Club AlfaSport Forum - TCR International Series 2017


Club AlfaSport Forum

Club AlfaSport Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 L'Alfa Romeo e lo sport
 Romeo Ferraris - TCR International Series
 TCR International Series 2017
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore  Discussione   

moreli





Regione: Val D'Aosta
Prov.: Aosta
Città: pont-st-martin


3252 Messaggi

Inserito il - 20/04/2017 : 09:17:11  Mostra Profilo Invia a moreli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando


Immagine:

17,67 KB




Romeo Ferraris è un preparatore milanese con una lunga storia. La sua carriera comincia nel 1959, quando acquisisce le prime nozioni meccaniche dal nonno.
Due anni dopo, alle porte di Milano, apre la sua prima officina specializzata nell’elaborazione dei piccoli motori bicilindrici della Fiat 500 utilizzati nelle competizioni.
In questi anni ben 69 titoli e più di mille vittorie arricchiscono la bacheca della famiglia Ferraris, allori conquistati nei campionati nazionali e internazionali:
dalla pista alla salita, dai rally alle gare off-shore, dove lo stesso Romeo ha ricoperto due ruoli, quello di pilota in mare e di preparatore di motori.
Ora la factory di Opera (MI), gestita assieme al figlio Mario, continua a realizzare vetture da corsa, ma anche a proporre elaborazioni tecniche ed estetiche per molte vetture di serie.
A questo si è affiancata la produzione del Cinquone, una super 500 declinata in diversi allestimenti e con motori di potenze fino a 248 CV, regolarmente omologate per l’uso stradale.






Dopo anni di digiuno a livello gare, finalmente il Cuore Sportivo del marchio Alfa Romeo torna a battere forte grazie a questa Azienda Milanese, Romeo Ferraris, che con la Giulietta QV TCR, sta ottenendo grandi risultati all'inizio di stagione, risultati che riportiamo di seguito, con calendario gare 2017 e scuderie con i vari piloti:



Calendario Gare 2017


Immagine:

63,95 KB




Piloti e Scuderie




( Georgia ) 02 / 04 / 2017



Kajaia mago della pioggia in Gara 1, Alfa Romeo nella storia

La Giulietta del georgiano vince a Rustavi in una gara conclusa in volata sotto l'acqua, con Fiza e Comini a completare il podio davanti a Colciago e Tassi. A punti anche Altoè e Morbidelli, Oriola settimo, fuori Valente.




Davit Kajaia regala una storica prima vittoria all'Alfa Romeo in TCR International Series dopo una Gara 1 davvero mozzafiato.

Il pilota della GE-Force ha condotto il primo round, andato in scena a Rustavi sotto la pioggia, dalla prima curva fino alla bandiera a scacchi, ma non senza brividi.

Dopo aver spinto ed essersi costruito un bel vantaggio nelle prime tornate, Kajaia ha cominciato a perdere terreno nei confronti di un bravissimo Ferenc Ficza (Zele Racing), che con la sua SEAT León TCR si è incollato al paraurti della Giulietta colpendola un paio di volte, ma senza riuscire a sopravanzarla.


Dietro ai due sono arrivati un grande Stefano Comini (ComtoYou Racing) e Roberto Colciago (M1RA). L'Audi RS 3 LMS TCR dello svizzero e la Honda Civic TCR del lombardo hanno tentato di sorprendere la coppia di testa, ma dovendosi arrendere in volata.

Al quinto posto c'è Attila Tassi con la seconda Honda Civic TCR della M1RA, il quale aveva inizialmente mantenuto la seconda posizione alle spalle di Kajaia, cedendo però il passo fra il giro 6 e il giro 8 prima a Ficza, poi ad un arrembante Comini, che partito dalla sesta casella in griglia ha prima infilato Colciago con una grande mossa alla curva 2, per poi ripeterla poco dopo con Tassi.

I primi cinque concorrenti (su quattro vetture di marchi diversi) hanno tagliato il traguardo racchiusi nello spazio di 1"7. Per l'Alfa Romeo (costruita dalla Romeo Ferraris) è un grande e storico ritorno al successo sulla scena internazionale.

Venendo agli altri, la sesta posizione va a Jean-Karl Vernay (Leopard Racing), il migliore delle Volkswagen Golf GTi TCR, che al via ne ha perse due, venendo anche a contatto con Comini.

Il francese ha resistito nel finale alle pressioni portategli da Pepe Oriola, il primo dei piloti impegnati al volante delle SEAT León TCR della Lukoil Craft-Bamboo, mentre un bravo Giacomo Altoè si classifica ottavo con la Golf della WestCoast Racing.

Buona gara per Dušan Borkovi#263; con la seconda Alfa Romeo Giulietta TCR della GE-Force, dopo che il serbo aveva avuto grosse difficoltà nelle qualifiche. Per lui c'è un nono posto, seguito da Gianni Morbidelli con l'altra VW Golf della WestCoast Racing, con il pesarese che si mette alle spalle le Opel Astra TCR dei piloti DG Sport Compétition, ovvero Mat'o Homola e Pierre-Yves Corthals.

Solo 13° James Nash (Lukoil Craft-Bamboo), ritirato il suo compagno di squadra Hugo Valente.







( Bahrain )16 / 04 / 2017




Alfa Romeo bollente a Sakhir, Borkovi#263; trionfa in Gara 2




Seconda vittoria consecutiva per l'Alfa Romeo Giulietta TCR, che grazie a Dušan Borkovi#263; trionfa in Gara 2 della TCR International Series in Bahrain.

Dopo Davit Kajaia in Georgia, nella caldissima Sakhir è la volta del serbo di festeggiare il primo successo in carriera e a regalare un'altra gioia alla vettura del Biscione costruita dalla Romeo Ferraris.

Il ragazzone della GE-Force si è imposto sfruttando al meglio la partenza dalla prima fila della griglia invertita per involarsi verso la vittoria, mentre alle sue spalle gli avversari restavano indietro coinvolti in bagarre ruota a ruota davvero emozionanti.

Il podio viene completato dai concorrenti della Craft Bamboo Lukoil, James Nash ed Hugo Valente, che con le rispettive SEAT León TCR hanno tagliato il traguardo in volata davanti alla Volkswagen Golf GTi TCR di Jean-Karl Vernay (Leopard Racing) e alla Honda Civic Type-R TCR di Roberto Colciago (M1RA).

Per Valente si tratta del secondo podio del weekend dopo quello centrato ieri in Gara 1, mentre Vernay conquista i punti che gli consentono di issarsi in vetta alla classifica piloti.

Sesto Ferenc Ficza, che con la SEAT León TCR della Zele Racing scattava dalla pole position, ma è stato risucchiato dal gruppo in pochi giri. L'ungherese è comunque stato bravo a resistere agli assalti portatigli da Pepe Oriola (Craft Bamboo Lukoil), in rimonta dopo una partenza non impeccabile, al contrario di Attila Tassi, arrivato in scia alla SEAT León TCR dello spagnolo.

Il ragazzino della M1RA era stato un fulmine al via portando la sua Honda Civic TCR al comando già alla prima curva, poi ha perso terreno man mano che la gara proseguiva e sul traguardo ha avuto la meglio in volata di uno Stefano Comini con il sangue agli occhi.

Il Campione in carica è stato costretto ad una furibonda rimonta dalla 14a piazza dello schieramento, ma con una Audi RS 3 LMS TCR visibilmente in difficoltà, è solamente riuscito a portare a casa un paio di punticini. Un peccato perché lo svizzero della Comtoyou Racing le ha provate davvero tutte, con staccate al limite e sportellate ad ogni curva, ma non ha raccolto quanto seminato e questo fa ancor di più riflettere su un BoP molto penalizzante per l'Audi in confronto alle altre vetture.

Completa la zona punti Gianni Morbidelli, che con la Volkswagen Golf GTi TCR della WestCoast Racing ha regalato spettacolo battagliando per metà gara con Comini, mentre restano a bocca asciutta Pierre-Yves Corthals (DG Sport Compétition, Opel Astra TCR) e Michela Cerruti con l'altra Giulietta della GE-Force, comunque brava a mantenere il passo del gruppetto davanti a lei.

Chiudono la classifica la Opel Astra TCR di Mat'o Homola (DG Sport Compétition), ancora in difficoltà sul passo gara dopo le belle qualifiche, e la SEAT León TCR di Duncan Ende, con lo statunitense della Icarus Motorsport ancora indietro rispetto agli altri piloti della categoria.

Sfortuna nerissima, invece, per Davit Kajaia: il pilota della GE-Force ha combattuto a lungo per un piazzamento in Top5, ma nel corso dell'ultimo giro la sua Alfa Romeo Giulietta ha accusato una perdita d'olio e il georgiano della GE-Force è stato costretto ad alzare bandiera bianca per la seconda volta di fila.

Giacomo Altoè ha completato una tornata appena a causa di un problema tecnico che ha bloccato la seconda Volkswagen Golf GTi TCR della WestCoast Racing a lui affidata.








moreli





Regione: Val D'Aosta
Prov.: Aosta
Città: pont-st-martin


3252 Messaggi

Inserito il - 20/04/2017 : 10:15:47  Mostra Profilo Invia a moreli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Finalmente abbiamo una Scuderia che ci farà ritornare forte quel Battito del Cuore Sportivo da tempo addormentato.
La Romeo Ferraris ci aveva ospitato l'anno passato con i ragazzi del Club Alfa Romeo Plsen e anche per il 2017 saremo loro ospiti per rivedere e risentire quei sapori di competizione che solo Alfa Romeo sa dare. Anche per questa occasione ci saranno i ragazzi della Repubblica Ceca, perché il Cuore Sportivo da loro batte ancora più forte.
Di seguito alcuni scatti della visita del 2016...



Immagine:

96,68 KB

Immagine:

95,67 KB

Immagine:

100,62 KB

Immagine:

94,88 KB

Immagine:

120,93 KB

Immagine:

94,38 KB

Immagine:

87,96 KB

Immagine:

87,79 KB

Immagine:

82 KB





Moreno. socio n° 88 - Rosa. socio n° 76 147 GTA -
..."quando sei in auto e spegni la radio per sentire il suono del motore è segno che chi l'ha creato ha creato una sinfonia"......Firmato: 147 GTA 3.2 V6 BUSSO
Torna all'inizio della Pagina

Capitan Harloock





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Colleferro


4795 Messaggi

Inserito il - 21/04/2017 : 16:49:53  Mostra Profilo Invia a Capitan Harloock un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Fa piacere rivedere in pista l'Alfa Romeo, la Gulietta poi...!un plauso al lavoro svolto da Romeo Ferraris ed ai suoi piloti!



Torna all'inizio della Pagina

Bracco





Regione: Marche
Prov.: Ancona
Città: Fabriano - Senigallia


7952 Messaggi

Inserito il - 21/04/2017 : 23:36:59  Mostra Profilo Invia a Bracco un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Finalmente!


ex Alfasud - ex Alfetta 2.0 '84 - ex 156 1.8 T.S. Pack Sport '98 - ex 145 1.4 T.S. L '98 - ex 156 2.0 JTS
GT 1300 Junior '74 - 147 1.9 JTD - Alfetta 2.0L '80 - Spider 1.6 '91 - GTV 916 V6 TB '97 - Giulietta TB GPL '16


Torna all'inizio della Pagina

moreli





Regione: Val D'Aosta
Prov.: Aosta
Città: pont-st-martin


3252 Messaggi

Inserito il - 06/05/2017 : 11:04:47  Mostra Profilo Invia a moreli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando




Immagine:

10,34 KB


Michela Cerruti — presso Circuito di Spa-Francorchamps.
Stavelot, Wallonia, Belgio ·

..
Dopo le vittorie di Georgia e Bahrain ci sono stati aggiunti 20kg di BOP, che uniti ai 30 di zavorra sportiva sulla vettura di Borkovic, di certo non aiutano un weekend che è iniziato decisamente in salita per noi.
Ieri partendo dal fondo della griglia per la sostituzione del motore, Kajaia ha recuperato da P25 a P18, Borkovic ha concluso P16, dopo una qualifica con qualche errore che l'ha fatto partire P19.
Entrambi hanno peró dimostrato un passo all'altezza delle prime posizioni, quindi ci sono tutti i presupposti per agguantare un risultato migliore in Gara 2 oggi, con Data Kajaia che partirà P11! Seguiteci Live a questo link dalle 11.30

https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=x5Q9SF-LwVY


Immagine:

62,22 KB


Immagine:

40,87 KB





Moreno. socio n° 88 - Rosa. socio n° 76 147 GTA -
..."quando sei in auto e spegni la radio per sentire il suono del motore è segno che chi l'ha creato ha creato una sinfonia"......Firmato: 147 GTA 3.2 V6 BUSSO



Torna all'inizio della Pagina

moreli





Regione: Val D'Aosta
Prov.: Aosta
Città: pont-st-martin


3252 Messaggi

Inserito il - 06/05/2017 : 16:43:58  Mostra Profilo Invia a moreli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
https://www.facebook.com/tcrseries/videos/641133276086135/



Moreno. socio n° 88 - Rosa. socio n° 76 147 GTA -
..."quando sei in auto e spegni la radio per sentire il suono del motore è segno che chi l'ha creato ha creato una sinfonia"......Firmato: 147 GTA 3.2 V6 BUSSO
Torna all'inizio della Pagina

moreli





Regione: Val D'Aosta
Prov.: Aosta
Città: pont-st-martin


3252 Messaggi

Inserito il - 08/05/2017 : 15:44:38  Mostra Profilo Invia a moreli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Immagine:

74,13 KB


https://www.facebook.com/events/448008312225635/?acontext=%7B%22ref%22%3A%223%22%2C%22ref_newsfeed_story_type%22%3A%22regular%22%2C%22feed_story_type%22%3A%22279%22%2C%22action_history%22%3A%22null%22%7D







Moreno. socio n° 88 - Rosa. socio n° 76 147 GTA -
..."quando sei in auto e spegni la radio per sentire il suono del motore è segno che chi l'ha creato ha creato una sinfonia"......Firmato: 147 GTA 3.2 V6 BUSSO
Torna all'inizio della Pagina

moreli





Regione: Val D'Aosta
Prov.: Aosta
Città: pont-st-martin


3252 Messaggi

Inserito il - 26/05/2017 : 21:03:57  Mostra Profilo Invia a moreli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
1a parte....




è stata una giornata fantastica. Nella mattinata con i ragazzi della Rep. Ceca abbiamo fatto visita alla Romeo ferraris e come nel 2016 l'accoglienza e stata straordinaria. Abbiamo visitato l'officina con verie vetture in preparazione e che preparazione. Con la gentilissima Michela abbiamo poi visitato il reparto corse, ho tre scatti di seguito, mentre i ragazzi hanno fatto un reportage e quando lo pubblicano lo metterò in evidenza. Come allora l'accoglienza è stata favolosa e devo solo fare plausi alla Romeo Ferraris in toto.

Facciamo anche tanti auguri per le prossime gare e che facciano effetto come le 2 vittorie iniziali.... Grazie di riportare l'Alfa Romeo alle corse e alle vittorie che si merita....



Immagine:

66,03 KB

Immagine:

68,87 KB

Immagine:

57,1 KB



Moreno. socio n° 88 - Rosa. socio n° 76 147 GTA -
..."quando sei in auto e spegni la radio per sentire il suono del motore è segno che chi l'ha creato ha creato una sinfonia"......Firmato: 147 GTA 3.2 V6 BUSSO
Torna all'inizio della Pagina

moreli





Regione: Val D'Aosta
Prov.: Aosta
Città: pont-st-martin


3252 Messaggi

Inserito il - 03/06/2017 : 09:38:45  Mostra Profilo Invia a moreli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
2a parte

Grazie a Giovanni Molla della Rep. Ceca che ha fatto un reportage delle tre giornate passate a girare il Nord Italia a vedere cosa l'Alfa Romeo sta facendo. Alla Romeo Ferraris abbiamo fatto visita come l'anno passato e come già detto in precedenza, l'accoglienza è stata favolosa e consegnare la targa ricordo alla Michela Cerruti è stato un ringraziare per questi 2 anni di ospitalità.

Arrivederci alle prossime occasioni e Forza Giuliet......








(cliccare la foto per ingrandirla )




















Moreno. socio n° 88 - Rosa. socio n° 76 147 GTA -
..."quando sei in auto e spegni la radio per sentire il suono del motore è segno che chi l'ha creato ha creato una sinfonia"......Firmato: 147 GTA 3.2 V6 BUSSO
Torna all'inizio della Pagina

Pilota54
Utente


Regione: Sicilia
Prov.: Catania
Città: Catania


11915 Messaggi

Inserito il - 20/06/2017 : 15:10:34  Mostra Profilo Invia a Pilota54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Complimenti Moreno per questo bel topic, che idealmente prosegue la linea "sportiva" che seguivo alcuni anni fa su questo forum quando facevo parte dello staff.

Ovviamente sto seguendo con interesse l'iniziativa (del tutto privata e autonoma a quanto so) della Ferraris racing, e sono anche un "follower" della Cerruti e dello stesso team Ferraris su Facebook. Intanto Borkovic al Salzburgring ha regalato la terza vittoria alla Giulietta Veloce del team italiano, e ora non è messo male anche in classifica generale, una classifica piuttosto corta a causa delle note penalizzazioni e inversioni di griglia (oltre che ovviamente del BOP) che determinano sempre capovolgimenti non indifferenti nelle classifiche.

Che dire ancora? Forza Ferraris e complimenti!

Una bella immagine della Giulietta di Borkovic al Salzburgring.











Pilota54-GTV 3.0 V6-Brera 1.750 Tbi
Vivi come se dovessi morire domani e pensa come se non dovessi morire mai (Moana Pozzi)
La differenza tra un uomo e un bambino? Il prezzo dei loro giocattoli (Jean Todt)


Modificato da - Pilota54 in data 20/06/2017 15:12:54
Torna all'inizio della Pagina

Pilota54
Utente


Regione: Sicilia
Prov.: Catania
Città: Catania


11915 Messaggi

Inserito il - 20/06/2017 : 15:14:34  Mostra Profilo Invia a Pilota54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Classifica piloti campionato TCR dopo il Salzburgring (11/6/17):

STANDINGS 2017
DRIVERSFULL RESULTS >>
1 Jean-Karl Vernay - VW Golf
113 pt.
2 Stefano Comini - Audi A3
110 pt.
3 Roberto Colciago - Honda Civic
97 pt.
4 Dušan Borkoviæ - Alfa Romeo Giulietta
82 pt.

5 Attila Tassi - Honda Civic
80 pt.
6 Pepe Oriola - Seat Leon
79 pt.
7 Davit Kajaia - Alfa Romeo Giulietta
59 pt.






Pilota54-GTV 3.0 V6-Brera 1.750 Tbi
Vivi come se dovessi morire domani e pensa come se non dovessi morire mai (Moana Pozzi)
La differenza tra un uomo e un bambino? Il prezzo dei loro giocattoli (Jean Todt)

Modificato da - Pilota54 in data 20/06/2017 15:20:18
Torna all'inizio della Pagina

Pilota54
Utente


Regione: Sicilia
Prov.: Catania
Città: Catania


11915 Messaggi

Inserito il - 20/06/2017 : 15:26:16  Mostra Profilo Invia a Pilota54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La Giulietta "Veloce", preparata per il TCR, usa lo stesso motore della versione stradale, il noto 1.750 Tbi della 4C e della stessa Giulietta Veloce che in versione di serie eroga 240 cv, mentre nella versione TCR sviluppa circa 330 cv grazie alla buona elaborazione consentita dal regolamento. Anche la carrozzeria è "presa" dalla catena di montaggio e poi rinforzata e assemblata con il roll-bar a gabbia saldato in vari punti e vengono applicati i codolini e le appendici aerodinamiche.
L'assetto non subisce modifiche sostanziali, essendo uguali alla vettura di serie il disegno e il cinematismo delle sospensioni, che vengono ovviamente elaborate con materiali diversi. Molle e ammortizzatori sono specifici e l'altezza da terra viene ridotta al minimo possibile. L'impianto frenante è da competizione, così come ovviamente la gommatura. Il cambio è un sequenziale (credo Sadev) a 6 marce.

https://www.romeoferraris.com/automobili/giulietta-tcr/





Pilota54-GTV 3.0 V6-Brera 1.750 Tbi
Vivi come se dovessi morire domani e pensa come se non dovessi morire mai (Moana Pozzi)
La differenza tra un uomo e un bambino? Il prezzo dei loro giocattoli (Jean Todt)

Modificato da - Pilota54 in data 20/06/2017 15:29:04
Torna all'inizio della Pagina

moreli





Regione: Val D'Aosta
Prov.: Aosta
Città: pont-st-martin


3252 Messaggi

Inserito il - 20/06/2017 : 20:58:53  Mostra Profilo Invia a moreli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao Pilota54, grazie per il tuo contributo. Vedo che segui molto il movimento di questa grande azienda Romeo Ferraris. Dalle ultime mi sembra, se non erro, parlando con la Cerruti, sono arrivati a 360 cv.
Come dico devo approfondire la cosa perché può darsi che ci siano arrivati ma non possono utilizzarlo. Chiederò info.






Moreno. socio n° 88 - Rosa. socio n° 76 147 GTA -
..."quando sei in auto e spegni la radio per sentire il suono del motore è segno che chi l'ha creato ha creato una sinfonia"......Firmato: 147 GTA 3.2 V6 BUSSO
Torna all'inizio della Pagina

Capitan Harloock





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Colleferro


4795 Messaggi

Inserito il - 04/09/2017 : 12:56:29  Mostra Profilo Invia a Capitan Harloock un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Immagine:



Il principio d'incendio verificatosi sulla Giulietta TCR del georgiano ha costretto gli steward ad usare gli estintori e il team GE-Force/Romeo Ferraris ha dovuto sostituire il motore arretrando in fondo allo schieramento per Gara 1.

Brutte notizie in casa GE-Force/Romeo Ferraris in vista delle gare della TCR International Series che si terranno a Buriram.

Durante le qualifiche di sabato, Davit Kajaia era stato costretto a parcheggiare la propria Alfa Romeo Giulietta TCR a bordo pista con un vistoso fumo uscire dal cofano durante il suo primo giro della Q2.

Una perdita d'olio ha causato un lieve principio d'incendio sulla vettura condotta dal georgiano e i commissari sono dovuti intervenire con gli estintori per domarlo; questa mossa ha però danneggiato il motore, che dunque è stato sostituito per evitare rischi. Ma il problema in realtà è un altro.

Kajaia sarà costretto ad arretrare al 23° posto della griglia di partenza per Gara 1, come prevede il regolameno in caso di sostituzione del motore. Il fatto curioso è che i giudici di gara presenti in Thailandia hanno rigettato la richiesta presentata da GE-Force/Romeo Ferraris di evitare la penalità per "cause di forza maggiore", il che comporterà un'ulteriore difficoltà per il team italo-georgiano, dato che anche Dušan Borkovi#263; aveva avuto problemi ritrovandosi in 11a posizione per il primo round di oggi.

Fonte:Motorsport





Torna all'inizio della Pagina

Capitan Harloock





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Colleferro


4795 Messaggi

Inserito il - 25/09/2017 : 19:07:35  Mostra Profilo Invia a Capitan Harloock un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Eccellente Top-10 per le Alfa Romeo Giulietta TCR di Romeo Ferraris a Hockenheim




Obiettivo raggiunto per le Alfa Romeo Giulietta TCR di Romeo Ferraris in occasione del debutto nel TCR Germany. La vettura costruita ad Opera, affidata alla gestione di V-Action Racing ha conquistato la Top-10 in gara 2 sul circuito di Hockenheim, atto conclusivo della serie tedesca, grazie ad una strepitosa rimonta di Luigi Ferrara, settimo, dopo essere scattato dalla ventisettesima piazza. Ed altrettanto buona poteva essere la prestazione di Cosimo Barberini, se non fosse dovuto scattare dalla pit-lane, chiudendo comunque ventiduesimo, su un gruppo di ben 38 partenti. Il potenziale della compagine tutta italiana nella trasferta teutonica era stato chiaro fin dalle prove libere, concluse in Top-10, ma le qualifiche non hanno ripagato con la stessa moneta gli sforzi di squadra e piloti. Costretti dunque a rincorrere dalla quattordicesima e sedicesima fila, in gara 1 con Ferrara diciassettesimo al traguardo e Barberini fermo per un problema elettrico. Prossimi appuntamenti per le Alfa Romeo Giulietta TCR in Cina, per l’International Series e per la finale del TCR Italy a Monza, rispettivamente i giorni 8 e 22 ottobre.


Michela Cerruti, Romeo Ferraris Operations Manager

“Il risultato finale rispecchia le nostre aspettative. Partivamo in realtà un po’ in salita perché Gigi non conosceva la vettura e Cosimo non aveva mai girato ad Hockenheim, ma i risultati delle prove libere erano incoraggianti. Forse in qualifica abbiamo sbagliato qualcosa nell’assetto, e con un parterre così competitivo con 30 piloti in un secondo, è facile ritrovarsi a metà gruppo pur con distacchi risicatissimi. Questo è il bello della serie tedesca ed è stato il motivo per cui ci siamo voluti cimentare qui, cercando uno sbocco anche per il prossimo anno. È stato bellissimo vedere centinaia di tifosi Alfa Romeo venire a visitare la nostra postazione di Romeo Ferraris, tantissimi fans anche in griglia di partenza e sugli spalti, è stata davvero una grande esperienza”.





Torna all'inizio della Pagina

maurino





Regione: Lombardia
Prov.: Cremona
Città: Crema


1242 Messaggi

Inserito il - 21/11/2017 : 09:17:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maurino Invia a maurino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Finale consistente per le Alfa Romeo a Dubai




Nel deserto le due Giulietta TCR della GE-Force / Romeo Ferraris sono riuscite ad andare a punti con Dušan Borkovi#263; e Davit Kajaia rimontando posizioni in gara dopo qualifiche in salita.

Si è conclusa con una prestazione concreta e di grande valore la decima ed ultima tappa della TCR International Series per le Alfa Romeo Giulietta TCR di Romeo Ferraris. Le vetture costruite ad Opera, e gestite in pista per i colori di GE-Force, hanno ottenuto la Top10 in entrambe le corse, dimostrando come l’evoluzione durante l’anno della macchina abbia permesso a Davit Kajaia e Dušan Borkovi#263; di lottare con costanza per le prestazioni di vertice.

Con un programma come sempre compatto, durante le prove libere si sono cercati i riferimenti su un circuito ridotto rispetto a quello in cui si era disputata la tappa inaugurale del TCR Middle East lo scorso gennaio, ed in cui Michela Cerruti, all’epoca pilota e ora operations manager della compagine lombarda, aveva ottenuto il primo podio di quella che sarebbe poi stata una grande stagione.


Fonte: motorsport.com


Ex: Alfa 147 1.6 120CV Ora: Alfa Nuova Giulietta 1.6 109CV Alfa Giulietta 1.750 TBI Q.V. 235CV

Modificato da - maurino in data 21/11/2017 09:18:18
Torna all'inizio della Pagina

Capitan Harloock





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Colleferro


4795 Messaggi

Inserito il - 02/12/2017 : 10:09:28  Mostra Profilo Invia a Capitan Harloock un Messaggio Privato  Rispondi Quotando



30 novembre alle ore 12:27 · Fawkham, England, United Kingdom ·


Giornata ricca di feedback positivi da parte di tutti gli ospiti del Test di ieri a Brands Hatch! il La nostra Giulietta TCR è sbarcata anche nel Regno Unito, e il TCR UK si prospetta già come serie di altissimo livello.
Torna all'inizio della Pagina

maurino





Regione: Lombardia
Prov.: Cremona
Città: Crema


1242 Messaggi

Inserito il - 01/02/2018 : 22:26:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maurino Invia a maurino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Le due Alfa Romeo della Romeo Ferraris sono fra gli iscritti del 2018




Le Alfa Romeo Giulietta TCR saranno al via della stagione 2018 del FIA WTCR.

La entry-list ufficiale della World Touring Car Cup che andrà a prendere il posto del WTCC al momento non è ancora nota, probabilmente aspettando che i vari team abbiano raggiunto gli accordi con i piloti scelti per guidare le rispettive vetture.

Una cosa però è sicura secondo le notizie raccolte da Motorsport.com: due auto TCR del Biscione sono state iscritte dalla Romeo Ferraris, ossia l'azienda che le costruisce e sviluppa, la quale sarà quindi in azione nel nuovo campionato in collaborazione con il team che dovrà occuparsene.

Una notizia che per gli "Alfisti" è stupenda, significando soprattutto l'avere nuovamente delle Alfa Romeo a competere in un Mondiale Turismo grazie al team di Opera, e a livello globale la presenza del glorioso marchio in due massime serie FIA tenendo conto anche dell'apparizione sul cofano delle Sauber in Formula 1.


Fonte: it.motorsport.com





Ex: Alfa 147 1.6 120CV Ora: Alfa Nuova Giulietta 1.6 109CV Alfa Giulietta 1.750 TBI Q.V. 235CV

Modificato da - maurino in data 01/02/2018 22:27:36
Torna all'inizio della Pagina

maurino





Regione: Lombardia
Prov.: Cremona
Città: Crema


1242 Messaggi

Inserito il - 06/02/2018 : 09:29:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maurino Invia a maurino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Entusiasmo Romeo Ferraris: "Le nostre Alfa Romeo alzano il livello"




131,6 KB

Come Motorsport.com aveva anticipato qualche giorno fa in esclusiva, due Alfa Romeo Giulietta TCR della Romeo Ferraris saranno al via del mondiale FIA WTCR 2018.

L'ufficialità è arrivata oggi grazie al comunicato stampa emesso dal costruttore di Opera, che ha annunciato di aver iscritto alla Coppa del Mondo FIA una coppia di vetture che verranno gestite da un team satellite.

Romeo Ferraris fornirà chiaramente assistenza tecnica in tutti e 10 gli eventi previsti per il campionato che prenderà il via in Marocco (7-8 aprile) per concludersi a Macao (15-18 novembre).

“È con grande entusiasmo che annunciamo l’ingresso delle nostre vetture nel FIA WTCR - ha dichiarato Michela Cerruti, Operations Manager della Romeo Ferraris - Per la nostra azienda si tratta di un salto di qualità notevole, perché dopo due anni di TCR International Series ci lanceremo in una sfida mondiale, dove forniremo assistenza per le nostre vetture".

Questo consentirà al marchio del Biscione di tornare protagonista in un campionato turismo mondiale con una macchina che già si è rivelata vincente.

"Il prodotto è sicuramente interessante e riponiamo grande fiducia negli organizzatori e nei promotori nel rendere questo pacchetto vincente - prosegue la 30enne che ha sviluppato la Giulietta TCR - L’ingresso delle vetture TCR alzerà sicuramente il livello della competizione e dello spettacolo, in un evento che ha sempre avuto grande richiamo tra gli appassionati, in pista come da casa".


Fonte: motorsport.com



Ex: Alfa 147 1.6 120CV Ora: Alfa Nuova Giulietta 1.6 109CV Alfa Giulietta 1.750 TBI Q.V. 235CV

Modificato da - maurino in data 06/02/2018 09:32:11
Torna all'inizio della Pagina

maurino





Regione: Lombardia
Prov.: Cremona
Città: Crema


1242 Messaggi

Inserito il - 22/02/2018 : 15:37:18  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maurino Invia a maurino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Alfa Romeo Giulietta BTCC: primi test in pista a Donington

Alfa Romeo Giulietta BTCC: primi giri di pista nel circuito di Donington per la vettura che parteciperà al British Touring Car Championship con HMS Racing







Alfa Romeo Giulietta BTCC del team HMS Racing ha messo piede in pista per la prima volta sul circuito di Donington Park lo scorso martedì. Rob Austin è il pilota che correrà con l’auto nel prossimo British Touring Car Championship. I test sono stati disturbati di mattina da un problema che ha costretto l’auto a rientrare nei box. Fortunatamente l’auto è stata riparata in tempo per il pomeriggio, quando la pista si era asciugata. Austin ha detto di essere entusiasta del modo in cui l’auto di Alfa Romeo si è comportata in questo primo test.

Il pilota ha dichiarato: “Abbiamo fatto molti giri e abbiamo fatto progressi con l’auto durante questo primo giorno di test.” Rob Austin ha continuato dicendo: “Direi che l’auto ha fatto tutto ciò che volevo e questo è merito dei nostri ragazzi che hanno messo a punto la mia Alfa Romeo Giulietta BTCC”. Giulietta ora andrà in un impianto di shaker per ulteriori lavori di sviluppo prima di tornare in pista tra due settimane, in quanto il team spera in un clima migliore per correre a Brands Hatch.

Il capo del team HMS Racing, Simon Belcher, ha dichiarato: “È stata una giornata molto importante per noi, ma anche molto snervante. “Abbiamo fatto sforzi enormi per costruire quello che speravamo fosse la migliore vettura BTCC che avremmo potuto realizzare. Nonostante i problemi, l’auto stessa ha funzionato perfettamente e ha mostrato un grande potenziale”.


Fonte: investireoggi.it[/b]


Ex: Alfa 147 1.6 120CV Ora: Alfa Nuova Giulietta 1.6 109CV Alfa Giulietta 1.750 TBI Q.V. 235CV
Torna all'inizio della Pagina

maurino





Regione: Lombardia
Prov.: Cremona
Città: Crema


1242 Messaggi

Inserito il - 08/03/2018 : 18:06:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maurino Invia a maurino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Morbidelli, Giovanardi e Gleason provano le Alfa Romeo TCR a Monza

La Romeo Ferraris si avvale dell'esperienza dei due piloti italiani, ai quali aggiunge lo statunitense, per mettere a punto le Giulietta TCR che prenderanno parte alla Coppa del Mondo FIA nel 2018.




108,96 KB

Ad un mese dall’inizio ufficiale della stagione 2018 del World Touring Car Cup (WTCR) le Alfa Romeo Giulietta TCR della Romeo Ferraris svolgeranno due giorni di test sul tracciato di Monza.

In occasione delle prove private organizzate da Kateyama, due vetture saranno portate in pista da Mulsanne Racing che, supportata dagli ingegneri di Romeo Ferraris, cura lo sviluppo delle macchine costruite ad Opera.

In pista saranno impegnati piloti di grande valore ed esperienza come Fabrizio Giovanardi, Gianni Morbidelli e Kevin Gleason.

Le prove, articolate su due giornate, giovedì 8 e venerdì 9 marzo vedranno ben sette ore di attività in pista dalle 9:00 alle 17:30, con 90 minuti di pausa pranzo.

Monza, pur non essendo parte del calendario 2018 del WTCR, rappresenta con i suoi 5793m ed i lunghi rettifili, un ottimo banco di prova per ogni vettura.

“La stagione 2018 è ormai alle porte, mancano pochissimi giorni al via e noi siamo pronti - ha commentato Michela Cerruti, Operations Manager di Romeo Ferraris - I test di Monza ci servono per verificare alcuni dettagli sulle vetture prima che partano per i test di Barcellona, e si imbarchino per il Marocco, round inaugurale della stagione a Marrakech. Ci affidiamo all’esperienza di Fabrizio, Gianni e Kevin per avere un ultimo feedback su alcune verifiche di assetto. Speriamo che il meteo sia clemente, perché questo inverno ci ha un po’ costretti a rimandare delle prove, ma sono fiduciosa del lavoro dei nostri ragazzi in fabbrica”.


Fonte: motorsport.com





Ex: Alfa 147 1.6 120CV Ora: Alfa Nuova Giulietta 1.6 109CV Alfa Giulietta 1.750 TBI Q.V. 235CV
Torna all'inizio della Pagina

Bracco





Regione: Marche
Prov.: Ancona
Città: Fabriano - Senigallia


7952 Messaggi

Inserito il - 11/03/2018 : 09:31:24  Mostra Profilo Invia a Bracco un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
C'è aria frizzante.......Piedone e Morbidelli su Alfa........sono problemi per tutti. Ma Cinghio Tarquini ha già impegni?


ex Alfasud - ex Alfetta 2.0 '84 - ex 156 1.8 T.S. Pack Sport '98 - ex 145 1.4 T.S. L '98 - ex 156 2.0 JTS
GT 1300 Junior '74 - 147 1.9 JTD - Alfetta 2.0L '80 - Spider 1.6 '91 - GTV 916 V6 TB '97 - Giulietta TB GPL '16


Torna all'inizio della Pagina

fazz





Regione: Emilia Romagna
Città: Ferrara


5114 Messaggi

Inserito il - 24/03/2018 : 09:12:35  Mostra Profilo Invia a fazz un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sì Tarquini correrà il WTCR 2018 al volante di una Hyundai i30...

-- fazz
Torna all'inizio della Pagina

tatolopez
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: arluno


166 Messaggi

Inserito il - 30/03/2018 : 13:59:58  Mostra Profilo Invia a tatolopez un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
devastante piedone!

---------------------------

gtv 3.2 v6 (2003)


Immagine:

113,36 KB

Modificato da - tatolopez in data 30/03/2018 14:00:58
Torna all'inizio della Pagina

Capitan Harloock





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Colleferro


4795 Messaggi

Inserito il - 30/03/2018 : 16:32:47  Mostra Profilo Invia a Capitan Harloock un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Un vero piacere leggere nomi da sempre legati all'Alfa Romeo, tornati al volante di una Giulietta....Certo il percorso è tortuoso e c'è da lavorare per recuperare il tempo perso. Bravi alla Romeo Ferraris e grazie ai piloti che hanno accettato l'incarico.



Torna all'inizio della Pagina

maurino





Regione: Lombardia
Prov.: Cremona
Città: Crema


1242 Messaggi

Inserito il - 06/04/2018 : 09:58:57  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maurino Invia a maurino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Le Alfa Romeo pronte a sfidare i colossi del WTCR





A Marrakech parte la stagione 2018 della FIA World Cup e le vetture della Romeo Ferraris, preparate dal Team Mulsanne, con Morbidelli e Giovanardi dovranno vedersela contro le rivali che dispongono dell'aiuto da parte delle Case.

Le Alfa Romeo Giulietta TCR della Romeo Ferraris sono pronte ad affrontare il debutto nella propria esperienza Mondiale.

In occasione della prima tappa del FIA World Touring Car Cup prevista il fine settimana del 7-8 aprile sul tracciato cittadino di Marrakech, il Team Mulsanne schiererà le due vetture affidate a Fabrizio Giovanardi e Gianni Morbidelli, per affrontare quello che sarà indubbiamente il miglior campionato al mondo per auto turismo.

La compagine italiana, rimasta a riposo nella stagione 2017, oltre ad una line-up ed una vettura tricolore si avvale di personale italiano, per rendere in maniera ancor più efficace l’appartenenza ad un Made in Italy che soprattutto nel mondo dei motori sta vivendo una seconda primavera nel nuovo millennio.

Ma la stagione, per le vetture costruite ad Opera, è già iniziata. In occasione del Pirelli World Challenge si sono già viste in pista due macchine, e nei giorni scorsi nel TCR UK l’Alfa Romeo Giulietta TCR della Romeo Ferraris ha conquistato la prima fila ed il podio sul circuito di Silverstone.

Michela Cerruti, Romeo Ferraris Operations Manager: “Ad una settimana dal test collettivo di Barcellona, il Team Mulsanne è pronto a tornare in pista per il primo appuntamento stagionale del WTCR. Le nostre vetture nel frattempo hanno conquistato un podio nel round inaugurale del TCR UK grazie a Laser Tools Racing".

"Ovviamente le mire per il Mondiale sono diverse, anche perché la nostra auto andrà a scontrarsi contro dei costruttori che hanno a disposizione fondi e mezzi di cui purtroppo non disponiamo. Per questo l’esperienza di Fabrizio e Gianni si rivelerà fondamentale soprattutto nelle fasi iniziali della stagione, ed in un circuito cittadino come quello di Marrakech e nelle prime tappe, mentre il Nordschleife è un’incognita per tutti. Come Romeo Ferraris affianchiamo Team Mulsanne in questo inizio di mondiale, perché con il track-time del WTCR concentrato in due sole giornate, sarà necessaria una grande prova di forza da parte di tutti”.


Fonte: motorsport.com



Ex: Alfa 147 1.6 120CV Ora: Alfa Nuova Giulietta 1.6 109CV Alfa Giulietta 1.750 TBI Q.V. 235CV
Torna all'inizio della Pagina

maurino





Regione: Lombardia
Prov.: Cremona
Città: Crema


1242 Messaggi

Inserito il - 11/04/2018 : 09:18:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maurino Invia a maurino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Debutto a denti stretti per Morbidelli e Giovanardi con le Alfa Romeo






Le Giulietta a Marrakech hanno sofferto parecchio, ma i piloti e il Team Mulsanne/Romeo Ferraris sanno già quanto lavoro li aspetta e sono pronti a darsi da fare per migliorare.

Non è stato certamente un debutto coi fiocchi quello delle Alfa Romeo Giulietta TCR nelle prime gare del WTCR a Marrakech.

In realtà già si sapeva che questo inizio di stagione per le vetture della Romeo Ferraris non sarebbe risultato affatto semplice, costrette a vedersela contro team che godono del supporto delle Case ufficiali. Cosa che in FCA per il momento si guardano bene dal fare con il Team Mulsanne...

Sta di fatto che per tutto il fine settimana in Marocco, Gianni Morbidelli e Fabrizio Giovanardi hanno dovuto lottare a denti strettissimi inseguendo gli avversari, sia in qualifica che in gara.

Nessuno dei due ha raccolto punti, ma si è cercato di combattere su una pista che di sorpassi non ne consentiva molti e, soprattutto, non era certamente favorevole alle Giulietta.

“Sicuramente è stato un fine settimana ricco di eventi - ha commentato Michela Cerruti, Operations Manager della Romeo Ferraris - Dal punto di vista della prestazione ci aspettavamo di non essere i più veloci, ma forse abbiamo accusato un po’ la pioggia nelle libere. Arrivando da una modalità di lavoro un po’ diversa rispetto al passato, abbiamo dovuto fare i conti con strutture già organizzate mentre noi e Team Mulsanne stiamo ancora crescendo insieme".

"Tuttavia Fabrizio e Gianni hanno avuto un ruolo fondamentale nel trovare la giusta strada, ed in gara se non fossero stati coinvolti in vari contatti, avremmo raggiunto facilmente la Top15. Questo è un circuito cittadino che non si adatta alla perfezione alle doti della nostra vettura, con anche un BOP completamente nuovo per questo campionato. Speriamo che le prossime piste possano essere più congeniali alle nostre doti”.

Non c'è dunque disperazione per il momento e anche i piloti vogliono pensare solo alle cose positive.

“In Gara 1 i ragazzi del Team Mulsanne hanno fatto un lavoro incredibile sostituendo il radiatore in un batter d’occhio e rimandandomi in pista per poter accumulare altri km con la mia Giulietta – ha spiegato Giovanardi – Spero e credo che siamo riusciti a fare un bel passo avanti. Il format del weekend praticamente ci consente di ripartire da capo, in questo modo ogni volta possiamo fare miglioramenti".

"In Gara 2 mi sono divertito molto. Rimontare dal 22° al 14° posto è stato bello e divertente, spero che i miei fan se la siano goduta anche più di me. Non abbiamo ancora avuto modo di capire cosa sia successo in Gara 3, ma i freni si sono surriscaldati. Sicuramente ho fatto un gran numero per evitare di finire a muro. Purtroppo la rottura della coppa dell'olio ci ha impedito di proseguire, ma abbiamo imparato molto e sono contento. Stiamo ancora scoprendo la macchina e i risultati positivi arriveranno".

Anche Morbidelli, interpellato da Motorsport.com, non getta la spugna così presto: "Sapevamo già da prima che la mole di lavoro rispetto agli altri era maggiore, visto che siamo un team che deve fare tutto da solo. E' volontà di tutti impegnarci per riuscire ad essere competitivi. Certamente non ci aspettavamo così tanto divario dagli avversari, segno che c'è ancora parecchio da fare, ma siamo qui apposta e non ci fermeremo".


Fonte: motorsport.com




Ex: Alfa 147 1.6 120CV Ora: Alfa Nuova Giulietta 1.6 109CV Alfa Giulietta 1.750 TBI Q.V. 235CV
Torna all'inizio della Pagina

maurino





Regione: Lombardia
Prov.: Cremona
Città: Crema


1242 Messaggi

Inserito il - 16/05/2018 : 16:58:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maurino Invia a maurino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Alfa Romeo, Morbidelli: "Ho centrato un gomma e sono decollato!"




Al Nordschleife le Giulietta TCR del Team Mulsanne/Romeo Ferraris hanno continuato a sudare parecchio, e mentre Giovanardi è stato fermato da una sfortunata foratura, il pesarese ha rischiato grossissimo in Gara 3.

Non è stato un weekend facile quello che le Alfa Romeo Giulietta TCR del Team Mulsanne/Romeo Ferraris hanno affrontato al Nordschleife per il terzo round stagionale del WTCR.

Questo lo si sapeva già da subito, dato che le caratteristiche dell'Inferno Verde sono talmente particolari che in pochissimi hanno trovato le condizioni ideali. Certamente le due auto condotte da Fabrizio Giovanardi e Gianni Morbidelli hanno dimostrato di saper compiere passi avanti notevoli nel corso dei tre giorni, abbassando anche i tempi sul giro di 4" nonostante non... amassero particolarmente i saliscendi dei Monti Eifel.

L'emiliano e il pesarese hanno fatto quello che potevano risalendo pure la china nelle tre gare, dove però inconvenienti dovuti ad episodi singoli (forature ed incidenti) hanno privato la coppia tricolore di un piazzamento in Top10. Chi se l'è vista davvero brutta è stato Morbidelli, che in Gara 3 si è ritrovato davanti uno pneumatico perso da un'altra vettura.

"Stavo inseguendo la Peugeot di Aurélien Comte, poi ho visto un gran polverone davanti a me ed improvvisamente è spuntato uno pneumatico proprio in mezzo alla mia traiettoria - ha raccontato a Motorsport.com quasi stupito per quanto accaduto - E' stato un attimo, ho provato a frenare, ma ho centrato in pieno la gomma e sono letteralmente decollato in aria! Mi è andata benissimo, su questa pista poteva succedere di peggio, comunque mi sono dovuto fermare per i danni riportati. Io non mi sono fatto nulla, però non è stato bello volare per aria".

In effetti la Giulietta #10 è uscita piuttosto malconcia dall'impatto; i tecnici della Romeo Ferraris dovranno analizzare in dettaglio tutti i particolari per capire se aggiustare la macchina o utilizzare una scocca nuova, dato che si corre già nel prossimo weekend a Zandvoort. Oltre alla parte anteriore, lo pneumatico "vagante" ha danneggiato anche la parte inferiore passando sotto, mentre sul posteriore nell'impennata si è ammaccato lo scarico e spezzata la parte bassa del paraurti.

Michela Cerruti, Operations Manager di Romeo Ferraris, ha aggiunto: "Sapevamo che il mese di maggio sarebbe stato molto intenso. L’appuntamento del WTCR al Nordschleife è stato qualcosa di unico nel suo genere, ed altrettanto particolare sarà il prossimo fine settimana a Zandvoort. Abbiamo capito che dobbiamo trovare un modo per adattarci alle nuove gomme, le Yokohama, che abbiamo trovato nel Mondiale, a cui non eravamo abituati, per sfruttare il potenziale delle nostre vetture in qualifica. In gara Fabrizio e Gianni, che era al debutto, sono stati bravi nel cogliere i segreti dell’Inferno Verde, anche se infernale è stata anche la nostra esperienza dal punto di vista sportivo. Fabrizio è stato vittima di una foratura mentre stava andando molto forte e Gianni invece è stato protagonista di un brutto incidente, per sua fortuna senza conseguenze fisiche. A livello tecnico stiamo analizzando la macchina, perché ci sono pochissimi giorni prima di Zandvoort e dobbiamo capire cosa potremo fare".

Resta comunque un fatto oggettivo inspiegabile: possibile che in un weekend così importante come quello della 24h del Nürburgring, dove tantissimi appassionati e addetti ai lavori di Case ufficiali erano presenti, le uniche vetture in veste "privata" del WTCR fossero ancora le due Alfa Romeo?

Al momento non è dato sapere quali siano i piani di FCA, ma sta di fatto che vedere un glorioso marchio continuare a sudare per arrivare in Top10 contro i colossi del motorsport nella massima serie turismo (dove per altro il Biscione ha grande tradizione e storia), pare piuttosto... stonato.


Fonte: motorsport.com



Ex: Alfa 147 1.6 120CV Ora: Alfa Nuova Giulietta 1.6 109CV Alfa Giulietta 1.750 TBI Q.V. 235CV
Torna all'inizio della Pagina

maurino





Regione: Lombardia
Prov.: Cremona
Città: Crema


1242 Messaggi

Inserito il - 22/05/2018 : 16:15:57  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di maurino Invia a maurino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Alfa Romeo vicine alla Top10: "La zona punti è alla nostra portata"




A Zandvoort le Giulietta TCR del Team Mulsanne/Romeo Ferraris sono giunte in scia al gruppetto che si giocava il piazzamento nei primi dieci, con Morbidelli che l'ha vista sfumare in Gara 3 per una tamponata. Giovanardi messo K.O. da contatti.

Weekend positivo o no per per le Alfa Romeo Giulietta TCR in Olanda? La risposta è multipla in questo caso perché nelle gare del WTCR a Zandvoort le auto del Team Mulsanne/Romeo Ferraris, pur restando ancora una volta fuori dalla zona punti, non sono andate affatto male.

Specialmente in gara, perché in qualifica i tempi erano vicini certamente a quelli che avrebbero garantito l'accesso alla Q2, ma in una classifica piuttosto corta Gianni Morbidelli e Fabrizio Giovanardi si sono ritrovati attorno alla nona fila dello schieramente.

Sulla carta Zandvoort era un altro tracciato che non prometteva gran che per le auto del Biscione, ma in tutte e tre le gare, invece, le prestazioni sono state di livello e per la prima volta nel 2018 le Giulietta hanno visto da vicinissimo la Top10.

Giovanardi non è stato molto fortunato, poiché incappato in contatti sia in Gara 1 che in Gara 2 che hanno costretto "Piedone" ad alzare prematuramente bandiera bianca e anche a rinunciare al terzo round.

Morbidelli è stata la nota positiva, visto sempre in scia al gruppetto di auto in bagarre per la decima posizione, che probabilmente avrebbe anche potuto agguantare in Gara 3 se non fosse stato per una tamponata del discutibile Filippi, il quale lo ha spedito per margherite sul più bello.

"Diciamo che il nostro problema attualmente resta la Qualifica perché spesso partiamo indietro e non si sa mai cosa più accadere quando ti ritrovi in mezzo al gruppo - ha dichiarato il pesarese a Motorsport.com - Infatti ho subito alcuni contatti che mi hanno danneggiato l'assetto della macchina, ma comunque il passo gara era buono e credo che in questo aspetto siamo piuttosto competitivi da poter puntare alla zona punti a breve".

Michela Cerruti, Operations Manager di Romeo Ferraris, ha aggiunto: “La rapida successione di gare tra Nordschleife e Zandvoort ci ha dimostrato che il Team Mulsanne è perfettamente pronto a gestire una sfida come quella del WTCR. Come Romeo Ferraris, abbiamo dovuto fornire una nuova scocca dopo l’incidente di Gianni Morbidelli, che è stata montata ed ha permesso al pesarese di essere regolarmente in pista. Zandvoort è un circuito vecchio stampo, e sia Gianni che Fabrizio si sono trovati a proprio agio".

"I risultati in qualifica ci hanno confermato che le nostre Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris sono in grado di competere a metà schieramento, ed in gara la Top10 era facilmente alla nostra portata. Fabrizio è stato coinvolto in due contatti, l’ultimo dei quali ha reso impossibile, visti i soli 10 minuti a disposizione, riparare la vettura. Gianni è stato spedito in testacoda mentre stava andando all’attacco della zona punti, ma questo ci consola perché già rispetto a Marrakech un mese e mezzo fa, abbiamo fatto grandi passi in avanti. Ma non ci accontentiamo e guardiamo con determinazione al prossimo appuntamento, in giugno, sul circuito di Vila Real in Portogallo”.

Fra le varie cose, ricordiamo che le Alfa Romeo sono le uniche (!) che in una serie così importante come il WTCR non godono del supporto della Casa ufficiale, a differenza dei colossi che li circondano (Hyundai, Audi, Honda, Volkswagen, Peugeot e SEAT/Cupra) che invece investono a dismisura per sostenere i rispettivi team clienti. Con la vittoria della 308 TCR di Aurélien Comte, nel 2018 sono già cinque i marchi ad essere riusciti ad aggiudicarsi almeno un round e all'appello mancano appunto le Alfa Romeo e le Cupra (che però hanno avuto l'occasione di giocarselo in un paio di occasioni). Ma questo è un discorso che merita riflessioni più approfondite che più avanti certamente faremo...

Infine una nota curiosa: al Team Mulsanne è stata recapitata una multa di 3.000€ poiché i due piloti hanno lasciato il circuito mentre erano sotto investigazione. Una decisione che i commissari hanno preso seguendo l'Articolo 44c del Regolamento Sportivo del WTCR che impone ai concorrenti di restare a disposizione fino a quando i giudici non daranno loro il via libera. Morbidelli e Giovanardi hanno lasciato Zandvoort prima ancora che fossero emessi i verdetti che li vedevano sotto la lente dei commissari per i contatti con John Filippi ed Aurélien Panis.


Fonte: motorspor.com






Ex: Alfa 147 1.6 120CV Ora: Alfa Nuova Giulietta 1.6 109CV Alfa Giulietta 1.750 TBI Q.V. 235CV
Torna all'inizio della Pagina
   Discussione   
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Club AlfaSport Forum © 2003-2012 Club AlfaSport Torna all'inizio della Pagina
Pagina generata in 0,25 secondi. herniasurgery.it TargatoNA.it SuperDeeJay.Net Snitz Forums 2000

Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it