Club AlfaSport Forum - Novità, prossime Alfa e prototipi


Club AlfaSport Forum

Club AlfaSport Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Modelli Alfa Romeo
 Le Alfa di domani / prototipi
 Novità, prossime Alfa e prototipi
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 172

S a X





Regione: Emilia Romagna
Prov.: Bologna


6115 Messaggi

Inserito il - 23/07/2003 : 09:24:09  Mostra Profilo  Invia a S a X un messaggio ICQ Invia a S a X un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Avete voglia di parlare delle Alfa del futuro ?
Di quelle che (probabilmente) saranno le nostre prossime compagne o quelle dei nostri figli ??

Sotto con i vostri messaggi !

[img]http://www.alfasport.net/public/upload/Sax-IMG-Imola.jpg"> * Sax [img]http://www.alfasport.net/public/upload/Sax-smile.gif"> *

Modificato da - in Data

mefisto475
Utente


Regione: Puglia
Prov.: Lecce
Città: Carmiano


1358 Messaggi

Inserito il - 23/07/2003 : 09:59:02  Mostra Profilo Invia a mefisto475 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Qualcosa la posso dire io.
Io sono di Lecce, e ho la pista di Nardò a circaq 20 km da casa.
Da un paio di settimane, sta circolando in giro un'alfa simile alla 166, ma non proprio uguale. Ancora non sono riuscito a parlare con qualche collaudatore, ci proverò.
Cmq da quello che si vede (l'auto sembra che sia tutta avvolta con delle buste nere di plastica), sembra un restyling della 166.
Chi ne sa qualcosa??

Torna all'inizio della Pagina

S a X





Regione: Emilia Romagna
Prov.: Bologna


6115 Messaggi

Inserito il - 23/07/2003 : 10:44:18  Mostra Profilo  Invia a S a X un messaggio ICQ Invia a S a X un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Deve uscire il restyling molto presto con lo scudo sumile alla nuova 156, di più non saprei, 4R aveva già pubblicato qualche foto...

* Sax *
Torna all'inizio della Pagina

n/a




Città: san vito (TA)


122 Messaggi

Inserito il - 23/07/2003 : 15:59:51  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di n/a Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
io l'ho vista a taranto, le sono stato dietro e affianco x circa un km... la volevo sgamare bene... poi l'ho superata x vederla davanti dallo specchietto... comunque non e' male, ma niente di particolare


Torna all'inizio della Pagina

TWINSPARK
Utente


Regione: Emilia Romagna
Prov.: Rimini
Città: Misano Adr. Auto : Alfa 145 1.4


1048 Messaggi

Inserito il - 24/07/2003 : 15:33:03  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di TWINSPARK  Invia a TWINSPARK un messaggio ICQ Invia a TWINSPARK un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
.....dopo la nuova fulvia....sarebbe il caso di fare....

la Nuova Giulia GTA!!!!

Paura e terrore!!!

TWIN SPARK

Edited by - twinspark on 24/07/2003 15:35:46
Torna all'inizio della Pagina

n/a




Città: san vito (TA)


122 Messaggi

Inserito il - 26/07/2003 : 23:40:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di n/a Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
cosa ne dite di questi prototipi che ho trovato navigando...???



questa e' la l'alfa centauri....




e questa e' l'alfa studie c4

ciao belli....


Torna all'inizio della Pagina

chico
Utente


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma. Auto: 156 Sportwagon 1.9 JTD Giugiaro


4592 Messaggi

Inserito il - 30/07/2003 : 20:06:21  Mostra Profilo Invia a chico un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ragazzi prendete con le pinze quanto sto per postare qui. La notizia l'ho presa pari pari dal forum di Elaborare e l'ha scritta un utente (Alfa_JTD), quindi non so verificare l'attentibilità della fonte:

Nuovi motori Uniair Alfa Romeo
"E' una nuova famiglia di motori estremamente innovativa con un sistema di gestione delle valvole straordinario. In pratica l'albero a camme non esiste più, c'è soltanto un attuatore che comanda le valvole e c'è un sistema di fasatura variabile continua.....praticamente il miracolo. Prestazioni elevate e consumi ridotti, a seconda delle richieste del guidatore.....
ci sono già 2 prototipi perfettamente funzionanti"

Prendiamola con la dovuta cautela questa notizia e non ci resta che attendere e verificare...




Chico - Cuore Sportivo
Torna all'inizio della Pagina

n/a




Città: Bassano del Grappa


30 Messaggi

Inserito il - 30/07/2003 : 20:22:02  Mostra Profilo Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ecco come dovrebbe presentarsi la nuova Alfaromeo 157 che andrà a sostituire la 156 aggiornata di recente:

http://www.auto.t-online.de/static_html/Specials/autos/alfa/157/images/b_01.jpg

http://www.auto.t-online.de/static_html/Specials/autos/alfa/157/images/b_02.jpg

Torna all'inizio della Pagina

n/a




Città: Bassano del Grappa


30 Messaggi

Inserito il - 30/07/2003 : 20:28:14  Mostra Profilo Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sono solo dei disegni, è un po' presto per le forme originali, ma comunque confermano l'intenzione di costruire una grossa V8 da 400 CV a trazione posteriore:

http://www.autoexpress.co.uk/picture_library/dir_20/car_portal_pic_10277.jpg?5728

http://www.autoexpress.co.uk/picture_library/dir_20/car_portal_pic_10276.jpg?4618

Torna all'inizio della Pagina

chico
Utente


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma. Auto: 156 Sportwagon 1.9 JTD Giugiaro


4592 Messaggi

Inserito il - 30/07/2003 : 20:42:38  Mostra Profilo Invia a chico un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
messaggio originale:

Ragazzi prendete con le pinze quanto sto per postare qui. La notizia l'ho presa pari pari dal forum di Elaborare e l'ha scritta un utente (Alfa_JTD), quindi non so verificare l'attentibilità della fonte:

Nuovi motori Uniair Alfa Romeo
"E' una nuova famiglia di motori estremamente innovativa con un sistema di gestione delle valvole straordinario. In pratica l'albero a camme non esiste più, c'è soltanto un attuatore che comanda le valvole e c'è un sistema di fasatura variabile continua.....praticamente il miracolo. Prestazioni elevate e consumi ridotti, a seconda delle richieste del guidatore.....
ci sono già 2 prototipi perfettamente funzionanti"

Prendiamola con la dovuta cautela questa notizia e non ci resta che attendere e verificare...




Chico - Cuore Sportivo



La notizia ha una certa attendibilità perchè effettivamente il sistema Uniair è stato già realizzato dal Centro ricerche FIAT. L'unica cosa che non torna dalla notizia base è quella dell'eliminazione dell'albero a cammes. Poi mi sono indispettito perchè la persona che aveva riferito queste cose parlava di un segreto coperto dal massimo riserbo da parte del gruppo FIAT...
Peccato che in Internet ho trovato questo:
Ma quale segreto industriale, ma vogliamo scherzare!
Basta andare qui:
http://www.infonauta.it/notizia.asp?1465

e trovare:

Il 2.0 JTS rappresenta, dunque, un vero e proprio balzo tecnologico. E un altro passo in avanti è previsto con la futura introduzione dell'Uniair: il sistema di gestione elettroidraulico delle valvole di aspirazione, destinato a rivoluzionare il campo dei propulsori a benzina, proprio come l'Unijet aveva fatto con i motori Diesel. Sviluppato dal Centro Ricerche Fiat, il sistema Uniair consente significative riduzioni dei consumi grazie all'eliminazione delle perdite di pompaggio dovute alla depressione generata ai carichi parziali dalla farfalla, che viene completamente eliminata.

Oppure andate qui: http://www.freeforumzone.com/viewme...f=5381&idd=3404

e troverete:
Si chiama Uniair, anche se non è certo che la denominazione rimarrà tale, ma è già motivo di orgoglio per i tecnici Alfa. Si tratta di un rivoluzionario sistema di distribuzione per i motori a benzina. Al normale apparato valvole/albero/camme è stata aggiunta una componente elettroidraulica, cioè una elettrovalvola collegata ad una centralina elettronica. Essa è posta "a monte" delle valvole meccaniche e ne ottimizza il funzionamento grazie ad un serbatoio d’olio che ne parzializza il funzionamento.

Ovvero, se il serbatoio si riempie di liquido il sistema si comporta normalmente, altrimenti la valvola si apre meno o resta addirittura chiusa del tutto. Il risultato è ovvio: una immediatezza della resa del motore e consumi inferiori. Il motore quindi viene messo in condizione di lavorare per quanto serve a chi è al volante. Cioè pronto per una guida sportiva e parco in caso di guida tranquilla ed uniforme, addirittura arrivando a parzializzare il funzionamento a due soli cilindri su quattro. Con un comprensibile risparmio di carburante

Oppure visitate il sito del centro ricerche fiat http://www.crf.it/news/cont3.htm
scorrete il menu e cliccate giugno 2002

Altre notizie qui:
http://www.heos.it/tecnol/tecno_117.htm


Altro che segreto!!!! L'uniair si è aggiudicato il Premio europeo per l' innovazione:
http://www.italnet.it/cgi-bin/infor...atX.txt+Art-414
Il Centro Ricerche lavora al 50% per la Fiat, al 30% per il settore pubblico e al 20% per clienti esterni al Gruppo. Dai suoi laboratori è uscito il motore diesel common rail, ormai il più diffuso nel mondo. Ora c'é un altro rivoluzionario progetto, l' "Uniair", che ha vinto il Premio europeo per l' innovazione. Si tratta di un sistema di controllo elettro-idraulico delle valvole di aspirazione e scarico del motore a benzina che consente di ridurre del 10% i consumi, migliorando l' elasticità rispetto ai propulsori tradizionali. L'anno prossimo inizierà ad essere prodotto dalla multinazionale tedesca Ina. Il Crf ha anche messo a punto prototipi di auto a idrogeno "fuel cell" e a motore ibrido elettrico-metano. Il fatturato annuo è di 108 milioni di euro e vi lavorano 960 persone, il 70% delle quali laureate

http://www.marketpress.info/003%20n...26%203%2003.htm
AUTOMOTOR 2003 IN PROVA LE AUTO DEL FUTURO SOLUZIONI D¹AVANGUARDIA CHE RIDUCONO CONSUMI E INQUINAMENTO
Torino, 26 marzo 2003 - In occasione della 22° edizione di Automotor, il Salone dei componenti, ricambi ed accessori per l¹autoveicolo organizzato da Lingotto Fiere che verrà inaugurato oggi, alcuni veicoli potranno essere visti e provati. Un gruppo di veicoli futuribili sarà presentato dal Centro Ricerche Fiat a latere del convegno che avrà luogo il 27 marzo dal titolo "Cavalcando il futuro". Alcuni di questi veri e propri laboratori viaggianti potrà essere provato dalle ore 11,30 alle 15,00 su una pista realizzata nell¹ambito del centro fieristico. Saranno disponibili per il test in particolare: Fiat Seicento elettra fuel cell la più piccola vettura con propulsione ad idrogeno Fiat Multipla dotata di propulsione ibrida a metano la soluzione che riduce al minimo le emissioni. Alfa 147 Uniair dotata di un nuovo sistema di controllo delle valvole Alfa 147 Comunicar una nuova interfaccia adattativa utente/veicolo che migliora efficienza e sicurezza.

Alla faccia del segreto!
A parte questa voglia di protagonissmo di alcuni, il sistema Uniair è un'innovazione di non poco conto


Chico - Cuore Sportivo

Edited by - chico on 30/07/2003 20:44:21
Torna all'inizio della Pagina

Bracco





Regione: Marche
Prov.: Ancona
Città: Fabriano - Senigallia


7956 Messaggi

Inserito il - 31/07/2003 : 00:56:35  Mostra Profilo Invia a Bracco un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
effettivamente il V-TEC ci fa una piXXa!...
Sarebbe come disporre di un'alzata, anticipo e ritardo di chiusura variabile per ogni singolo numero di giri del motore in base all'utilizzo istantaneo dell'acceleratore....fico!

Bracco78 ALFISTA....

Edited by - bracco78 on 31/07/2003 01:01:27
Torna all'inizio della Pagina

S a X





Regione: Emilia Romagna
Prov.: Bologna


6115 Messaggi

Inserito il - 31/07/2003 : 14:07:17  Mostra Profilo  Invia a S a X un messaggio ICQ Invia a S a X un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Speriamo che anche questo non se lo facciano fregare / lo vendano come invece è successo alla tecnologia diesel...

* Sax *
Torna all'inizio della Pagina

chico
Utente


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma. Auto: 156 Sportwagon 1.9 JTD Giugiaro


4592 Messaggi

Inserito il - 31/07/2003 : 14:18:43  Mostra Profilo Invia a chico un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
messaggio originale:

Speriamo che anche questo non se lo facciano fregare / lo vendano come invece è successo alla tecnologia diesel...




Penso proprio di no, anzi spero...


Chico - Cuore Sportivo
Torna all'inizio della Pagina

n/a




Città: Treviso


1445 Messaggi

Inserito il - 31/07/2003 : 14:31:15  Mostra Profilo Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Interessante questo Uniair!
Promette davvero bene!

Ma non è un po' come il sistema Valvetronic della BMW?
(senza farfalla, con le valvole comandate elettronicamente?)

Alfa 145 1.4 T.S.

Edited by - sacha on 31/07/2003 14:34:19
Torna all'inizio della Pagina

chico
Utente


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma. Auto: 156 Sportwagon 1.9 JTD Giugiaro


4592 Messaggi

Inserito il - 31/07/2003 : 14:39:47  Mostra Profilo Invia a chico un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
messaggio originale:

Interessante questo Uniair!
Promette davvero bene!

Ma non è un po' come il sistema Valvetronic della BMW?
(senza farfalla, con le valvole comandate elettronicamente?)

Alfa 145 1.4 T.S.

Edited by - sacha on 31/07/2003 14:34:19



Un sapientone su un altro forum mi diceva che è anni luce avanti l'Uniair rispetto al sistema crucco! Speriamo...


Chico - Cuore Sportivo
Torna all'inizio della Pagina

chico
Utente


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma. Auto: 156 Sportwagon 1.9 JTD Giugiaro


4592 Messaggi

Inserito il - 31/07/2003 : 14:59:40  Mostra Profilo Invia a chico un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vediamo un po' di chiarire le idee
Sistemi elettronici avanzati di controllo valvole (EVC) sono potenzialmente in grado di massimizzare l’efficienza di riempimento in tutto il range di giri in modo da far funzionare il motore senza farfalla e controllare dinamicamente l’aria in aspirazione.
Attualmente esistono due principali tecnologie di attuazione in fase di investigazione e ricerca. L’approccio elettro-idraulico, seguito da
CRF, ha la potenzialità di realizzare praticamente tutti i vantaggi funzionali attesi dal concetto di controllo variabile delle valvole. La robustezza di questatecnologia di attuazione e la sua caratteristica intrinseca di “fail-safe” sono requisiti fondamentali per lo sviluppo di un sistema automobilistico affidabile e producibile in larga scala.
L’approccio alternativo, quello elettromagnetico, è concettualmente molto più semplice, poiché consente l’eliminazione dell’asse a camme. La caratteristica intrinseca del meccanismo di attuazione introduce tuttavia alcuni problemi di difficile soluzione che possono
ritardare il reale sviluppo di questa tecnologia. Il sistema elettro-idraulico sviluppato da CRF, conosciuto (in ambito Fiat) con il
nome di UNIAIR, si basa sul principio idraulico noto come “lost motion”. Il principio di funzionamento è semplice: la punteria e la valvola del motore sono collegate attraverso un volume di olio, controllato da una elettrovalvola attuata dal sistema elettronico di controllo.
Mantenendo chiusa l’elettrovalvola durante la rotazione della camma la valvola motore ne segue fedelmente il profilo. Disattivandola in anticipo, la pressione dell’olio diminuisce e la valvola motore, per effetto della forza della sua molla, si chiude. L’atterraggio “morbido” della valvola sulla sede è garantito da un freno idraulico che strozza il riflusso dell’olio durante la fase finale della chiusura della valvola.
Attivando in ritardo l’elettrovalvola si ha invece una apertura ritardata e con alzata ridotta della valvola. Il potenziale è tale da consentire il completo controllo del motore senza l’utilizzo della valvola a farfalla, causa di rilevanti perdite energetiche per “pompaggio”. Di importanza rilevante la possibilità di gestire le valvole in maniera puntuale, valvola per valvola, cilindro per cilindro e colpo a colpo.
Le attività di sviluppo svolte in CRF negli ultimi 10 anni hanno portato allo sviluppo di un attuatore elettro-idraulico relativamente semplice ma con elevate caratteristiche di robustezza e limitata sensitività a parametri critici per tutti i sistemi idraulici quali la variazione della viscosità dell’olio dovuta alla temperatura. La gestione del sistema è effettuata mediante un adeguato sistema di controllo
elettronico, contenente strategie “modelbased” evolute, in grado di elaborare i segnali di attuazione delle valvole a seconda delle richieste del guidatore.
I vantaggi su motore sono evidenti:
• Ottimizzazione del rendimentovolumetrico, e quindi delle prestazioni, su tutto il campo di funzionamento del motore.
• Sostanziale riduzione dei consumi grazie alla eliminazione della farfalla e delle emissioni grazie al controllo diretto e sincrono dell’aria e della benzina.
• Miglioramento della risposta in transitorio dovuta al controllo diretto dell’aria sulle valvole.
Le attività di sviluppo svolte in CRF hanno dimostrato la potenzialità di guadagno in consumo, dell’ordine del 10%.
Gli ulteriori vantaggi in termini di prestazioni e guidabilità, estremamente interessanti per i clienti, dovrebbero favorire ulteriormente la diffusione di questa tecnologia sul mercato.
Il Sistema di controllo elettronico delle valvole UNIAIR è stata riconosciuta come la migliore innovazione europea degli ultimi anni nel settore veicolistico.
Lo ha stabilito l’EUCAR (European Council for Automotive R&D) che come organo dell’Associazione Automobilisti-ca Europea ACEA si occupa di promuovere l’innovazione del settore.
Il premio è stato attribuito al Centro Ricerche Fiat che è stato project leader di un progetto di ricerca europeo che ha visto il contributo fra gli altri, di Daimler Chrysler, PSA e Magneti Marelli.
L’Importanza strategica dell’innovazioneè stata dimostrata dalla decisione del GRUPPO FIAT di sviluppare industrialmente il prodotto in collaborazione con componentisti leader nel settore.



Chico - Cuore Sportivo
Torna all'inizio della Pagina

chico
Utente


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma. Auto: 156 Sportwagon 1.9 JTD Giugiaro


4592 Messaggi

Inserito il - 31/07/2003 : 15:27:58  Mostra Profilo Invia a chico un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scommetto che ora vogliate sapere anche qualche altra cosuccia in preparazione per le nostre alfa...
VW e AUDI lanciano il cambio DSG? Noi avremo l'ECOSHIFT!
Le trasmissioni con le quali il guidatore di un autoveicolo non deve preoccuparsi di selezionare il rapporto più adeguato alle condizioni di marcia sono definite “automatiche” e si dividono, in funzione delle caratteristiche funzionali e costruttive,
in varie categorie principali: le trasmissioni automatiche “tradiziona-li”, dotate di convertitore di coppia e di rapporti discreti, che presentano un funzionamento progressivo e confortevole, ma sono affette da una bassa efficienza dovuta alle dissipazioni presenti all’interno del convertitore oleodinamico e delle frizioni multiple in bagno d’olio; le trasmissioni a variazione continua (CVT, Continuously Variable Transmission), azionate mediante cinghie e pulegge e caratterizzate da
elevato comfort e da bassa efficienza, dovuta alle dissipazioni presenti tra l’elemento flessibile e le parti conduttrici e condotte, nonché un continuo pompaggio di olio; questa scarsa efficienza intrinseca viene solo parzialmente compensata dalla variazione continua e dall’estensione del rapporto di trasmissione. Inoltre, fino a poco tempo fa, queste trasmissioni si presentavano adatte solo a bassi valori di coppia, la recente introduzione del sistema Multitronic Audi ha esteso il loro campo applicativo a valori di coppia più elevati.
In questo contesto, il CRF ha innanzitutto ideato e sviluppato una prima generazione innovativa di trasmissioni robotizzate, industrializzata dalla Magneti Marelli con la denominazione “Selespeed” e montata per la prima volta sulla 156 Alfa Romeo, nella quale un attuatore elettroidraulico abbinato ad un cambio meccanico manuale svolge le funzioni normalmente richieste all’utente: apertura e chiusura della frizione, disinnesto, selezione ed innesto marce. Il funzionamento del cambio puo` avvenire in modalita` semiautomatica (e` il guidatore che decide il momento
della “cambiata”, comandandola mediante leva o pulsanti) o completamente automatica secondo logiche opportune inserite all’interno della centralina elettronica di controllo.
Questa soluzione presenta intrinsecamente un elevato rendimento (quello proprio del cambio meccanico) con
costi di produzione contenuti e consente,se abbinata in modalita` automatica a sistemi di propulsione ad
elevata efficienza, di esaltarne ulteriormente i vantaggi, garantendone il funzionamento in regimi e condizioni
ottimali.
Infatti, ad esempio, il cambio“Selespeed” e` stato utilizzato nei diversi prototipi ibridi parallelo approntati dal CRF secondo l’architettura "Ecodriver” (motogeneratore in asse integrato tra motore e cambio mediante due frizioni elettroidrauli-che), caratterizzata da consumi estremamente contenuti.
Il limite principale di questa prima generazione di cambio robotizzato risiede nell’interruzione di coppia durante il cambio marcia che, sebbene attenuata dagli sviluppi operati sul controllo, costituisce un difetto nei confronti delle trasmissioni automatiche in quanto diminuisce il comfort di guida. Per ovviare a questa limitazione, il CRF sta sviluppando una seconda generazione di cambi robotizzati denominata Ecoshift (Efficient and Comfortable SHIfting Transmission) caratterizzata da una configurazione specifica a doppia frizione e doppio albero di uscita che consente di abbinare l’elevata efficienza propria di un cambio robotizzato meccanico al comfort delle piu` avanzate trasmissioni automatiche;
viene infatti eliminata grazie alla reingegnerizzazione dell’architettura ed al controllo l’interruzione di coppia
in corrispondenza del cambio marcia, mantenendo tutti i vantaggi di efficienza, compattezza e costo della soluzio-ne
precedente.
I due alberi in uscita consentono di ridurre l’ingombro assiale, garantendo una migliore compatibilita` con i motori
trasversali. L’attuatore elettroidraulico per il cambio marcia viene interamente integrato nella scatola cambio, consentendo una riduzione di peso e di costo.
La lunga tradizione del CRF nello studio su schemi innovativi di trasmissione e l’esperienza accumulata nella messa a punto e nella gestione dei cambi Selespeed viene interamente riversata nello sviluppo di questa seconda generazione e costituisce una importante base per migliorare decisamente i gia` ottimi risultati ottenuti con il Selespeed.
L’applicazione futura di Ecoshift si presenta estremamente promettente sia nel caso della sostituzione di un
cambio tradizionale o automatico abbinati ad un motore termico, sia nelle configurazioni che prevedono la
sua utilizzazione con i piu` avanzati schemi ibridi di trazione; in particolare, la prevista integrazione con l’archi-tettura
Ecodriver, menzionata in pre-cedenza, permettera` di ottenere un sistema di propulsione estremamente efficiente ed altamente confortevole, coniugando al meglio rispetto ambien-tale e comfort di guida.



Chico - Cuore Sportivo
Torna all'inizio della Pagina

francesco
Utente


Regione: Toscana
Prov.: Massa Carrara
Città: Carrara


1599 Messaggi

Inserito il - 01/08/2003 : 08:58:09  Mostra Profilo Invia a francesco un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
chico sei un pozzo di conoscenza!

Francesco
Torna all'inizio della Pagina

chico
Utente


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma. Auto: 156 Sportwagon 1.9 JTD Giugiaro


4592 Messaggi

Inserito il - 01/08/2003 : 09:42:02  Mostra Profilo Invia a chico un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
messaggio originale:

chico sei un pozzo di conoscenza!

Francesco



Grazie, ma non è farina del mio sacco: copia e incolla docet!
Piuttosto, sarebbe interessante poter visitare il CRF (centro ricerche FIAT) o quanto meno chiedere l'autorizzazione a pubblicare la loro documentazione in formato pdf che si trova sul loro sito www.crf.it
Ci sono cose molto interessanti che un vero alfista non può non sapere e che un sito come il nostro non può non offrire!


Chico - Cuore Sportivo
Torna all'inizio della Pagina

n/a




Città: Treviso


1445 Messaggi

Inserito il - 01/08/2003 : 14:18:41  Mostra Profilo Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bello il sito del Centro Ricerche Fiat!
C'è parecchia roba interessante!

Alfa 145 1.4 T.S.
Torna all'inizio della Pagina

chico
Utente


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma. Auto: 156 Sportwagon 1.9 JTD Giugiaro


4592 Messaggi

Inserito il - 04/08/2003 : 11:43:51  Mostra Profilo Invia a chico un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Le Alfa del futuro.

2003

Settembre
Alfa Romeo TZ3 (concept)
'Sportiva Evoluta' adesso conosciuta come TZ3. 3.6-litre doppio turbo, rivale della Porsche 911. Sarà esposta a Frankoforte e sarà commercializzata nel 2004.


Otober
Alfa Romeo Coupe GT
156 saloon-based coupe to be built by Alfa in numbers around 25,000 per year. Designed by Bertone. Launched in March at Geneva Motor Show.


November
Alfa Romeo 156 4x4
Alfa 156 saloon and Sportwagon receive four wheel drive option.


November
Alfa Romeo 166GTA
GTA branding extended to 166 range. 3.5-litre 300bhp V6.


December
Alfa Romeo 156GTAm
Based on 156GTA SuperTouring, 3.5-litre V6 300bhp & 4x4. Only 500 will be built.


December
Alfa Romeo 156GTA
280bhp & 4x4 for 156GTA.

2004

Alfa Romeo 147
Mid life facelift for former European Car of the Year.

Alfa Romeo 158
Replaces 156. Designed by Italdesign & built on GM/Saab 'Premium' platform. Front wheel drive. Only 4-door saloon, Sportwagon will arrive in 2005.


Alfa Romeo TZ3
480bhp Porsche 911 rivalling sportcar based on Italdesign Brera styling. Will use Maserati rear transaxle & twin-turbo 480bhp GTA engine increased to 3.6-litres. Future top version will use Ferrari V12.

2005

Alfa Romeo 158
Quadrifoglio
2.0-litre twin turbo JTS engine & 4x4 with 280-300bhp.


Alfa Romeo Sportwagon
158-based Sportwagon arrives one year after saloon launch.


Alfa Romeo 158GTA
3.2-litre V6 twin turbo JTS engine & RWD with 400hp.


Alfa Romeo 168
Large executive saloon replaces 166. Expected to be designed by Italdesign. Based on 'Premium' platform.


Alfa Romeo Spider
Based on 158. Engines: 2.2 JTS 190cv, 2.8 V6 JTS 230cv, 3.2 V6 JTS 260cv, GTA 4.2 V8 JTS 430cv. 4x4 only.



Alfa Romeo Brera
Italdesign concept on 158 platform. Engines: 4.2 V8 JTS 420hp3.2 V6 JTS 260cv, 3.6 V6 JTS 320cv, GTA 4.2 V8 JTS 430cv, 3.2 V6 MJTD 250cv. 4x4 only.

Alfa Romeo Sportcross
Alfa Romeo's first crossover vehicle will empasise sporty nature over off road. Competes with Porsche & BMW off roaders. Tailored to US market. Will use 'Premium' platform. Designed by Italdesign & expected to be called 'Sportcross'.

Alfa Romeo TZ3 GTA Scuderia Ferrari
TZ3 will use Ferrari Enzo's 6.0-litre V12. To be known as "TZ3 Scuderia Ferrari". 630cv and 750Nm.
2006

Alfa Romeo 148
Replaces 147 saloon. Based on GM platform.


Alfa Romeo 168GTA
5.0 V10 JTS Ferrari engine producing 550hp.


Alfa Romeo Kamal
Compact European-aimed SUV on 148 base.


Alfa Romeo Sport
Coupe
2-door Coupe based on 168 platform, 500cm long, V6, V8 and V10 GTA. Possibly called "Villa d'Este."

2007
Alfa Romeo TZ4
Transaxle but with 5.0 V10 JTS and Uniair with 600cv and 650Nm.


Un bell'avvenire!


Chico - Cuore Sportivo
Torna all'inizio della Pagina

n/a




Prov.: Gorizia
Città: Gradisca d'Isonzo


2854 Messaggi

Inserito il - 04/08/2003 : 14:32:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di n/a Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
NOTIZIE DALLA RETE (fonte JOE CONDOR Q.d.B.)

CHE COS'é QUESTA COSA NELLA FOTO???



i più bravi ed attenti avranno già capito che cos'è!

qui di seguito un'articolo in Inglese che spiega un pò il tutto.

As Alfa Romeo embark on a program to return to their roots and build no-compromise sportscars, details of a new chassis design under development have emerged.
The multi-material chassis demonstrates the possibility to carry out a separate chassis design for super-sportscars. Characteristics of this new concept include improved steering precision, comfort and better performance. The split-frame separate chassis architecture assures increased isolation from the principal sources of vibration (engine and suspension). This concept solves the general weight problems of fitting high-performance cars with separate chassis. The material used on the chassis provides a structurally sound design with an incredible power to weight ratio. Specific materials have been used in sub-groups of the chassis to ensure torsional rigidity and resistance to impact, whilst keeping the weight down. The chassis is comprised of carbon fibre, titanium and alluminium alloys.

Advantages and possibilities:

Weight control: The complete chassis (excluding the suspension) weighs less than 100 Kg.

Chassis performace adapted for super-sports car: The torsional and flexible rigidity assures compliance with the Euro-NCAP standard (offset collision at 64 km/h with deformable barrier).

Technologies adapted for production volumes of upto 5 cars a day: The labour intensive process of manual carbon fibre lamination has been eliminated by a new process called VRTM (Vacuum Resin Moulding Transfers). This concept represents the first application of VRTM where woven carbonfibre is used for certain high strengh chassis members."

This concept of chassis manufacturing has been give the go-ahead and will be seen in Alfa Romeo sportscars in the latter half of this decade.

IN POCHE PAROLE.......

....L'ALFA ha riprogettato la trazione integrale!!!!!! per le sue auto di serie.

cmq se osservate ancora meglio, ricalca la base del telaio delle nuove MASERATI, e osservate bene la sospensione posteriore....che ve ne pare????

cmq al momento credo sia solo un progetto per versioni supersportive, ma almeno fanno vedere che la volontà c'è!

yuppie!

SALUTI DAVIDE_QV

W L'ALFA
Torna all'inizio della Pagina

n/a




Città: Roma


1061 Messaggi

Inserito il - 04/08/2003 : 16:13:30  Mostra Profilo Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dov'è che devo firmare?

Torna all'inizio della Pagina

TWINSPARK
Utente


Regione: Emilia Romagna
Prov.: Rimini
Città: Misano Adr. Auto : Alfa 145 1.4


1048 Messaggi

Inserito il - 04/08/2003 : 17:01:55  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di TWINSPARK  Invia a TWINSPARK un messaggio ICQ Invia a TWINSPARK un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
...tutta bella roba!

V10/V12/280cv....400cv....500cv.....Immagino che fra 2 anni la benzina la regalino....e le assicurazioni si dimezzeranno....boh!

Invidia, a chi se le potra' permettere!

TWIN SPARK
Torna all'inizio della Pagina

chico
Utente


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma. Auto: 156 Sportwagon 1.9 JTD Giugiaro


4592 Messaggi

Inserito il - 04/08/2003 : 17:30:19  Mostra Profilo Invia a chico un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
messaggio originale:

...tutta bella roba!

V10/V12/280cv....400cv....500cv.....Immagino che fra 2 anni la benzina la regalino....e le assicurazioni si dimezzeranno....boh!

Invidia, a chi se le potra' permettere!




Anche questa è una giusta osservazione...


Chico - Cuore Sportivo
Torna all'inizio della Pagina

n/a




Prov.: Ancona
Città: Sassoferrato


440 Messaggi

Inserito il - 04/08/2003 : 18:50:10  Mostra Profilo Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma che fine faranno le cilindrate al di sotto del 2.0???

Mica semo tutti ricchi!?!?!

Torna all'inizio della Pagina

TWINSPARK
Utente


Regione: Emilia Romagna
Prov.: Rimini
Città: Misano Adr. Auto : Alfa 145 1.4


1048 Messaggi

Inserito il - 05/08/2003 : 02:46:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di TWINSPARK  Invia a TWINSPARK un messaggio ICQ Invia a TWINSPARK un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
L'alfa ci fara' un 1400cc b-turbo 6 cilindri uniair con 100cv portabili a 180 con un CLICK sul cruscotto!
L'alfa pensa anche a noi(...noi...ME piu' che altro)sfigati che si devono subire le piccole cilindrate per via dei costi di gestione (rispetto ai V6-V8-ecc.)

A parte gli scerzi faranno sicuramente un 1.600/1.800 uniair JTS per i piu' "NORMALI".

SPERANZALFA

TWIN SPARK
Torna all'inizio della Pagina

chico
Utente


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma. Auto: 156 Sportwagon 1.9 JTD Giugiaro


4592 Messaggi

Inserito il - 05/08/2003 : 08:51:54  Mostra Profilo Invia a chico un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
messaggio originale:

NOTIZIE DALLA RETE (fonte JOE CONDOR Q.d.B.)

CHE COS'é QUESTA COSA NELLA FOTO???



i più bravi ed attenti avranno già capito che cos'è!

qui di seguito un'articolo in Inglese che spiega un pò il tutto.


cmq se osservate ancora meglio, ricalca la base del telaio delle nuove MASERATI, e osservate bene la sospensione posteriore....che ve ne pare????



E sul forum di Elaborare chi te l'ha fatta notare la sospensione posteriore??
Forse tale 156 che poi sarei io?



Chico - Cuore Sportivo
Torna all'inizio della Pagina

JeKO
Utente


Regione: Italia
Prov.: Roma
Città: Roma
Car: 33 Permanet 4 - Rotta



1276 Messaggi

Inserito il - 05/08/2003 : 12:04:51  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di JeKO  Invia a JeKO un messaggio ICQ Invia a JeKO un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Zizzaniaman.....
(lo so che non centra niente con questo tread xò ci stava benissimo)



La proiezione mentale del tuo IO digitale...
Torna all'inizio della Pagina

sider
Utente


Regione: Italia
Città: Termoli


390 Messaggi

Inserito il - 06/08/2003 : 11:00:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di sider Invia a sider un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
vi replico un msg che ho gia inserito sul forum molise-campania :P...
lo faccio giusto xke credo che vi fo contento a farvi rifare gli occhi!^_^


Wow...guardate qua cosa ho trovato!!!..Questo è davvero un pazzone!!!^_^

http://www.cardesignnews.com/portfolios/cdn_pf_page.php?portfolioID=397&pageResults=search&keywordSearch=salvatore+setola&status=&country=&x=7&y=7&imageTotal=1&imageNum=1

E adesso ditemi che non vi piace!^_^

Sider@alfa
Torna all'inizio della Pagina

n/a




Città: bergamo


285 Messaggi

Inserito il - 06/08/2003 : 11:11:24  Mostra Profilo Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ragazzi da fonti autorevoli, la Brembo stà progettando un nuovo sistema frenante per l'alfa che dovrebbe equipaggiare la 158 GTAm, si sentito bene GTAm verrà prodotta in pochi esemplari verso il 2005/2006, il sistema di cui vi parlo è di tipo elettronico più precisamente non esisterà più la classica pinza e disco, ma un sistema elettroncio computerizzato.

Non chiedetemi il funzionamento purtroppo l'ingegnere con cui ho parlato non si è sbilanciato e non lo farà mai, quando ho chiesto qualcosa di troppo mi ha risposto con un semplice no comment.

Be vedremo che ne uscirà

ciao 145



Edited by - 145 on 06/08/2003 11:14:57
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 172  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Club AlfaSport Forum © 2003-2012 Club AlfaSport Torna all'inizio della Pagina
Pagina generata in 0,64 secondi. herniasurgery.it TargatoNA.it SuperDeeJay.Net Snitz Forums 2000

Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it