora: Alfa Nuova Giulietta 1.6 109CV Alfa Giulietta 1.750 TBI Q.V. 235CV
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3631 Messaggi

Inserito il - 16/02/2017 : 12:39:14  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da marco rigoni

Cari Amici, la ricerca nell'archivio storico di Arese non ha dato risultati di rilievo.
La famosa foto del furgone ECLA è conservata all’interno del raccoglitore n.1 autovetture e porta il codice 1_15.
È archiviata nella pagina contenente la dicitura “Torpedo A.L.F.A. 24 HP 1910” e purtroppo sul retro non riporta alcun riferimento.
Rimane senza risposta il mistero.


Quindi possiamo archiviare la discussione e passare ad altro argomento, tuttavia chi volesse acculturarsi sulla questione e dare il proprio parere in merito, ricordo i due numeri de "La Manovella" da cercare : n° 8 Ottobre-Novembre 1996 e n° 3 Marzo 1997.
Si trovano abbastanza facilmente su ebay e a prezzi modici.

Però un'ultima foto vorrei postarla, siamo all'autorimessa del Portello dopo il 1910, però guardate quanto materiale Darracq era ancora li da vestire.



Non mi meraviglierei se quel mezzo pubblicitario fosse "di tutto un po'".

Ambulancedriver : che dire, bellissimo il trittico di Balocco e sempre interessante la storia delle TZ-TZ2.

Io ho ereditato un'opera di Moore intitolata "The magnificent monopostos alfa romeo grand prix cars 1923 to 1951", una coppia di libri a dir poco stupenda e che mi sto leggendo con grande passione.
Ce ne sarebbe da fare di modellini se solo i nostri modellisti investissero in documentazione "sana", piuttosto che andare su "Google immagini".
Ma questa è una battaglia tutta da combattere.






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

marco rigoni





Regione: Lombardia


140 Messaggi

Inserito il - 16/02/2017 : 21:59:26  Mostra Profilo Invia a marco rigoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bravissimo, Gianluca !
Ottima la foto del Portello e, che dire, "GRANDE" la raccomandazione ai modellisti di riprodurre i modelli originali e non le versioni "restaurate" che sono SEMPRE differenti, ma che hanno il vantaggio di essere facilmente reperibili sul web.
E' da una vita che mi batto per questa soluzione che rende merito alla vera storia dell'Alfa Romeo, piuttosto che non a danarosi collezionisti alla ricerca di qualche coppa a Villa d'Este o a Pebble Beach.

Torna all'inizio della Pagina

cg_76
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Bergamo
Città: Bergamo


518 Messaggi

Inserito il - 17/02/2017 : 09:29:16  Mostra Profilo Invia a cg_76 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Belle le vvff, Aldo, e la tz2 pensa che combinazione, é la stessa che ho trovato all'ultima mostra scambio.
Per gli inediti, vuoi postare qualche foto, Gianluca? Sono curioso...

Ex 33 1.3V - Ex 146 1.8 - 147 1.6 120
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3631 Messaggi

Inserito il - 21/02/2017 : 08:01:05  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Novità (si fa per dire) in arrivo da Looksmart.







Anche in questo caso, ce n'era bisogno ?






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

ambulancedriver
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


1779 Messaggi

Inserito il - 21/02/2017 : 23:03:36  Mostra Profilo Invia a ambulancedriver un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Che delusione....
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3631 Messaggi

Inserito il - 22/02/2017 : 08:44:11  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ieri mi è arrivato il famigerato numero de "La Manovella" del Marzo 1997, ed ho letto con attenzione la controdeduzione del Prof. Papa circa la questione 14-16 HP, oltre alla risposta di Maurizio Tabucchi e quella della redazione della rivista, al secolo diretta da Angelo Tito Anselmi.
Tre lettere scritte con il condizionale e che quindi non offrono certezza alcuna circa l'argomento in questione, ma che mi hanno insegnato che la conoscenza della storia dell'A.L.F.A., non può prescindere dalla conoscenza del periodo storico in cui si è compiuta.
Pertanto ho deciso di cercare (ma non sarà facile) il libro di Duccio Bigazzi "Il portello. Operai, tecnici e imprenditori all'Alfa Romeo (1906-1926)" per chiarirmi un po' di idee.






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

brambil





Regione: Emilia Romagna
Prov.: Ravenna
Città: Faenza


2176 Messaggi

Inserito il - 22/02/2017 : 09:48:43  Mostra Profilo Invia a brambil un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
In una mia visita alla Libreria dell'Automobile nel 2016 ricordo di averne viste alcune copie nell'angolo dei libri ritrovati. Prova a chiamarli... forse ne hanno ancora una copia.


GTV 2.0JTS 2004 Omologato RIAR.
75 1.8 1988
147 1.6TS 2001
In cerca del 6V giusto...
The best mod for a 2.0 JTS is an Autotrader advert and buy a GT 3.2 or a GTA
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3631 Messaggi

Inserito il - 22/02/2017 : 11:16:42  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da brambil

In una mia visita alla Libreria dell'Automobile nel 2016 ricordo di averne viste alcune copie nell'angolo dei libri ritrovati. Prova a chiamarli... forse ne hanno ancora una copia.


Purtroppo è il primo posto dove ho chiesto e risulta esaurito, così come alla libreria Gilena.
Unica possibilità mercatini e internet, vedremo..






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

ambulancedriver
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Milano


1779 Messaggi

Inserito il - 22/02/2017 : 13:52:25  Mostra Profilo Invia a ambulancedriver un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
E' da una vita che lo cerco....
Torna all'inizio della Pagina

marco rigoni





Regione: Lombardia


140 Messaggi

Inserito il - 22/02/2017 : 21:47:58  Mostra Profilo Invia a marco rigoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cari Amici, il "Bigazzi" è la Bibbia dell'Alfa Romeo, almeno per quanto riguarda le sue origini.
Bigazzi fu un personaggio determinante nella creazione del "MITO" Alfa, pur preferendo la narrazione degli eventi sindacali (tra l'altro anche in questo campo l'ALFA faceva scuola) e degli eventi finanziari alle vicende produttive.
Ormai il mio "Bigazzi" è conciato male, con tanti pezzetti di cartoncino per individuare le pagine più importanti e con tante sottolineature (in matita). Me lo sono letto tre volte ed ogni volta è stata una emozione.
Per venire alla storia del nostro furgone, Bigazzi sostiene (pag. 69) che nel 1908 Alexandre Darracq decise di produrre al Portello la (ormai famosa) 14-16 HP, vettura tecnicamente "strana" in quanto aveva il cambio sul ponte posteriore.
Bigazzi spiega poi molto bene che il passaggio Darracq-ALFA è stato di grande continuità, ovvero i personaggi della nuova Società erano un mix di nuovi e vecchi, mentre si puntò sulla innovazione dei prodotti con Merosi.
Sta di fatto che nessun esemplare dei nuovi modelli fu venduto nel 1910 per cui, E QUI' LA MIA PRESUNZIONE, potrebbe essere ragionevole la vendita di modelli Darracq, evidentemente nei magazzini al momento del cambio di Società.
Appuntamento alla prossima puntata.
Di questa vettura non appare più nulla, nemmeno nelle tabelle di produzione "A.L.F.A."
Ora rimangono aperte varie ipotesi,
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3631 Messaggi

Inserito il - 23/02/2017 : 07:20:18  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Tabucchi sostiene che nell'archivio Alfa Romeo, giacciono ben 29 disegni della 14-16 HP, alcuni dei quali firmati da Santoni, tuttavia secondo me questa non è "la prova" che questa vettura sia davvero uscita col nome A.L.F.A..
Potrebbe trattarsi di disegni di ricambi (in effetti un di questi riguarda una coppia corona e pignone), per le Darracq Italia ancora circolanti e su cui A.L.F.A. faceva assistenza.
Mi spiego meglio, lo stesso Tabucchi che ha scritto l'articolo de "L'A.L.F.A. ritrovata", come se avesse scoperto il mistero della sfinge, nella risposta alla controdeduzione verso il Prof. Papa, è decisamente più possibilista.
E lo è ancora di più Tito Anselmi che risponde ad entrambi in qualità di direttore della Rivista.
Mi spiace che non sia possibile riportare qui questi articoli, in quanto coperti da Copyright, perché sarebbe davvero interessante discuterne ancora.






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

brambil





Regione: Emilia Romagna
Prov.: Ravenna
Città: Faenza


2176 Messaggi

Inserito il - 23/02/2017 : 09:03:17  Mostra Profilo Invia a brambil un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Gianluca, trattandosi di articoli datati penso che lo sfruttamento commerciale sia ormai limitato o nulla per La Manovella (non credo abbiano più copie vendibili come arretrati), pertanto condividerli qui ritengo non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera inoltre l'uso sarebbe a scopo di discussione (uso di critica) e non a finalità commerciali.

Al limite scrivi una mail alla redazione per avere il nullaosta.

My 2 cents.


GTV 2.0JTS 2004 Omologato RIAR.
75 1.8 1988
147 1.6TS 2001
In cerca del 6V giusto...
The best mod for a 2.0 JTS is an Autotrader advert and buy a GT 3.2 or a GTA

Modificato da - brambil in data 23/02/2017 14:19:30
Torna all'inizio della Pagina

marco rigoni





Regione: Lombardia


140 Messaggi

Inserito il - 23/02/2017 : 22:01:58  Mostra Profilo Invia a marco rigoni un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
14-16 HP....la storia coninua.
Caro Gianluca, dobbiamo decidere le regole per l'interpretazione storica.
E' troppo facile assumere che gli storici dell'Alfa abbiano falsato le carte....con quale scopo ?
E' inoltre troppo facile suggerire ipotesi di "manutenzione" per giustificare l'esistenza di disegni firmati dal "secondo a comando" della progettazione ALFA.
Rimane valida per me la versione di Tabucchi, ovvero che lo chassis della vettura sia uscito dallo Stabilimento del Portello, certamente ispirato alla Darracq 14-16 HP ma comunque "firmato" dai Progettisti ALFA.
Permettetemi un riepilogo.
Abbiamo la foto del furgone ECLA nel librone di Fusi che, pur inserendola nel capitolo 24 HP, la classifica come chassis ALFA.
Abbiamo la stessa foto nei 2 libroni D'Amico/Tabucchi nel capitolo 14-16 HP.
Abbiamo la testimonianza di Tabucchi relativa a parecchi disegni del telaio firmati da Santoni, che ho difficoltà a ritenere inattendibile (per quale strana ragione ?).
Abbiamo la testimonianza di Bigazzi relativa alla produzione al Portello della 14-16 HP Darracq.
Voglio chiudere così la mia appassionata partecipazione a questa discussione, tra l'altro ormai circoscritta a tesi contrapposte tra il sottoscritto e Gianluca, con scarso valore aggiunto, immagino, per i Soci di Alfasport.


Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3631 Messaggi

Inserito il - 24/02/2017 : 08:32:32  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Probabilmente la ragione per cui siamo solo in due a portare avanti questa discussione, è data dal fatto che solo noi due siamo in possesso dei due articoli in questione.
Questo topic in realtà è molto seguito, anche se sono pochi a scrivere, ma questo non significa essenzialmente "disinteresse".
Proprio perché, come Club Alfa Sport, crediamo nella diffusione della cultura Alfa Romeo, su suggerimento dell'amico brambil, ho chiesto alla redazione de La Manovella adeguata autorizzazione a condividere qui entrambi gli articoli.
Così tutti avranno gli strumenti per farsi una propria idea su questa avvincente questione.
Mi auguro che questo nulla osta arrivi, in modo tale da dare valore aggiunto alla storia della 14-16 HP.






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

Alfista.71
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano


242 Messaggi

Inserito il - 24/02/2017 : 17:57:54  Mostra Profilo Invia a Alfista.71 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da gianluca66


Anche in questo caso, ce n'era bisogno ?






.....ma come si fa a non essere alfisti ?




Come avevo detto in precedenza per la Diva Looksmart..ormai non mi stupisco più di queste altre novità in casa Looksmart,ho tutte due le versioni della Scarabeo quindi giro pagina...per il prototipo SE48 vediamo!!


Qualche novità arrivata di recente,mi manca ancora l'Arna TI,un'odissea per questo modello..inviatomi per la seconda volta con pezzi mancanti,mah!!!

Disco Volante Touring Spider..Matrix





Alfa Romeo 2000 Abarth Ghia..ABC





Ho preferito prendere questa versione di ABC,la 2000 ABARTH Kess non mi convince molto.

Alfa Romeo 6C1750 Super Sport Carlton Carriage...Autodelta43





Peccato per le foto,non si riesce a cogliere tutti i dettagli su questo modello che è molto ben definito....spettacolare guardandolo dal vivo,
grazie a Maurizio che ci regala sempre modelli di alta qualità,speriamo di vedere a breve anche la sua ultima creazione,la 6C 1750 carrozzeria Castagna.




Alfamodelli43..La mia collezione

Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3631 Messaggi

Inserito il - 26/02/2017 : 22:34:38  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bellissimi acquisti Angelo, la DV Spider è in arrivo anche per me.
Sublime la 6C1750 di Autodelta43 .

Mattinata a Novegro alla borsa scambio, purtroppo non ho incontrato nessuno di voi.
Comunque c'erano delle cose interessanti, come queste 24 HP di Meri Kits viste da Tron..







..oppure questo autotelaio 800A usato per portare in trionfo la vittoriosa 158 di Farina nel 1950, opera di Adalberto Vitali (Lilliput)..





Altre proposte interessanti stanno per arrivare, probabilmente già al prossimo appuntamento di Novegro.
Per esempio un 455 furgone Borsani della Centrale del Latte di Milano, in preparazione da FB Model..







..e questa 6C2300 Leturneur et Marchand del 1934, in preparazione da ABC Brianza.



Io sono tornato con questa ex Remember riedizione di Modelling Plus..












.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina

maurizio





Regione: Toscana
Prov.: Pisa
Città: Montefoscoli


60 Messaggi

Inserito il - 27/02/2017 : 09:14:43  Mostra Profilo Invia a maurizio un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Gianluca66

Mattinata a Novegro alla borsa scambio, purtroppo non ho incontrato nessuno di voi.
Comunque c'erano delle cose interessanti, come queste 24 HP di Meri Kits viste da Tron..


Sembrerebbe una riedizione della Racing43
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3631 Messaggi

Inserito il - 27/02/2017 : 09:55:06  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si credo che qualcosa di R43 ci sia, il sedile posteriore sembra il medesimo.
Erano proposte da Tron a € 160,00, l'una per l'altra.






.....ma come si fa a non essere alfisti ?
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 360  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Club AlfaSport Forum © 2003-2012 Club AlfaSport Torna all'inizio della Pagina
Pagina generata in 0,41 secondi. herniasurgery.it TargatoNA.it SuperDeeJay.Net Snitz Forums 2000

Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it