Club AlfaSport Forum - Arese - "La Caduta degli Dei"


Club AlfaSport Forum

Club AlfaSport Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Passione Alfa
 Cuori Sportivi!!!
 Arese - "La Caduta degli Dei"
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 3

cibus
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Settimo Milanese


12704 Messaggi

Inserito il - 21/10/2009 : 12:49:09  Mostra Profilo Invia a cibus un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
"La caduta degli Dei" - Storia della Palazzina Uffici Tecnici di Arese



La Palazzina Uffici tecnici di Arese, al pari del Centro Stile (ubicato nelle immediate vicinanze), sembra destinata ad una lenta quanto dolorosa agonia. Tutto ciò nella più totale indifferenza: Ed è un vero peccato, perchè, a nostro parere, la realizzazione architettonica ha ancora una sua dignità ed una sua "freschezza" progettuale. Seguiteci nell' avvincente cammino tracciato da Arese06, che fornisce anche numerosi spunti di riflessione per un futuro che, ci auguriamo, permetta la conservazione dell' edificio progettato da Ignazio Gardella.

VAI ALL'ARTICOLO

VAI AL SONDAGGIO






"L'Alfa Romeo non è una semplice fabbrica di automobili: le sue auto sono qualche cosa di più che automobili costruite in maniera convenzionale. E' una specie di malattia, l'entusiasmo per un mezzo di trasporto. E' un modo di vivere, un modo tutto particolare di concepire un veicolo a motore..."
- Orazio Satta Puliga -

Modificato da - cibus in Data 26/10/2009 13:40:29

FANTOMAS
STAFF


Regione: Veneto
Città: Padova


10221 Messaggi

Inserito il - 21/10/2009 : 19:48:03  Mostra Profilo Invia a FANTOMAS un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
nel febbraio 2007 in occasione del raduno
ALFASPORT CORRE CON STILE

visitammo oltre al Museo la palazzina e fui colpito da una tremenda desolazione unita ad un senso di orgoglio che mi faceva pensare che un giorno quest'opera tornasse ad essere cuore pulsante se non per l'Alfa almeno per un'attività culturale e/o propedeutica per i giovani anche se nel mio animo speravo che ritornasse centro nevralgico per l'Alfa Romeo. purtroppo la situazione non è migliorata ma è giusto sottolineare attraverso questa bella ricostruzione storica per non dimenticare la bellezza e l'importanza.









Passione e amicizia, colora di Alfasport la vita !
Ogni lunedi ore 21.45 MINI-RADUNO TRIVENETO a Padova c/o Mc.Donald's fronte Stadio Euganeo.
Al mercoledi ore 21.30 incontro quindicinale a Verona c/o Birreria Paulaner.
Al giovedi ore 21.30 incontro quindicinale a Belluno c/o Birreria Excalibur.
Al martedi ore 21.30 incontro quindicinale a Palmanova (UD) c/o Street fire saloon.




Modificato da - FANTOMAS in data 21/10/2009 19:53:25
Torna all'inizio della Pagina

kapo1980





Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: TO Auto: 156 GTA LOOK 2.4 jtd 185 cv


5842 Messaggi

Inserito il - 23/10/2009 : 13:38:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di kapo1980 Invia a kapo1980 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Che tristezza ragazzi....


LE MIE ALFA ROMEO (clicca sopra):
Ex 145 1.4 Ts 156 Sw GTA LOOK


Torna all'inizio della Pagina

MarcoFerro





Regione: Estero
Prov.: Estero
Città: Madrid, Spagna


79 Messaggi

Inserito il - 23/10/2009 : 18:39:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di MarcoFerro Invia a MarcoFerro un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Un articolo molto interessante e un po 'triste.

Complimenti Fabio



______________________________
Sprint 1.5QV/ 33 1.7QV/ Sprint QV SquadraCorse/ 156 2.0 JTS Selespeed
www.ayudasparaladependencia.com


Torna all'inizio della Pagina

Bracco





Regione: Marche
Prov.: Ancona
Città: Fabriano - Senigallia


7883 Messaggi

Inserito il - 23/10/2009 : 20:35:56  Mostra Profilo Invia a Bracco un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Proprio un bell'articolo, complimenti! Certo che stiamo buttando via un patrimonio storico culturale di immenso valore!


ex Alfasud - ex Alfetta 2.0 '84 - ex 156 1.8 T.S. Pack Sport '98 - ex 145 1.4 T.S. L '98
156 2.0 JTS - GT 1300 Junior '74 - 147 1.9 JTD - Alfetta 2.0L '80 - Spider 1.6 '91 - JTS PROUD OWNER

Torna all'inizio della Pagina

Ian Gillan





Regione: Lombardia
Prov.: Brescia
Città: Rudiano


6908 Messaggi

Inserito il - 23/10/2009 : 22:53:06  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ian Gillan Invia a Ian Gillan un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bravo Arese06!

Un Patrimonio del genere deve essere valorizzato come merita,le logiche del risparmio è ora che si mettano da parte visto che si parla di Arese.
Meditate dirigenti Meditate...


Alberto 72 & Alfa 146 1.8 T.S. Pack Sport - Bolide Rosso 225 Km/h. Velocità,io sono velocità...
Alfa 146 Campione Italiano Turismo 1998 (N5) & 2000 (N4)


Scuderia Fil de Fer

Modificato da - Ian Gillan in data 23/10/2009 22:53:24
Torna all'inizio della Pagina

cibus
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Settimo Milanese


12704 Messaggi

Inserito il - 26/10/2009 : 11:37:48  Mostra Profilo Invia a cibus un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nell' unirmi ai complimenti per l'articolo, ribadisco il concetto che Alfa Romeo non significa solo vetture; Oltre a queste c'è ancora un grande patrimonio edilizio da conservare e, per far ciò, è necessario sensibilizzare quante più persone possibili e renderle consapevoli del fatto.
Riguardo al prodotto nuovo non credo ci siano, almeno attualmente, grandi possibilità di far sentire la nostra voce: Tante e troppe le sinergie da applicare in un Grande Gruppo Automobilistico per pensare di avere vetture esclusive.
Non dimentichiamo nemmeno il fatto che Alfa Romeo sia trattata un pò "da Cenerentola" da Fiat, soprattutto da un punto di vista sportivo - e la cosa si riflette poi sul prodotto - che attualmente sta cercando sì di fare un grosso sforzo, ma soprattutto a livello di marketing.
Ben vengano quindi magliette, cappellini, felpe e tutto ciò che comprende il merchandising, ma, per carità, ridateci le competizioni e rivalutate la Storia: E non si parla del solo prestigio di una Marca, ma di un Valore Aggiunto dell' Industria Nazionale al completo!
Io credo che un' Alfa Romeo vincente sia un ottimo biglietto da visita per tutti, Fiat compresa.



"L'Alfa Romeo non è una semplice fabbrica di automobili: le sue auto sono qualche cosa di più che automobili costruite in maniera convenzionale. E' una specie di malattia, l'entusiasmo per un mezzo di trasporto. E' un modo di vivere, un modo tutto particolare di concepire un veicolo a motore..."
- Orazio Satta Puliga -
Torna all'inizio della Pagina

Carlitos





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


24214 Messaggi

Inserito il - 26/10/2009 : 13:07:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Carlitos Invia a Carlitos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La prima cosa è il prodotto, il resto è importante ma viene dopo.
Spazio per le "esclusive" ce n'è, magari se De Meo invece di puntare sull'Abarth avesse puntato sull'Alfa, magari oggi sulle riviste vedremmo le prove comparative delle vetture del Biscione e non di quelle dello Scorpione.
Aldilà di queste considerazioni che poco hanno a che fare con il Centro Direzionale, credo sia importante ora salvare quel che resta di Arese e rivalutarla, prima che sia tardi come per il Portello.



Carlitos
"...Ognuno cercava di affermare il proprio punto di vista, ma su tutti prevaleva l’orgoglio di essere all’Alfa Romeo e di voler creare le automobili migliori possibili.” - Ernesto Cattoni

Torna all'inizio della Pagina

ssj1985





Regione: Molise
Prov.: Campobasso
Città: CB e ROMA (in trasferta)


5739 Messaggi

Inserito il - 26/10/2009 : 16:07:04  Mostra Profilo Invia a ssj1985 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
"In un'epoca in cui molti tra i più importanti costruttori automobilistici stranieri chiamano grandi architetti per disegnare musei, uffici, impianti, non si comprende perché l'Alfa Romeo, che ha un passato prestigioso alle sue spalle, non debba valorizzarlo ripartendo da quei luoghi e quegli edifici che più la rappresentano"

Fabio (Arese06) ha centrato perfettamente il punto.
Ammetto di essere rimasto molto colpito dalla Palazzina di Arese quando sono stato al Centro Stile Alfa, nel 2007.
Abbandonare un pezzo di architettura moderna italiana, oltre che un Simbolo per noi Alfisti, sarebbe l'ennesimo smacco per noi appassionati.
A pochi mesi dal Centenario, non penso proprio sia una fatto auspicabile.




ODIO LE TEDESCHE!!! (le auto, è chiaro...) IL CUORE HA SEMPRE RAGIONE
Alfa Romeo Duetto 1300 Junior "Coda tronca" '74 Rosso Carminio 510
Alfa Romeo GTV 2.0 T.S 16v ’99 Rosso Alfa 130



Torna all'inizio della Pagina

Tommi





Regione: Lombardia
Prov.: Lecco
Città: 17 Km da Lecco


2181 Messaggi

Inserito il - 28/10/2009 : 23:58:59  Mostra Profilo Invia a Tommi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma infatti ... e il bello è che certi personaggi che rappresentano l' alfa romeo di adesso , hanno anche il coraggio di trattare con sufficienza marchi Tedeschi come Porsche ( " Maggiolini elaborati " dicono .. intanto trovami una alfa di adesso che possa competere con una Porsche poi puoi anche dirlo .. ) dimenticandosi che loro hanno un museo che l' alfa , grazie a mamma fiat , si può solo sognare e che a Gmund , in Austria , dove è nata la 356 , esiste ancora , e ben ristrutturata , la falegnameria dove presero forma le prime Porsche .. al contrario del Portello , già raso al suolo , e di Arese , per cui è solo questione di tempo .. al massimo faranno passare il centenario e poi via anche quello .
Ci vuole poco .. faranno passare il centenario , giusto per far fare un pò di foto agli appassionati davanti al centro tecnico ( Cosa che farò anche io con la mia il più presto possibile .. non si sa mai ) , e poi troveranno il modo di farlo dichiarare o pericolante o da smantellare perchè pieno di amianto e via .. via a cancellare l' ultimo simbolo ALFA ROMEO , come se fosse una cosa di cui vergognarsi .
Questa è una delle tante palesi dimostrazioni di come la fiat vuole risollevare Alfa Romeo , cioè per niente .

E ancora una volta , grazie Fiat !!

Alle tue chiacchiere ho smesso di credere già da un pò ..


" ... non è un difetto ... è una caratteristica ! " ( grandprix130 )
" Il miglior guidatore è colui che sa prevenire gli errori altrui " ( Un istruttore di Scuola Guida Sicura )



Torna all'inizio della Pagina

Carlitos





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


24214 Messaggi

Inserito il - 29/10/2009 : 08:29:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Carlitos Invia a Carlitos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vedi Tommi, a mio giudizio credo che bisogna far capire innanzitutto che i marchi Alfa Romeo e Lancia non sono dei Brand, ma dovrebbero tornare ad essere della Case automobilistiche, il più autonome possibile, anche se è illogico disperdere soldi e risorse umane, forse una via di mezzo che consenta di ricavare da un progetto di base delle Alfa e delle Lancia, percorrendo il cammino intrapreso con la 156, che vantava motori e sospensioni dedicate e che aveva delle caratteristiche di guida particolari, aldilà del fatto che poteva o non piacere il tipo di trazione e altre cose.
Ma qui si parla del futuro di Arese, che ha oramai solo una valenza simbolica, passionale, "museale".
C?è anche da dire che stupisce il silenzio della Stampa specializzata, delle amministrazioni, degli Alfisti e della gente, che vede sparire degli autentici simboli e pezzi di storia girandosi dall'altra parte e aspettando di andara a fare la spesa al supermercato che li sotituisce.
Oramai c'è rimasta solo Pomigilano d'Arco ...

Carlitos
"...Ognuno cercava di affermare il proprio punto di vista, ma su tutti prevaleva l’orgoglio di essere all’Alfa Romeo e di voler creare le automobili migliori possibili.” - Ernesto Cattoni

Torna all'inizio della Pagina

Giuseppe156GTA
Utente


Regione: Abruzzo
Prov.: Pescara
Città: Pescara


2069 Messaggi

Inserito il - 05/11/2009 : 09:05:22  Mostra Profilo Invia a Giuseppe156GTA un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Innanzitutto complimenti x il meraviglioso Articolo!
Purtroppo la scena di Arese non poteva apparire diversa da quella attuale.
La produzione dei Motori 6V Busso,interrotta a Fine 2004,ha causato la mancanza di Vita dello stabilimento,e implicitamente la mancanza di motivazioni a mantenere in piedi tutto il complesso,insieme a Centro Stile,Centro Direzionale ecc...
Un peccato Doppio,questo in quanto il 6V Busso,Nato Euro4 nel 2002 unitamente al Jts di 156 restyling,poteva ancora oggi essere regolarmente prodotto e montato sulle vetture Alfa Romeo e Lancia,magari avevamo ancora qualche Ammiraglia da vendere,leggi 166 e Thesis,le quali con piccole modifiche e con prezzi competitivi,almeno rappresentavano una alternativa per le istituzioni alle tantissime auto Blu tedesche che circolano in Italia...........
La scelta di abbandonare queste produzioni,non solo ha causato quanto esposto,generando la perdita di centinaia di posti di lavoro,ma di fatto sta azzerando Arese e la storia di Alfa.
Oltre al fatto che,la clientela,non ha mai apprezzato le generazioni Holden e Gm riviste e corrette in Powertrain,oggi non sviluppate ne utilizzate sulle nuove produzioni,letteralmente surclassate dal propulsore italiano 1750Tbi,che appena nato,allo stato zero di sviluppo,promette molto bene,e vende sicuramente piu dei precedenti propulsori AustroTedeschi Italioti in testa.
Credo che questo sia uno dei principali motivi della chiusura di Arese,dove non si produce,non si vive,non poteva essere diversamente.
Ritengo una grande occasione mancata del management,Arese poteva essere il polo tecnologico di tutti i propulsori Powertrain,da questo stabilimento sono nati tantissimi modelli e motori amati in tutto il mondo,un biglietto da visita che ben pochi altri costruttori oggi possiedono.
Recuperare oggi,penso sia veramente impossibile.
Giuseppe.
Torna all'inizio della Pagina

gianluca66





Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Cesate


3646 Messaggi

Inserito il - 20/11/2009 : 12:54:52  Mostra Profilo Invia a gianluca66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non mi stupisco ormai di nulla, quando non si comprende la necessità e l'importanza di conoscere il proprio passato per progettare il proprio futuro.

Spero che i nostri piccoli post vengano letti col cuore da chi ha facoltà, ma soprattutto la responsabilità, di non far morire un secolo di storia italiana






Torna all'inizio della Pagina

alfapower





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: roma


256 Messaggi

Inserito il - 13/01/2010 : 18:05:50  Mostra Profilo Invia a alfapower un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Davvero un gran bell'articolo complimenti, mi rattrista da morire vedere come certi giochi di potere abbiano letteralmente affondato una casa automibilistica con alle spalle una storia invidiata da tutti gli appassionati di auto. Il declino subito dall'Alfa lo si può notare guardando gli stabilimenti di Arese, dato che il Portello non c'e' più.
Personalmente mi sento preso in giro ancora una volta dalla gestione Fiat,abbiamo un museo storico che sembra un contentino per noi alfisti, avete mai visto il museo mercedes ad esempio?
Come sempre si fanno le solite cose all'italiana, credo che il centenario sia una bella occasione per farsi sentire perchè arrivati a questo punto mi sento di fare pubblicità alla Fiat attraverso il marchio Alfa Romeo e come risultati cosa abbiamo? Portello raso al suolo e Arese magiato dai topi? Che vergogna, facevamo le migliori auto del mondo era sempicemente una fabbrica di uomini e di auto, persone che credevano in quello che facevano.
Scusate lo sfogo ma come amante dell'Alfa credo di averne tutto il diritto.




Torna all'inizio della Pagina

Martini





Regione: Estero
Città: Austria


310 Messaggi

Inserito il - 30/01/2010 : 14:17:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Martini Invia a Martini un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sono straniero, a novembre l´anno scorso sono andato ad (ex) alfa arese. Ad ogni vista mi ha dato un grande colpo nel cuore.
Ho preso alcuni ultimi ? respiri ad un grande luogo della storia Alfa Romeo. Anche all´estero l´eliminazione definitiva di Arese é una grande delusione.

Ho fatto una Foto simbolica : "la rosa appassita"

Immagine:

58,24 KB
Torna all'inizio della Pagina

cibus
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Settimo Milanese


12704 Messaggi

Inserito il - 30/01/2010 : 14:29:40  Mostra Profilo Invia a cibus un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao Martini, purtroppo Arese non esiste più. Credo che a breve demoliranno tutto.



"L'Alfa Romeo non è una semplice fabbrica di automobili: le sue auto sono qualche cosa di più che automobili costruite in maniera convenzionale. E' una specie di malattia, l'entusiasmo per un mezzo di trasporto. E' un modo di vivere, un modo tutto particolare di concepire un veicolo a motore..."
- Orazio Satta Puliga -
Torna all'inizio della Pagina

cibus
Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Milano
Città: Settimo Milanese


12704 Messaggi

Inserito il - 16/02/2011 : 14:19:16  Mostra Profilo Invia a cibus un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nasce il “Comitato Amici del Museo Alfa Romeo di Arese”




LEGGI LA NEWS



"L'Alfa Romeo non è una semplice fabbrica di automobili: le sue auto sono qualche cosa di più che automobili costruite in maniera convenzionale. E' una specie di malattia, l'entusiasmo per un mezzo di trasporto. E' un modo di vivere, un modo tutto particolare di concepire un veicolo a motore..."
- Orazio Satta Puliga -
Torna all'inizio della Pagina

simo166





Regione: Lombardia
Prov.: Sondrio
Città: Poggiridenti


2695 Messaggi

Inserito il - 16/02/2011 : 15:08:59  Mostra Profilo  Invia a simo166 un messaggio ICQ Invia a simo166 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi sembra una buona iniziativa, ma è il rapporto con FIAT che mi preoccupa!

159 SPORTWAGON 3.2JTS Q4 EXCLUSIVE (260cv), 75 TURBO AMERICA 1989 (155cv),ALFETTA Q.ORO 1984 (130cv),ex:156 SPORTWAGON 2.4 M-JET 20V TI (175cv),166 JTD DISTINTIVE (136cv),146 JTD PACK SPORT (105cv),155 TD (90cv),145 TD (90cv),33 1.3L (90cv)
Torna all'inizio della Pagina

Carlitos





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


24214 Messaggi

Inserito il - 05/03/2011 : 22:30:26  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Carlitos Invia a Carlitos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

NEWS: “Il Museo di Arese chiude per lavori”



E’ già la seconda volta in pochi anni che lo storico Museo dell’Alfa Romeo, nato nel 1976 ad Arese, chiude per lavori. La prima volta fu per la ristrutturazione in occasione del centenario, purtroppo non se ne fece nulla e il Museo riaprì dopo molti mesi più “impolverato” di prima.
Il 31 gennaio la Sopraintendenza regionale per i Beni Ambientali (Ministero dei Beni Culturali) ha esteso il vincolo a tempo indeterminato nonostante l’opposizione della Fiat, che forse ricorrerà al TAR e qualche settimana fa il Museo è stato di nuovo chiuso per lavori di adeguamento alle normative di sicurezza, ma a tutt’oggi i lavori non sono ancora incominciati ... continua ...










Carlitos
"...Ognuno cercava di affermare il proprio punto di vista, ma su tutti prevaleva l’orgoglio di essere all’Alfa Romeo e di voler creare le automobili migliori possibili.” - Ernesto Cattoni

Torna all'inizio della Pagina

SpiderFrek





Regione: Emilia Romagna
Prov.: Bologna
Città: Bazzano-Bazan


10420 Messaggi

Inserito il - 14/03/2011 : 08:37:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di SpiderFrek Invia a SpiderFrek un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Amici articolo interessante da SPort Mediaset:

Mentre Torino inaugura il Museo Nazionale dell’Automobile, ad Arese il Museo Alfa Romeo rimane chiuso. Da una parte c'è il presidente della Repubblica a tagliare il nastro, dall'altra una struttura che ha una collezione preziosissima ma un futuro incerto. Il Museo Storico ha un'area espositiva di 4.800 metri quadri su più livelli ed ospita 130 macchine, più della metà funzionanti. Altrettante sono in un caveux sotterraneo. Il museo è stato inaugurato nel 1976, in un edificio costruito appositamente per ospitare i modelli storici dell'Alfa. Attualmente è chiuso per lavori. Almeno questa è la spiegazione ufficiale ma qualcosa non quadra. Non ci sono operai in giro. Non esiste un progetto. Abbiamo cercato di capire cosa sta succedendo.

Ministero dei Beni Culturali
Lo scorso anno voci ricorrenti sul destino incerto del Museo Alfa hanno allarmato il Comune di Arese, che ha deciso di chiedere la tutela del Ministero dei Beni Culturali. Il Ministero ha avviato la pratica e il 31 gennaio di quest’anno ha posto il vincolo sulla collezione, ma anche sugli immobili. Ciò significa che la Fiat mantiene i diritti di proprietà ma deve chiedere l’assenso del Ministero per fare lavori, per spostare o vendere la collezione.

Fiat
Contro il vincolo la Fiat potrebbe fare ricorso al Tar, ha tempo 60 giorni, ovvero fino alla fine di marzo. In seconda istanza può chiedere il giudizio del Consiglio di Stato. Non risulta al momento che sia stato avanzato ricorso.

Chiuso per lavori
L’unico atto della proprietà Fiat, conseguente alla tutela del Ministero, è stato chiudere il Museo. Dal 7 febbraio, ovvero soltanto una settimana dopo il vincolo, le porte sono chiuse. La spiegazione ufficiale è ‘lavori di manutenzione’. Un mese dopo la chiusura non risulta che ci siano lavori in corso. E nemmeno sarebbero concessi dal momento che la Fiat avrebbe dovuto fare richiesta al Ministero, senza la cui approvazione non ha libertà d’azione.

I dubbi
Che la struttura sia stata chiusa in maniera affrettata è testimoniato dai blog di appassionati, soprattutto stranieri, che in rete fanno sapere di aver dovuto cancellare visite già concordate. La domanda è: che interessi sono in gioco? La collezione ha un valore complessivo che si aggira fra i 50 e i 60 milioni di euro. Nel 2010 il Museo ha staccato 24.000 biglietti, 8.000 soltanto a giugno per il centenario Alfa. Una cifra sorprendente se si considera che non esiste una campagna adeguata per pubblicizzarlo e la struttura è a 18 chilometri da Milano, vale a dire fuori dai percorsi turistici. Ogni anno le macchine vengono spedite in tutto il mondo per partecipare a manifestazioni, Negli ultimi 12 mesi gli eventi sono stati 60, fra Europa, Australia e Stati Uniti. Il museo è affiancato dall’officina e dal Centro Documentazione con un patrimonio di 80.000 fra progetti, documenti e immagini.

E il futuro?
Quali siano le motivazioni reali della chiusura non è chiaro ma il fatto che sia avvenuta contestualmente al vincolo rende sospetta l’operazione. Di mezzo potrebbero esserci le numerose offerte che arrivano dagli Stati Uniti per l’acquisto dei pezzi più pregiati come la 159 con cui Fangio ha vinto il mondiale del 1951, che può valere fino a 20 milioni. Ci sono voci che affermano che la Fiat avrebbe intenzione di capitalizzare vendendo alcuni esemplari per reinvestire nella ristrutturazione del Museo. Operazione che l’entrata in scena del Ministero rende ormai impossibile. Dunque perché tenere duro visto che proprio il Ministero è disposto a finanziare parte della ristrutturazione? Resta da capire che cosa vuole fare questa Fiat di un patrimonio che pare a loro non interessi ma che resta un patrimonio della storia nazionale. A quanto pare del tutto escluso dalle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia.
Mah, questa faccenda è sospetta!

VIVA I MUTUR, VIVA AL TAJADEL AL RAGO' VIVA AGLI ALFA..TOTA LA VETA'
1983: Alfa Romeo Spider "veloce" 1600 (IL RAGNO)
1984: Alfa Romeo Alfetta GTV 2000 (LA ROMBANTE)
2002: Alfa Romeo 156 1.9 Jtd LTD Edition (LA FULIGGINOSA)
® ALFAPALLEGGI RAGNO-FULIGGINOSI®

Modificato da - SpiderFrek in data 14/03/2011 08:38:06
Torna all'inizio della Pagina

Bracco





Regione: Marche
Prov.: Ancona
Città: Fabriano - Senigallia


7883 Messaggi

Inserito il - 14/03/2011 : 08:56:21  Mostra Profilo Invia a Bracco un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Esiste anche un filmato:
Al minuto 26 http://www.video.mediaset.it/video/studiosport_xxl/full/215000/puntata-del-12-marzo.html


ex Alfasud - ex Alfetta 2.0 '84 - ex 156 1.8 T.S. Pack Sport '98 - ex 145 1.4 T.S. L '98
156 2.0 JTS - GT 1300 Junior '74 - 147 1.9 JTD - Alfetta 2.0L '80 - Spider 1.6 '91 - JTS PROUD OWNER

Torna all'inizio della Pagina

starfighter
Utente


Regione: Estero


1119 Messaggi

Inserito il - 14/03/2011 : 20:24:22  Mostra Profilo Invia a starfighter un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
un pensiero...mi continua a tornare in mente guardando il reportage del portello.....MA QUEI MANICHINI; POROTOTIPI; MOTORI ABBANDONATI...CHI LI HA PRESI????



Immagine:

45,84 KB


di certo nell'immaginazione più assoluta si poteva immaginare tutto ciò; e ora con arese ....serà la stessa cosa??

Modificato da - starfighter in data 14/03/2011 20:53:05
Torna all'inizio della Pagina

Carlitos





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


24214 Messaggi

Inserito il - 15/03/2011 : 11:24:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Carlitos Invia a Carlitos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Qualcosa è stato preso da alcuni collezionisti, il resto è finito sotto le ruspe ovviamente ...

Purtroppo in tutti questi anni quasi nessun politico si è mai mosso per salvaguardare questo patrimonio storico e sembra assurdo che oggi lo Stato si metta contro la Fiat a colpi di vincoli invece di dialogare e trovare una soluzione ottimale per tutti, perchè oggi salvare, anzi implementare il Museo di Arese offre vantaggi a tutti, al territorio e alla stessa Fiat.
Non dimentichiamoci però che dietro lo smantellamento di Arese ci sono forti interessi edilizi e quindi economici.
Alla fine è sempre una questione di soldi a mio avviso.
Investire sul Museo per equipararlo almeno ai grandi musei di marca tedeschi significa, già solo dal punto di vista meramente economico, creare posti di lavoro e attrazione per gli appassionati (non solo Alfisti) di tutto il mondo che possono conoscere da vicino una fetta importante della storia automobilistica mondiale.
Certo il Museo ha bisogno di grandi lavori di adeguamento, possibilmente salvaguardando l'esterno e modificandolo all'interno, perchè lo spazio espositivo è insufficiente e non è certamente "moderno". Il Museo deve essere una vetrina non solo della storia, ma anche del prodotto attuale, bisogna finirla con questa lotta fratricida tra Alfisti.
Ooi pardassolamente in Italia abbiamo tanti musei dell'Automobile e pochi di marca, i quali invece potrebbero formare un grosso polo di attrazione, perchè in Italia non abbiamo solo monumenti e opere d'arte.



Carlitos
"...Ognuno cercava di affermare il proprio punto di vista, ma su tutti prevaleva l’orgoglio di essere all’Alfa Romeo e di voler creare le automobili migliori possibili.” - Ernesto Cattoni

Torna all'inizio della Pagina

Carlitos





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


24214 Messaggi

Inserito il - 15/03/2011 : 16:44:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Carlitos Invia a Carlitos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando


NEWS: Riapre il Museo dell’Automobile di Torino - 15/03/2011

L’inaugurazione ufficiale avverrà il 19 marzo 2011 alla presenza del Presidente del Consiglio Giorgio Napolitano e in occasione dei festeggiamenti per il 150esimo Anniversario dell’Unità d’Italia, dopo che è rimasto chiuso per quattro anni (dal 10 aprile 2007) per lavori di ristrutturazione e ampliamento degli spazi espositivi.
Il Museo dell’Automobile di Torino, nato nel 1932 grazie per voelre di Carlo Biscaretti di Ruffia, è sviluppato oggi su una superficie di 19.000 mq , quasi doppia rispetto e ospita quasi 200 automobili ... continua ...









Carlitos
"...Ognuno cercava di affermare il proprio punto di vista, ma su tutti prevaleva l’orgoglio di essere all’Alfa Romeo e di voler creare le automobili migliori possibili.” - Ernesto Cattoni

Torna all'inizio della Pagina

SpiderFrek





Regione: Emilia Romagna
Prov.: Bologna
Città: Bazzano-Bazan


10420 Messaggi

Inserito il - 15/03/2011 : 17:18:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di SpiderFrek Invia a SpiderFrek un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vidi anni fa il museo Biscaretti ed era magnifico, mi piacerebbe recarmi a Torino per rivederlo!

VIVA I MUTUR, VIVA AL TAJADEL AL RAGO' VIVA AGLI ALFA..TOTA LA VETA'
1983: Alfa Romeo Spider "veloce" 1600 (IL RAGNO)
1984: Alfa Romeo Alfetta GTV 2000 (LA ROMBANTE)
2002: Alfa Romeo 156 1.9 Jtd LTD Edition (LA FULIGGINOSA)
® ALFAPALLEGGI RAGNO-FULIGGINOSI®
Torna all'inizio della Pagina

Carlitos





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


24214 Messaggi

Inserito il - 13/04/2011 : 11:45:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Carlitos Invia a Carlitos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
NEWS: La Fiat fa ricorso al TAR della Lombardia contro il vincolo dei beni Culturali sul Museo di Arese
13/04/2011

Due giorni fa, la Fiat Partecipazioni spa ha depositato al Tar della Lombardia il proprio ricorso contro il vincolo firmato il 1 febbraio scorso dal Ministero per i Beni e le Attività culturali. Adesso verrà fissata, su sua richiesta, l’udienza, e si avvierà il procedimento previsto dalla Giustizia Amministrativa. ... continua ...











Carlitos
"...Ognuno cercava di affermare il proprio punto di vista, ma su tutti prevaleva l’orgoglio di essere all’Alfa Romeo e di voler creare le automobili migliori possibili.” - Ernesto Cattoni

Torna all'inizio della Pagina

SpiderFrek





Regione: Emilia Romagna
Prov.: Bologna
Città: Bazzano-Bazan


10420 Messaggi

Inserito il - 13/04/2011 : 11:48:51  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di SpiderFrek Invia a SpiderFrek un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Questa non è certo una bella notizia, si spera solo che il TAR della Lombardia, dia torto in qualche modo a FIAT!

VIVA I MUTUR, VIVA AL TAJADEL AL RAGO' VIVA AGLI ALFA..TOTA LA VETA'
1983: Alfa Romeo Spider "veloce" 1600 (IL RAGNO)
1984: Alfa Romeo Alfetta GTV 2000 (LA ROMBANTE)
2002: Alfa Romeo 156 1.9 Jtd LTD Edition (LA FULIGGINOSA)
® ALFAPALLEGGI RAGNOROMBOFULIGGINOSI®
Torna all'inizio della Pagina

Carlitos





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


24214 Messaggi

Inserito il - 13/04/2011 : 12:52:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Carlitos Invia a Carlitos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bisogna vedere cosa succederà.
Tuttavia non credo che la Fiat potesse fare altrimenti.
Ricordiamoci che il Museo non ha l'agibilità da anni e che ora anche per spostare il cestino dei rifiuti bisogna chiedere il permesso al Ministero. Diciamo che si può definire un atto "dovuto".
Semmai è la situazione ad essere paradossale e certi scontri (o se vogliamo definirle manifestazioni) non aiutano di certo a ragionare con calma.
In questo momento il museo è in un certo senso "sotto sequestro", ma alla fine è la Fiat che posside il Museo e solo lei può farci i lavori di ristrutturazione, ma così non può farli lo stesso, salvo approvazione del Ministero.



Carlitos
"...Ognuno cercava di affermare il proprio punto di vista, ma su tutti prevaleva l’orgoglio di essere all’Alfa Romeo e di voler creare le automobili migliori possibili.” - Ernesto Cattoni

Torna all'inizio della Pagina

Arese06





Regione: Emilia Romagna
Città: Reggio Emilia


5970 Messaggi

Inserito il - 13/04/2011 : 17:23:53  Mostra Profilo Invia a Arese06 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non vedo il problema per Fiat... abbiamo in Italia fior fiore di Studi che possono realizzare progetti avveniristici rispettosi delle esigenze e dei vincoli del Ministero.
A me sembra invece che la volontà reale di Fiat sia quella di spostare le vetture probabilmente in altra struttura a Torino.



BRERA 2.2 JTS TWIN PHASER Selespeed
L'ultimo Bialbero Aspirato Alfa Romeo
JTS PROUD OWNER
Torna all'inizio della Pagina

SpiderFrek





Regione: Emilia Romagna
Prov.: Bologna
Città: Bazzano-Bazan


10420 Messaggi

Inserito il - 13/04/2011 : 17:51:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di SpiderFrek Invia a SpiderFrek un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La paura che hanno in molti, la speculazione edilizia che vede il sito di Arese protagonista, è davvero fortissima...speriamo davvero che la spunti il buon senso e il rispetto della storia!
Ma questo spesso è fuori luogo in una mentialità di solo fatturato!

Speriamo davvero che il museo possa rimanere li dove si trova!

VIVA I MUTUR, VIVA AL TAJADEL AL RAGO' VIVA AGLI ALFA..TOTA LA VETA'
1983: Alfa Romeo Spider "veloce" 1600 (IL RAGNO)
1984: Alfa Romeo Alfetta GTV 2000 (LA ROMBANTE)
2002: Alfa Romeo 156 1.9 Jtd LTD Edition (LA FULIGGINOSA)
® ALFAPALLEGGI RAGNOROMBOFULIGGINOSI®
Torna all'inizio della Pagina

Carlitos





Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


24214 Messaggi

Inserito il - 13/04/2011 : 18:54:20  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Carlitos Invia a Carlitos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Tutti speriamo che il Museo rimanga li dovè e soprattutto che venga rivalutato e ristrutturato, ma penso che in questo momneto sia "prematuro" pensare al Museo. Il 2011 è un anno cruciale per il Gruppo Fiat e per l'Alfa bisogna aspettare il 2012, quando usciranno altri modelli.




Carlitos
"...Ognuno cercava di affermare il proprio punto di vista, ma su tutti prevaleva l’orgoglio di essere all’Alfa Romeo e di voler creare le automobili migliori possibili.” - Ernesto Cattoni

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Club AlfaSport Forum © 2003-2012 Club AlfaSport Torna all'inizio della Pagina
Pagina generata in 0,2 secondi. herniasurgery.it TargatoNA.it SuperDeeJay.Net Snitz Forums 2000

Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it