Club AlfaSport Forum - <b>Bruno Giacomelli</b> - socio n.240


Club AlfaSport Forum

Club AlfaSport Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 L'Alfa Romeo e lo sport
 Piloti Alfa Romeo
 Bruno Giacomelli - socio n.240
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pilota54
Utente


Regione: Sicilia
Prov.: Catania
Città: Catania


11915 Messaggi

Inserito il - 29/05/2006 : 00:45:34  Mostra Profilo Invia a Pilota54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

BRUNO GIACOMELLI
LA SCELTA ALFA ROMEO PER IL RITORNO IN F.1






Bruno Giacomelli con la tuta ufficiale Alfa Romeo

Eccolo portare all'esordio la "179", con il V12 al posto del Boxer12 della 177


Giacomelli al volante dell'Alfa 179-C






Sito internet: non ha un suo sito ma sono numerosissimi i siti che
parlano di lui, molti stranieri.

SOCI ONORARI
http://www.alfasport.net/SociOnorari/default.asp

INCONTRO CON IL CLUB ALFASPORT:


http://www.alfasport.net/raduno/View.asp?id=100
----------------------------------------------------------------------

CARRIERA
È stato una delle più concrete speranze dell’automobilismo italiano a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta e per un certo periodo l’italiano di punta in Formula 1. Nato il 10 settembre 1952 a Borgo Poncarale (Brescia), dopo aver corso in F.Ford nel 1972 e aver svolto il servizio militare nel 1973, esordisce in F.Italia nel 1974 con una vettura di 4a mano della Mirabella Mille Miglia racing. Nel 1975 è CAMPIONE ITALIANO di F.Italia. La sua cariera viene costruita dal nulla, cn sacrifici economici non indifferenti e decisioni clamorose, come quella di partire per l'Inghilterra (1.500 km, forse il primo italiano a emigrare in quella nazione per correre in auto), presentare il proprio curriculum alla March ed ottenere così una vettura con la quale vince il "Campionato Shell di F.3" del 1976, il più competitivo del mondo per questa categoria, nonchè il prestigiosissimo "GP di Montecarlo" di F.3.
Nel 1978 è pilota ufficiale March-Bmw, vettura con la quale è Campione Europeo di Formula 2 1978 e Campione Italiano assoluto nello stesso anno. In questa serie è il pilota che ha ottenuto in assoluto più vittorie al mondo. La sua carriera in Formula 1 invece non è stata pari alle attese (ma certo non per colpa sua).
CARRIERA F.1
Dopo la fornitura alla Brabham nel 1977 e 1978 (2 vittorie), l'Alfa il 13/5/1979 debuttò a Zolder con la monoposto siglata «177», dotata di motore boxer 12 cilindri. A pilotarla fu chiamato proprio Bruno Giacomelli, che l'anno prima aveva dominato in maniera clamorosa il campionato europeo di F.2 con la March. Dal Gran Premio d'Italia, al pilota bresciano si affiancò Vittorio Brambilla. Alla prima vettura seguì la «179» (con il V12 al posto del boxer) e nell'80 Vittorio Brambilla venne sostituito da Patrick Depailler, sul quale l'Alfa contava molto per le sue acclarate doti di collaudatore. I maggiori difetti della macchina risiedevano in un peso elevato dovuto non solo al telaio, ma anche a un motore che per esprimere tutta la sua potenza (520 CV a 12.400 giri) aveva bisogno di «bere» molta benzina. Ma Depailler aveva fiducia di riuscire a sgrezzare la «179» e intensificò i test. In uno di questi, sul circuito di Hockenheim, in preparazione del Gran Premio di Germania, il pilota francese uscì però di strada per ragioni che sono rimaste misteriose (come spesso accade nelle corse) schiantandosi in un terribile impatto. Giacomelli restò solo, e nel Gran Premio che si disputò nove giorni dopo, raccolse un quinto posto che, unito allo stesso risultato ottenuto in Argentina, portò a quattro i punti conquistati dall'Alfa nell'intera stagione. Sul finire dell'anno, Giacomelli dimostrò quanto valesse quella vettura, realizzando ottimi tempi in prova e addirittura, il 4/10/1980, la pole position a Watkins Glen: in gara, dopo aver condotto autorevolmente per molti giri, fu poi costretto al ritiro per uno stupido guasto ad una bobina!.
Pilota ufficiale McLaren (solo sei Gran Premi), Alfa Romeo e Toleman, Giacomelli ha disputato 69 GP dal 1977 al 1983 senza vincere mai.

STATISTICA F.1
PRIMO GP: GP D'ITALIA 1977
PARTENZE: 69
VITTORIE: 0
MIGLIOR RISULTATO: 3° POSTO
POLE POSITIONS: 1 (1980 GP USA - ALFA ROMEO)
PUNTI TOTALI: 14
TEAMS:
1977 McLaren (solo GP Italia)
1978 McLaren no punti
1979 Alfa Romeo no punti
1980 Alfa Romeo 17° in Championship
1981 Alfa Romeo 15° in Championship
1982 Alfa Romeo 22° in Championship
1983 Toleman 19° in Championship

Alfa F.1 in pillole
GP Disputati:
112
GP Vinti:
10
Campionati del mondo piloti vinti:
1950 (Nino Farina)
1951 (Juan Manuel Fangio)
Debutto come scuderia F.1:
GP di Gran Bretagna 1950
Ultima gara disputata:
GP d'Australia 1985

NOTE - profilo umano
Bruno Giacomelli era il prototipo del "pilota senza valigia", ovvero
il self made pilot, uno dei pochi che sia riuscito ad emergere
nell'automobilismo solo con il proprio talento, senza avere capitali
iniziali alle spalle. Iniziò a correre in F.Italia nel 1974 e nel
1975 vinse il titolo della categoria con un budget modesto. Questa vittoria fu il suo
"trampolino di lancio" per innumerevoli successi in F.3 e F.2
e poi l'esordio, ancora giovanissimo, in F.1 (v. "carriera").

Uomo dal carattere semplice e schietto, non ha mai avuto "peli sulla
lingua" e ha sempre detto verità anche "scomode".
Simpaticissimo e allegro, in Inghilterra, dove era stato
soprannominato "Jack O’Malley", è ancora oggi un idolo
per tanti appassionati di corse.

Da tempo ha smesso di correre ma anche in Italia si continua spesso a sentir parlare
di lui, una grande promessa dell'automobilismo italiano, mantenuta
solo in parte e non per colpa sua, dato che tutti gli appassionati
conoscono bene le sue eccezionali doti velocistiche, oltre che umane.

Dal "Giornale di Brescia" - 8 settembre 2007
reportage Ambra Craighero dal Gran Premio di Monza

Versione leggibile
http://www.alfasport.net/public/upload/Interv_Giacomelli_giornale_di_Brescia_settembre_2007.jpg




Testo a cura di Manlio Dovis (pilota54)



Pilota54-GTV 3.0 V6-155 1.7 TS
Responsabile sezione Sport

Modificato da - Pilota54 in Data 17/09/2007 11:33:28

Pilota54
Utente


Regione: Sicilia
Prov.: Catania
Città: Catania


11915 Messaggi

Inserito il - 22/07/2006 : 18:36:10  Mostra Profilo Invia a Pilota54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il grande Bruno Giacomelli, principale interprete del ritorno alla F.1 dell'Alfa Romeo
e ancora oggi appassionato del biscione, è stato ospite d'onore del club Alfasport al
raduno di Gropparello (PC) dove erano presenti altri famosissimi personaggi che hanno fatto
la storia dell'Alfa Romeo e dell'automobilismo da corsa, come Beppe Gabbiani (pilota),
Pierluigi Corbari (ex capo-meccanico Ferrari e Alfa Romeo) ed Elvira Ruocco (non ha
bisogno di presentazioni).
http://www.alfasport.net/forum/topic.asp?TOPIC_ID=2261



Pilota54-GTV 3.0 V6-155 1.7 TS
Responsabile sezione Sport

Modificato da - Pilota54 in data 22/07/2006 18:37:21
Torna all'inizio della Pagina

Pilota54
Utente


Regione: Sicilia
Prov.: Catania
Città: Catania


11915 Messaggi

Inserito il - 27/08/2007 : 13:08:30  Mostra Profilo Invia a Pilota54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bruno Giacomelli è già uno dei piloti più "cliccati" della nostra "galleria",
nonostante la sua scheda sia stata inserita da poco più di un anno.

Sappiamo che anche Lui ogni tanto si connette con il nostro sito e ne siamo ovviamente orgogliosi.
Grazie Bruno!




Pilota54-GTV 3.0 V6-155 1.7 TS

Responsabile sezione Sport



Modificato da - Pilota54 in data 27/08/2007 13:09:05
Torna all'inizio della Pagina

Pilota54
Utente


Regione: Sicilia
Prov.: Catania
Città: Catania


11915 Messaggi

Inserito il - 17/09/2007 : 10:23:26  Mostra Profilo Invia a Pilota54 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dal giornale di Brescia - 8 settembre 2007 - un interessante articolo sul grande Bruno Giacomelli
reportage Ambra Craighero dal Gran Premio di Monza

Versione leggibile
http://www.alfasport.net/public/upload/Interv_Giacomelli_giornale_di_Brescia_settembre_2007.jpg








Pilota54-GTV 3.0 V6-155 1.7 TS

Responsabile sezione Sport


Vivi come se dovessi morire domani e pensa come se non dovessi morire mai (Moana Pozzi)

Modificato da - Pilota54 in data 17/09/2007 10:24:17
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Club AlfaSport Forum © 2003-2012 Club AlfaSport Torna all'inizio della Pagina
Pagina generata in 0,08 secondi. herniasurgery.it TargatoNA.it SuperDeeJay.Net Snitz Forums 2000

Antidoto.org | Brutto.it | Estela.org | Equiweb.it